GdF a Foggia scopre 77 falsi braccianti agricoli

Un imprenditore agricolo e’ stato denunciato dai militari della Guardia di Finanza di Foggia, che hanno scoperto una truffa ai danni dell’Inps, attraverso l’utilizzo di documentazione falsa. Nel corso di controlli nell’azienda agricola, i finanzieri hanno accertato la simulazione di assunzione di 77 braccianti per un totale di 4.000 giornate di lavoro ed il mancato versamento dei contributi previdenziali.(AGI)

null

Una risposta a GdF a Foggia scopre 77 falsi braccianti agricoli

  1. giggino scrive:

    Il secondo fenomeno legato al lavoro nero riguarda i falsi braccianti. In cosa consiste il fenomeno dei falsi braccianti? In sostanza per 10 – 15 euro è possibile diventare braccianti e ottenere l’indennità di disoccupazione agricola. Il meccanismo è semplice: i proprietari delle aziende agricole fanno lavorare in nero i migranti. Le indennità contributive , invece, vengono sistematicamente vendute/cedute ai falsi braccianti, che il più delle volte sono parenti o amici stretti degli stessi proprietari, i quali a loro volta avranno diritto all’indennità previdenziale. Un sistema in cui ci guadagnano tutti tranne chi lavora davvero.Infatti l’azienda passa per quella in regola, che paga i contributi, il falso bracciante percepisce l’indennità di disoccupazione agricola. Il lavoratore, invece continua a lavorare in nero e senza tutela. Il fenomeno è recente e consente ai falsi braccianti di svolgere altre attività.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: