Comune: polemica sul via libera agli equilibri di bilancio

Segnaliamo l’articolo di Michele Toriaco pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno in merito all’esito dell’ultimo consiglio comunale.

comune torremaggiore

Pochi consiglieri in aula: la maggioranza Pdl approva la verifica degli equilibri di bilancio, ma i consiglieri dell’opposizione Pd protestano e invocano l’annullamento della seduta, minacciando anche il ricorso al Tar Puglia. Ritengono che il Pdl abbia violato le norme dichiarando valida una seduta in seconda convocazione nella quale la maggioranza era presente con solo 6 consiglieri più il sindaco (in prima convocazione non si è raggiunto il numero legale perché mancavano 5 consiglieri di maggioranza). Per il Pd, che ha disertato l’aula, la seduta è da annullare perché per essere valida serviva la presenza di almeno 7 consiglieri, così come prescrive il Testo unico sull’ordinamento degli enti locali.
A giudizio del consigliere Enzo Quaranta (Pd), la maggioranza di centrodestra ha preso per buono il regolamento del consiglio comunale del 1995 per il quale è da ritenersi sufficiente la presenza di almeno 4 consiglieri per validare una seduta in seconda convocazione. Quella norma, però, sarebbe stata superata dal Testo unico emanato nel 2000 e pertanto il Pd lancia un ultimatum all’amministrazione comunale: se entro una settimana il presidente del consiglio (Giuseppe Nesta che peraltro era assente in aula) non annullerà in autotutela questa contestata seduta, il Pd presenterà un ricorso al Tribunale amministrativo regionale “per palese violazione di legge”.

bilancio torremaggiore

Si riaccende dunque la vecchia polemica sull’inter pretazione dei dispositivi di legge che regolano le riunioni del supremo organo amministrativo del Comune. In quella ultima contestata dal Pd, fra gli atti approvati dal centrodestra ci sono anche una variazione al bilancio che dovrebbe avviare l’iter di assunzione di 3 vigili urbani e la variante per la progettata nuova zona artigianale del Pip che ne riduce la superficie finale dagli iniziali 120 ettari a 30 dopo le prescrizioni della Regione Puglia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: