GdM:Indennità della Giunta sotto del 30%, ecco i numeri

Segue l’articolo di Michele Toriaco pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 25 agosto 2010.

null

Tagli autoindotti dei costi della politica: dopo le ferie estive, meno soldi in busta paga per gli amministratori comunali. Così ha deciso la giunta municipale: dalla prossima busta paga il sindaco Vincenzo Ciancio, gli assessori Laura Moffa (vicesindaco), Pietro Vocale, Michele Padalino e Antonello Coletta con il presidente del consiglio comunale, Valerio Zifaro, e il difensore civico Benedetta Belmonte, intascheranno il 30 per cento in
meno rispetto alle precedenti indennità di funzione. Nell’ordine, così come stabilito dalla delibera di giunta che fissa i ritoccati stipendi degli amministratori, al sindaco andranno 2mila e 169 euro mensili
(contro i precedenti 2mila e 819 euro), il vicesindaco troverà in busta paga mille e 193 euro (al suo predecessore andavano mille e 550); per gli assessori con il presidente del consiglio e il difensore civico stipendi uguali: 976 euro (contro i mille e 268 euro precedenti). Le nuove indennità sono frutto delle espressa intenzione degli amministratori di voler «contribuire alla riduzione dei costi della politica aumentando la percentuale di riduzione prevista dalla normativa vigente in materia». Non è chiarito, nella delibera “taglia costi della politica” se le somme risparmiate nella busta paga degli amministratori, potranno essere accantonate in apposito fondo di bilancio per eventuali e future disponibilità per i servizi pubblici; oppure,
se tali somme risparmiate resteranno nelle casse dello Stato e non in quelle del Comune. Per la cronaca, e
restando in tema di retribuzioni, nella stessa seduta di giunta gli amministratori hanno provveduto anche ad «autorizzare il pagamento dell’indennità di vacanza contrattuale al personale dipendente, per l’anno 2010».

Annunci

One Response to GdM:Indennità della Giunta sotto del 30%, ecco i numeri

  1. Rodolfo ha detto:

    Ecco vedete quanto è bugiardo il sindaco? Vi ricordate che aveva detto subito dopo aver vinto che aveva dato mandato per ridursi del 50% il suo stipendio? Adesso veniamo a sapere invece che se l’è ridotto solo del 30% e non del 50%. (E poi se lui continuava a lavorare all’Enel doveva percepirlo per legge solo il 50%) E’ un sindaco bugiardo che non può governare una città e questa è solo una notizia propagandata per far credere ai cittadini che si risparmiano soldi, perché non se le azzerano le indennità? Fate schifo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: