Torremaggiore: si punta sul piano strategico

Segue l’articolo di Michele Toriaco pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno, dove viene evidenziata l’importanza del Piano strategico e delle sue ripercussioni locali.

Torremaggiore Piazza Giovanni Paolo II

Senza soldi, non c’è sviluppo. Il Comune vi è dentro da quando è nata l’iniziativa che, per promuovere nuove opportunità di sviluppo, nel 2007 ha creato “Capitanata 2020”, ma finora da quel piano strategico inter-istituzionale a Torremaggiore non è arrivato neppure un euro per poter cominciare a programmare e pianificare qualcosa. Nonostante ciò, il sindaco Alcide Di Pumpo resta fiducioso e anzi spera che «i primi frutti della programmazione di Capitanata 2020 si dovrebbero cominciare a vedere, anche per la nostra città, a partire dalle prossime settimane». Non c’è nulla di ufficiale e confermato, ma Di Pumpo, anche forse per sollecitare giustamente più attenzioni per Torremaggiore da parte della “cabina di regia” istituita a Foggia, si sbilancia a dire che «la programmazione di area vasta denominata “Capitanata 2020” porterà, nei prossimi mesi, alla città di Torremaggiore 1 milione di euro che l’amministrazione comunale destinerà a progetti ancora da definire: di riqualificazione urbana o di riqualificazione del centro storico o di riqualificazione di aree verdi».
Questo è quanto spera il sindaco, ri
cordando che il Piano strategico “Ca – pitanata 2020” è destinato a realizzarsi attraverso “un processo di elaborazione che ha lo scopo di ottimizzare le politiche di investimento pubblico e privato e ridurre le situazioni e le condizioni di sviluppo frammentato che caratterizza la Capitanata, anche nell’ottica di un sistema di relazioni interregionali”. L’iniziativa si estende all’interno della provincia e coinvolge i Comuni di Apricena, Cagnano Varano, Carapelle, Carpino, Cerignola, Chieuti, Foggia, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, Ordona, Orta Nova, Peschici, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Paolo di Civitate, San Nicandro Garganico, San Severo, Serracapriola, Stornara, Stornarella, Torremaggiore, Vico del Gargano, Vieste e Zapponeta con il Parco del Gargano, la Comunità montana del Gargano e la Provincia di Foggia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: