GdM:Anche Quaranta PD boccia la maggioranza allargata

Segnaliamo l’articolo di Michele Toriaco pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 10 agosto 2010, anche il consigliere più suffragato delle ultime elezioni amministrative con ben 450 voti è perplesso sulla maggioranza allargata che tiene in piedi la giunta capeggiata da Vincenzo Ciancio.

ENZO QUARANTA PD TORREMAGGIORE

No al governo con il centrodestra: «il centrosinistra al Comune, come pensa di poter governare nell’interesse dei cittadini se oggi è ostaggio del centrodestra? Mi sembra fin troppo evidente che è impossibile governare insieme al Pdl». Così la pensa il consigliere comunale Enzo Quaranta (Partito democratico), l’unico del suo partito e ditutto lo schieramento di centrosinistra ad aver manifestato la propria contrarietà all’accordo che ha dato vita, nei giorni, alla nuova amministrazione targata centrosinistra-centrodestra- civica “Mina per la città”. Un’amministrazione nata grazie anche e soprattutto ai voti del gruppo consiliare Pdl di centrodestra (anche in questo partito, va ricordato, c’è unconsigliere – Pasquale Monteleone – che come Quaranta si oppone alla nuova maggioranza). Per Quaranta il Pd e tutto il centrosinistra avranno presto a che fare con il ricatto politico del Pdl che presto dovrebbe chiedere al sindaco Vincenzo Ciancio (centrosinistra, candidato dal Pd) di nominarealmeno un paio di assessori in quota al centrodestra (ora ve ne sono solo 4 nella nuova giunta, e tutti scelti dal sindaco).

null

«Per coerenza e serietà politica – incalza Quaranta – ho fatto la mia scelta non condividendo l’accordo con il Pdl: come si può governare insieme dopo aver fatto opposizione, noi del centrosinistra, alla precedente giunta di centrodestra, condannata da noi pubblicamente con la promessa agli elettori che, in caso di vittoria alle amministrative, avremmo governato il paese in maniera differente dal Pdl?». Quaranta, che al voto di fine marzo è risultato il candidato consigliere più suffragato (450 voti), parla chiaro e senza mezzi termini, sostenendo di voler mantenere fede al suo ruolo politico di “vecchio militante di sinistra”,ma oggi deve fare i conti con una realtà da non sottovalutare: il centrosinistra, per avere la possibilità di mettere su l’amministrazione per la quale non aveva i numeri in consiglio, non avrebbe fatto alcun accordo programmatico con il Pdl perché, a giudizio di Quaranta, il primo ricatto politico è avvenuto già nella seduta del consiglio dove si è formata la nuova amministrazione: «persancire la formazione della nuova amministrazione,il Pdl ha chiesto ed ottenuto di vincolare la nomina del presidente del consiglio comunale – Valerio Zifaro (Pdl) – alla successiva approvazione del documento contenente le linee programmatiche presentate dal sindaco». Con il suo atteggiamento,«il nostro partito – aggiunge Quaranta – ha solo creato disorientamento e confusione nel centrosinistra e nel Pd stesso». Ecco perché, ribadisce Quaranta, «anche di fronte alle critiche dei nostri elettori e alleati, il Pd deve avviare una riflessione che porti alla definizione di una sua linea politica chiara e coerente» .

8 risposte a GdM:Anche Quaranta PD boccia la maggioranza allargata

  1. Libero scrive:

    Una sola domanda ….. ed ora ????
    Il prossimo consiglio quando ci sarà ?

  2. LILLY scrive:

    allora?? la facciamo questa petizione x far dimettere il sindaco??

  3. LILLY scrive:

    allora?? la facciamo questa pe-tizione x far dimettere il tutti??

  4. LILLY scrive:

    ho dovuto scrivere pe-tizione così xkè nn me la prendeva…..censura?????? vediamo….

  5. Antonio scrive:

    Vogliamo vedere i fatti non le chiacchiere, se siete veramente in opposizione a questa schifezza dovete promuovere una petizione popolare.

  6. Michele Ametta scrive:

    Vi vorrei far leggere il programma che i consiglieri di cdx (tranne Monteleone e i 3 indipendenti che sono stati coerenti su questo) hanno votato. Come potrete vedere, il programma che i consiglieri del CENTRO-DESTRA hanno votato è un programma di CENTRO-SINISTRA, del CENTRO-SINISTRA di Torremaggiore:

    Questa è la delibera: http://www.comune.torremaggiore.fg.it/upload_delibere/2339/18_2010.pdf

    Questo è il programma originale del CENTRO-SINISTRA: http://torremaggioreinmovimento.blogspot.com/2010/03/programma-elettorale-alleanza-per.html

    Hanno lasciato pure il nome della nostra coalizione di CENTRO-SINISTRA “ALLEANZA PER L’ALTERNATIVA” ditemi voi se questi consiglieri di pseudo CENTRO-DESTRA hanno votato o no un programma di CENTRO-SINISTRA?

    Devo apprezzare soltanto Lino Monteleone e i 3 indipendenti nel cdx che non l’hanno votato con molta coerenza nei fatti (anche se i 3 indipendenti volevano farlo, l’hanno detto con un manifesto in mezzo al Corso se vi ricordate e adesso parlano di INCIUCIO e di VERGOGNA, vabbè…).

  7. MIKY NURSE scrive:

    Cari amici, credo che dopo che abbiamo assistito allibiti ed attoniti al consumarsi di questo “papocchio all’italiana” – (il Consiglio Comunale del 29), dove hanno trionfato falsi moralismi ed ataviche ipocrisie ed interessi personali di entrambi gli schieramenti, credo che sia giunta l’ora di chiedersi quale “governo” o meglio “buon governo” noi cittadini di Torremaggiore ci meritiamo. Che sia giunto il momento che la “Politica” si riapprori del suo “vero” ruolo, quello in senso etimologico della parola. Bisogna riporre al centro dell’attenzione l’uomo-cittadino con tutte le sue problematiche conesse. Spero, che in un futuro non lontano, i nostri bravi politici locali facciano tesoro delle nostre istanze.

  8. MIKY NURSE scrive:

    Cari amici, vorrei soffermarmi con alcune semplici considerazioni in merito al Comunicato dell’UdC, nella fattispecie del suo leader Costanzo Iorio. Un Comunicato, che attacca fermamente il “Grande Inciucio”, proclamando ed invocando a gran voce il “tradimento” nei confronti dei Citadini. Forse, il caro Costanzo, soffre di ammnessie permanenti, che offuscano il suo encefalo. Dimenticando il passato facilmente, in cui il suo partito era partecipe come alleato nelle Colizioni di Centro destra. Iorio, invoca al tradimento alla vergogna, condannando un sistema politico (quello Torremaggiorese), ormai agonizzante…morto. Questo, in parte è vero! Credo, sia giunta l’ora del grande cambiamento; ma del vero cambiameto. Dando la possibilità e credito ad una nuova generazione di Giovani Politici Dirigenti.Che si facciano interpreti delle mille problematiche che attanagliano la nostra comunità. In quanto al ” bravo mercante” Iorio, credo che sia un ottimo anzi bravissimo venditore di fumo e di ciacchiere. Con proclami o slogan di cui non ha prodotto nulla o poco in senso di consensi. In fine, invito,il “mercante” ad una seria riflessione personale, che si allontani dai dettami dal suo “padroncino onorevole” di San Marco,prima di denunciare o attaccare gli altri e che non faccia sterili proclami di cartello con temi di prosperità e giustizia, molto lontani dalla logica del suo partito. Mi chiedo quale giustizia??

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: