Comunicato “QUELLI CHE….VOGLIONO BENE A TORREMAGGIORE E AL PdL”

Segue il comunicato “Quelli che vogliono bene a Torremaggiore e al PdL”

null

Noi, ex consiglieri comunali del PdL, ex coordinatori cittadini dei partiti fondativi del PdL locale, F.I. ed A.N.,candidati nelle liste del PdL alle recenti elezioni comunali, semplici iscritti e simpatizzanti abbiamo sempre nutrito perplessità e contrarietà alla scelta di sostenere una Amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciancio perché foriera di confusione politica e priva di legittimazione popolare. A tal riguardo, per chiarezza, riportiamo la Dichiarazione del Coordinatore provinciale del PdL dr. Gabriele Mazzone:
“ Il coordinamento provinciale del PdL in merito alla situazione politico-amministrativa di Torremaggiore ha sempre considerato improponibile il coinvolgimento diretto del PdL locale nella formazione di una qualsiasi maggioranza e, quindi, la presenza in giunta di uomini del PdL.
Pertanto, tale atteggiamento del PdL resta invariato anche in presenza di quanto avvenuto nel consiglio comunale di Torremaggiore, che ha visto la elezione di un uomo del PdL alla carica istituzionale di Presidente del Consiglio, al voto favorevole del gruppo PdL alle dichiarazioni programmatiche del sindaco e alla presa d’atto della Giunta guidata dal Sindaco.
Foggia, 30 Luglio 2010.” – Via Gramsci 107/I.

null

Alla luce di quanto sopra,
• Prendiamo atto della linea politica assunta dal Coordinamento Provinciale del Popolo della Libertà;
• Riteniamo di esprimere piena solidarietà umana e politica al nostro consigliere comunale, Pasquale Monteleone, per aver assunto in modo legittimo e motivato nel consiglio comunale del 29 Luglio scorso una posizione di contrarietà alla giunta Ciancio;
• Invitiamo gli amici consiglieri del PdL che hanno scelto di sostenere nel medesimo consiglio l’Amministrazione Ciancio a rivedere le proprie posizioni, al fine di evitare al partito ulteriore imbarazzo e recuperare dal disorientamento i nostri elettori e più in generale i nostri concittadini;
• Auspichiamo che coloro che si sono spesi nella recente campagna elettorale al fianco del centro destra, nel prossimo futuro, possano riprendere insieme a noi la costruzione di un progetto di centro destra locale rinnovato ed autorevole finalizzato a creare una alternativa all’Amministrazione Ciancio.

Torremaggiore, 06 agosto 2010.

22 risposte a Comunicato “QUELLI CHE….VOGLIONO BENE A TORREMAGGIORE E AL PdL”

  1. dino scrive:

    l’invito fatto potrebbe essre giusto se i consiglieri del PDL avessero fatto qualche inciucio, ma così non è..
    faccio appello agli ex consiglieri del PDL a non comportarsi male nei confronti degli attuali consiglieri, perchè così facendo non rispettano tutti quei cittadini che hanno votato il centro dx, disorientandoli con falsità favorendo la eventuale crescita del centro sx.
    l’invito al consogliere Monteleone è quello di non sputare veleno sul PDL locale perchè L’UNIONE FA LA FORZA………………..
    Cmq resta il fatto che il Monteleone ancora non si confronta nel partito e fomenta una serie di bugie travasando la verità!!!!

  2. Libero scrive:

    Inciucio non è ??? e vatti a leggere cosa dice Enzo Quaranta che è uno che conta nel PD

    https://torremaggiore.wordpress.com/2010/08/07/comunicato-ufficiale-del-consigliere-enzo-quaranta-pd/

  3. triplex scrive:

    caro dino se questo non è inciucio allora la parola inciucio non esiste… ma siate coerenti per favore, che vi credete che i cittadini sono degli sciocchi!? Questa amministrazione inciuciara sta sulla bocca di tutto il paese e se i consiglieri pidiellini non faranno un passo indietro faranno una brutta fine alle prossime elezioni….di marzo 2011!!!!

  4. LILLY scrive:

    senedevonoandareacasatuttiperchèhannorottooooooo!!!
    il pdl provinciale ha ragioneeeeeee!!!!!!

    • dino scrive:

      vorrei consigliarti di scendere in politica cosi vedremo le tue qualità…….
      questi hanno rotto ….. tu vorse li ramperai

      PS un confronto serio non guasta mai….

      • LILLY scrive:

        senti, lo so ke il tuo padrone (berlusconi) ci vorrebbe tutti allineati e coperti, ma fin quando in italia si presume ci sia libetrà di parola io mi esprimo nei modi liberi ke voglio, senza offendere nessuno ovviamente, CAPITO!?
        mo se a te nn va bene x il semplice motivo ke qui noi stiamo dicendo(anke con toni aspri ke nn guastano mai) solo la verità (quella ke fa male al tuo capo B quando gli dicono di farsi processare), quella verità ke parla di un manifesto PUBBLICO dove il pdl diceva ke nn avrebbe mai appoggiato questa amministrazione CIANCIO e di comunicato apparso se nn erro in questo sito dove si diceva NESSUN ACCORDO X IL BENE COMUNE DA PARTE DEL PDL!!!
        IO TI RISPONDO KE VENE DOVETE ANDARE A CASA XKè NN SIETE PERSONE SERIE E COERENTI KE RISPETTANO LA PAROLA DATA!!!
        TUTTO IL RESTO SO KIAKKIRE CARO DINO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        UNICO VOSTRO VERO SALVATORE (X COERENZA DIMOSTRATA E NN KIAKKIERATA)E’
        LINO MONTELEONE ….E BAST!!!!!

  5. Rodolfo scrive:

    Il sindaco Ciancio non vuole perdere la poltroncina sotto il **** e quelli della PDL vanno con la sinistra e votano i programmi di centro-sinistra, ma vi vergognate almeno?

    • dino scrive:

      sei informato poco.
      il PDL non ha votato il programma del PD. Ciancio ha fuso i programmi dei tre candidati sindaci tirandone fuori uno.
      saluti

      • Rodolfo scrive:

        Si ha aggiunto 2 punti al programma di centro-sinistra ahahahah avete votato il programma del centro-sinistra e non dite balle in giro.

  6. IL POLPO scrive:

    Questo signore chiamato Dino forse di politica non ne capisce tanto. Ma forse anche i restanti consiglieri della PDL e del Nuovo PSI!!! di politica stanno a secco. Però di intrallazzi sono i PIU’ migliori, certo, insieme ai consiglieri del PD, altrimenti questa amministrazione ( detta del FUTURO) non sarebbe nata.
    Ciao.

    • dino scrive:

      caro polpo il tuo pseudonimo commenta la tua persona… cmq è vero che io di politica ne capisco poco ma solo perchè essa è sempre in evoluzione ed è faticoso starle dietro.
      ti garantisco cmq che sin da ragazzo milito in uno schieramento politico e ….. diceil Saggio….LA VECCHIA NON VOLEVA MORIRE PERCHE’ DOVEVA IMPARERE…..
      Saluti

  7. ComeVolevasiDimostrare scrive:

    da quello che leggo mi pare di capire alcune cose.
    innanzi tutto a mio avviso questo comunicato stampa non ha alcuna valenza(pertanto consiglio agli amminstratori del sito che mi pare siano vicini a monteleone di controllare megliocosa pubblicano). i comunicati stampa solitamente vengono firmati. qui c’è scritto noi ex consiglieri comunali del Pdl ex cordinatoori cittadini si ma chi??? quindi ribadisco che questo comunicato stampa non ha alcun peso e valenza. forse è stato preparato ad arte dopo una riunione carbonara occulta nel comitato di monteleone in cui hanno partecipato alcuni delusi o meglio coloro che ,grazie al meccanismo dell’ anatra zoppa,per rimettersi in gioco in quanto non eletti non hanno lavorato, ho hanno fatto votare ciancio( compreso monteleone a questo punto che si sta muovendo in sordina diffamando e inciuciando con i delusi del pdl e del pd ).
    piano piano tutti i conti tornano. piano piano stanno fuoriuscendo tutti i motivi per cui il cdx a torremaggiore ha perso le elezioni. rigurado al comunicato del pdl provinciale ha si una valenza ma fino ad un certo punto per 2 motivi:
    1) IL PDL provinciale sa in parte quello che è succeso a torremaggiore ancora peggio se viene informato male da una parte.
    2) il PDL provinciale , in virtu’ di quanto sta succedendo a livello nazionale non è obiettivo. perchè ora come ora anche il pdl provinciale presenta diverse correnti legate ad esponenti profini e proberlusconi, pertanto la sua comunicazione puo’ essere frutto di questi meccanismi regionali e nazionali.
    CVD come volevasi dimostrare

    • Rodolfo scrive:

      E io sono babbo natale ahahah

      • triplex scrive:

        rodolfo, questo è un’altro che ci vuole incantare con tanti giri di parole, ma lui non sa che sta perdendo tempo e sta facenn pur iss na FIGUR E M…
        sono assurdi nell’evitare l’ovvio!!! ahahahah

  8. Antonio scrive:

    LA COERENZA DEL CENTRO-DESTRA

    Il 7 luglio sulla Gazzetta di Capitanata appariva questo articolo scritto sulla base di un comunicato
    del centro-destra diffuso alla stampa, dopo una lunga serie di annunci di dimissioni in blocco che
    dovevano avvenire dal primo giorno dopo il ballottaggio e mai avvenute:

    Comune, e il centrodestra rinuncia a ogni trattativa

    PDL E NUOVO PSI ESCLUDONO QUALSIASI ACCORDO

    TORREMAGGIORE – Se vuole e ci riesce il sindaco cerchi altrove i numeri per governare, non
    conti più sulla disponibilità dei consiglieri di centrodestra del Pdl e del Nuovo Psi: chiaro e forte è
    questo il messaggio indirizzato al primo cittadino Vincenzo Ciancio (centrosinistra) dai consiglieri
    Leonardo De Vita (ex candidato sindaco), Pasquale Monteleone, Marco Faienza, Valerio Zifaro,
    Anna Lamedica, Domenico Di Pumpo, Raffaele De Santis e Livio Nesta. Dopo tre mesi di trattative
    inconcludenti, significa “rottura definitiva” e aumento del rischio di ingovernabilità e quindi del
    ritorno al voto anticipato. «Abbiamo deciso di fare opposizione responsabile in un’ottica di
    esclusiva tutela degli interessi generali della nostra città», sostiene De Vita, aggiungendo che
    questa decisione, maturata con forte ritardo rispetto ai tempi delle elezioni amministrative di fine
    marzo e del ballottaggio dell’11 aprile, «è nata dall’estenuante lungaggine nelle trattative, dal
    mancato rispetto dei percorsi da seguire e da un’attività spesso inconcludente soprattutto da parte
    del Partito democratico». Una situazione che «mal si concilia con l’obiettivo di perseguire gli
    interessi generali della città che era intento prioritario» alla base delle trattative volute da Ciancio
    per cercare un’intesa a largo raggio – centrosinistra, centro e centrodestra – in grado di superare
    l’handicap del sindaco senza maggioranza in consiglio e dunque dare alla città un’amministrazione
    certa. È necessario, a questo punto, ricordare che il risultato delle elezioni ha prodotto una
    situazione paradossale, ma comunque prevista dalla legge elettorale: al primo turno le liste di
    centrodestra in appoggio di De Vita, superando il 50 per cento delle preferenze, hanno conquistato
    la maggioranza degli 11 seggi sui 20 disponibili in consiglio. Al sindaco Ciancio, vincitore del
    ballottaggio, sono andati 7 seggi di centrosinistra mentre i restanti 2 li ha ottenuti l’ex candidata
    sindaco Mina Leccese (centro). Subito dopo le elezioni, gli 11 di centrodestra hanno minacciato di
    dimettersi in massa per andare a nuove elezioni; cosa che non si è verificata perché, a quanto
    sembra, non ci sarebbero più 11 disponibili a rassegnare le proprie dimissioni. Nel mezzo, il
    tentativo di Ciancio che oggi sembra naufragato definitivamente; o meglio, con Pdl e Nuovo Psi a
    fare opposizione, il sindaco potrebbe evitare il commissariamento del Comune solo se riuscisse ad
    ottenere i numeri per governare con il sostegno dei 2 consiglieri di centro e dei 3 del “gruppo
    indipendente” ex di centrodestra. Al momento non si sa se eventuali trattative siano state intavolate
    per aprire un altro fronte.

    Michele Toriaco
    Gazzetta di Capitanata
    7 luglio 2010

    Dopo la “rottura definitiva” come detto da loro, il 29 luglio 2010 il centro-destra si presenta in
    consiglio comunale e vota sia il programma (che è di centro-sinistra non di centro-destra come
    dicono loro) sia il Presidente del Consiglio. Il 1° agosto il PDL provinciale smentisce con un
    articolo sempre sulla Gazzetta di Capitanata che ogni coinvolgimento del PDL è improponibile e
    boccia la nuova amministrazione Ciancio:

    Ma il Pdl foggiano boccia la nuova amministrazione

    L’INTESA RAGGIUNTA DOPO QUATTRO MESI DI ESTENUANTI TRATTATIVE

    TORREMAGGIORE – Da Foggia il Pdl provinciale “boccia” la nuova amministrazione comunale
    di Torremaggiore: “Per noi resta improponibile il coinvolgimento diretto del Pdl locale nella
    formazione di una qualsiasi maggioranza”, cosa che invece è avvenuta nei giorni scorsi con la
    sola eccezione del consigliere Pasquale Monteleone rimasto fedele alle direttive del Pdl provinciale.
    E a Torremaggiore anche l’Udc critica “l’inciucio politico” targato centrosinistra-centrodestra e lo
    stesso fa il suo unico consigliere Domenico Trombetta che si allinea col partito non votando il punto
    sul programma: “Al momento della votazione sulle linee programmatiche presentate dal sindaco
    Vincenzo Ciancio, ero fuori dall’aula”, afferma Trombetta. E non era il solo: anche uno del Partito
    democratico, il consigliere Enzo Quaranta, ha preferito non pronunciarsi sull’argomento, facendo
    compagnia a Trombetta fuori dall’aula del consiglio. Va da sé che l’assenza al voto del consigliere
    Quaranta, esponente di spicco del Pd che alle elezioni amministrative di fine marzo aveva scelto e
    candidato Ciancio, la dice lunga sui possibili attriti nel partito e quindi nella nuova amministrazione.
    Probabile che la posizione di Quaranta si chiarisca, fermo restando che oggi gli unici consiglieri
    ufficialmente “opposizione” sono Pasquale Monteleone (Pdl) e i tre “indipendenti” Raffaele Manna,
    Nicola Cirignano ed Emilio Manzelli che hanno votato contro alle linee programmatiche presentate
    dal sindaco Ciancio. Per la cronaca, a favore si sono espressi Annalisa Costantino, Nicola Calvitto,
    Ennio Marinelli, Mauro Prencipe, Salvatore Russo e Nicola Nirchio (centrosinistra), Valerio Zifaro
    (presidente del consiglio), Annamaria Lamedica, Leonardo De Vita, Marco Faienza, Domenico Di
    Pumpo, Raffaele De Santis (Pdl) con Livio Nesta (Nuovo Psi), Mina Leccese (centro, vicepresidente
    del consiglio). Per la cronaca, il sindaco Vincenzo Ciancio, candidato per il centrosinistra, ha vinto
    le elezioni al ballottaggio dell’11 e 12 aprile, ma al primo turno di fine marzo era stato sconfitto dal
    rivale Leonardo De Vita, candidato sindaco del centrodestra, che però non aveva ottenuto il quorum
    necessario. Il meccanismo dell’anatra zoppa si è verificato perché al primo turno elettorale le liste di
    centrodestra, che appoggiavano De Vita, da sole hanno ottenuto più del 50 per cento dei voti: in
    questo caso la legge elettorale prevede l’assegnazione a quelle liste della maggioranza dei seggi
    disponibili nel consiglio comunale; nel caso di Torremaggiore il centrodestra si è portato a casa 11
    seggi dei 20 assegnati al Comune.

    Michele Toriaco
    Gazzetta di Capitanata
    7 luglio 2010

    Bene, loro coerentemente con quello che avevano sempre detto (le dimissioni in blocco) e nel
    rispondere al PDL provinciale dicono con un comunicato apparso sulla Gazzetta di Capitanata
    questo:

    Maggioranza precaria, il Pdl non cambia linea

    FA DISCUTERE LA DECISIONE DEL PARTITO DI SOSTENERE IL SINDACO DI
    CENTROSINISTRA

    TORREMAGGIORE – Il sindaco di centrosinistra attuerà anche il programma del
    centrodestra, ecco perché il Pdl ha votato a favore della nuova amministrazione comunale di
    Torremaggiore. Lo si apprende da un comunicato che il “Popolo della libertà” (centro – destra)
    ha diffuso all’indomani della quarta seduta consecutiva del supremo organo amministrativo del
    Comune, quella in cui il sindaco Vincenzo Ciancio (centrosinistra) è riuscito (per ora) a superare lo
    scoglio dell’ingovernabilità (perché fino a quel momento non aveva una maggioranza a sostenerlo)
    e quindi ad azzerare il rischio di nuove elezioni. Dopo la bocciatura del Pdl provinciale, che
    ieri ha ammonito il Pdl locale a non “lasciarsi coinvolgere in maggioranze di nessun tipo”,
    arriva la replica da Torremaggiore: “Non si tratta di accordo politico, ma programmatico”. E
    ancora: “Il nostro voto a favore – si legge nel comunicato – sulle linee programmatiche esposte
    dal sindaco Ciancio, con la sola eccezione del consigliere Pasquale Monteleone, è la coerente

    conseguenza dovuta al fatto che il sindaco nella esposizione del nuovo programma, che intende
    attuare nell’amministrazione della nostra città, ha recepito la quasi totalità del programma esposto
    dal Pdl in sede di campagna elettorale. Negare la fiducia su quel punto posto all’ordine del giorno
    del consiglio sarebbe valso a rinnegare le proprie linee programmatiche”. Al Pdl locale, cui è
    andata la presidenza del consiglio (Valerio Zifaro), sono convinti che “la nostra linea è sempre
    quella manifestata all’indomani delle elezioni comunali che hanno sancito la vittoria politica del
    centrodestra e l’elezione a sindaco di Vincenzo Ciancio espressione di centrosinistra. Si è preso
    atto del risultato ibrido e, con senso di responsabilità, si è assunta una posizione di controllo e di
    giudizio sull’operato del sindaco. Infatti nella composizione della giunta il Pdl non ha avuto alcun
    ruolo; essa è frutto delle decisioni del sindaco che, proprio in conseguenza del risultato elettorale,
    ha proposto una giunta tecnica che lavori sulle maggiori questioni che attengono alla nostra città.
    Ciò è stato ribadito anche in consiglio comunale dal consigliere Leonardo De Vita (ex candidato
    sindaco centrodestra) sostenendo che il Pdl non ha sancito alcun accordo politico con nessuna delle
    forze politiche presenti. “Di volta in volta – spiega – il partito esprimerà la propria decisione sulle
    questioni che la nuova giunta presenterà all’ordine del giorno. Se saranno di interesse generale,
    rivolte al bene comune vedranno l’appoggio del Pdl, altrimenti il giudizio sarà negativo”.

    Michele Toriaco
    Gazzetta di Capitanata
    2 agosto 2010

    E’ giusto puntualizzare che il programma che hanno votato è del centro-sinistra e non del centro-
    destra. Non era noto che il Presidente del Consiglio facesse parte del programma del centro-destra,
    forse sarà per questo che il sindaco Ciancio ha iniziato ad “attuare” il programma del centro-
    destra e ha incassato il consenso del centro-destra ad un programma di centro-sinistra. Miracoli
    programmatici!!!

  9. lino scrive:

    caro dino, se qualcuno del pseudo a questo punto pdl locale mi invitasse alla riunioni anzichè farle senza il sottoscritto (se vuoi ti cito le date in cui vi siete visti, l’ora e anche il contenuto) probabilmente siccome sono un militante politico a differenza tua magari che sei arrivato forse al pdl dopo aver navigato altrove!?:…, potremmo affrontare tutto nelle sedi opportune. solo però che ti sfugge un passaggio: in questi mesi mi sono speso perchè non accedesse questo, abbiamo avuto discussioni anche forti nel pdl dove in ogni modo ho cercato di far capire ai colleghi, alcuni che rivendicano esperienza politica ultra quarantennale, che sarebbe stato sbagliato procedere nel modo che poi è accaduto.(decine di riunioni inutili!)
    sono stato invitato a dimettermi insieme con gli altri ben due volte ed entrambe le volte qualcuno ha usato anche la mia firma per arrivare ai propri intenti.(ho le prove scritte e non solo,per cui è impossibile che io menta).per non parlare dei documenti scritti.(scripta manent, a quanto pare non in politica)
    quanto a come volevasi dimostrare….è chiaro che quando in tanti delusi cominciano a chiamarti perchè ti ritengono un punto di riferimento alla luce di quanto accaduto non lascio cadere nel vuoto tale richiesta.anzi sto solo tamponando la rabbia e delusione di tanti.(il manifesto è ampiamente firmato, basta leggere bene le figure riportate nello stesso)
    quanto al pdl prov.le: mazzone è un ex f.i.,lo sto stimando per sobrietà e correttezza nei confronti di tutti.quando gli ho chiesto spiegazioni aveva già preparato un comunicato di scomunica…con mia grande e ovviamente felice sorpresa.se poi tu appartieni a quelli che il pdl da roma in giu lo stanno per abbattere solo perchè abituati a dire o si fa cosi o te ne puoi andare allora è un’altra storia.
    quanto all’accusa di aver fatto votare ciancio….avrei due strade da percorrere: o chiedere all’amministratore del sito di farmi avere qualche riferimento in piu al fine di denunciarti per difamazione o sorridere…cavolo ho il potere di spostare 2000 voti in 14 giorni di ballottaggio compreso pasqua pasquetta e festa della fontana.
    ti consiglio vivamente (non solo a te visto che probabilmente ho capito chi sei…)di smetterla con la caccia alle streghe e nella pausa estiva di riflettere sulle vere ragioni della sconfitta amara di de vita.
    sono uomo di destra senza se e senza ma.non ho mai cambiato casacca per interesse, sono l’unico consigliere comunale(se si esclude de vita rieletto in quanto, ahi mè, sconfitto come candidato sindaco)del passato centro destra rieletto! significa qualcosa???mi sono impegnato assiduamente al fianco di devita quando lo hanno attaccato pubblicamente definendolo nei modi piu spregevoli possibili.dove stavano gli altri consiglieri comunali.chi ha tenuto i comizi meglio riusciti al suo fianco??chi ha fatto venire qualcuno da fuori città per sostenerlo come sindaco?e potrei continuare all’infinito.
    consigli utili per tutti: liberi di nascondersi dietro nick name ma se si fanno affermazioni infondate coraggio e serietà vorrebbero che ci si firmasse.
    buon riposo a tutti. ci rivediamo a settembre e ne vedremo delle belle…….
    lino

  10. V per Vendetta scrive:

    de vita non ha considerato tutte quelle critiche, anche aspre che li facevano nei blog tipo la sua posizione sul nucleare ecc. (e poi si è visto la fine che ha fatto, cioè i torremaggioresi gli hanno detto chiaro e tondo con i voti… ANDO VA?)
    ed ora sta trascurando queste sui blog e anche per strada !!
    povero e lui se sta convinto che 2000 voti mancanti è stata opera dei suoi alleati…
    vai lino riprenditi in mano questo centro destra a torre riportando valori tipo (e non finirò mai di dirlo) LA COERENZA!!!!!!!!!!!!!

  11. Antonio scrive:

    Bravo Lino sei tutti noi, combatti!!!

  12. triplex scrive:

    Petizione popolare per le dimissioni del pdl e rottura di questo porcellum torremaggiorese!!!!!

  13. Antonio scrive:

    Dimissione di tutti a iniziare dal sindaco, io firmo.

  14. ComeVolevasiDimostrare scrive:

    Caro Consigliere Monteleone buon riposo anche a te e come hai detto tu ci vediamo a settembre e “ne vedremo delle belle”!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: