Castel Fiorentino: archeologia e simbologia nella Daunia dei Templari

Da Fiorentino a Torremaggiore, spaziando per tutto il resto della Daunia medievale sulle tracce dei Templari. Della presenza e del patrimonio in provincia di Foggia del primo e più potente Ordine cavalleresco di monaci-guerrieri, nato in Terrasanta dopo la Prima crociata, se ne parlerà il 27 febbraio a Torremaggiore (Castello ducale, ore 19), nel corso del convegno “Castel Fiorentino: archeologia e simbologia nella Daunia dei Templari”. Organizzato dal Comune in collaborazione con la Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia, il convegno si articolerà negli di Massimo Mastroiorio (Soprintendenza beni archeologici della Puglia), Francesco Maulucci (direttore archeologo presso la Soprintendenza dei beni archeologici della Puglia), Assuntina Morresi (Università di Perugia) e Giuseppe Andreassi (Soprintendente per i beni archeologici della Puglia).  Fonte: la gazzetta del Mezzogiorno

Advertisements

Una risposta a Castel Fiorentino: archeologia e simbologia nella Daunia dei Templari

  1. Alfonso ha detto:

    Bellissima iniziativa.
    Purtroppo non sono in sede e non posso partecipare, sapete se ci sia qualcuno che può filmarla, relazionarla, pubblicarla o cose simili?
    Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: