Sanità:emendamenti presentati dal PD al Piano Sanitario,rispunta Torremaggiore

Segue comunicato del consigliere regionale di maggioranza Dino Marino (PD) Presidente della Commissione Sanità, contenente tutti gli emendamenti presentati dal PD per la modifica del Piano Sanitario.

null

Il 17 gennaio 2011 nella Terza Commissione (Sanità) del Consiglio Regionale della Puglia si è aperta la fase di esame consiliare del Piano di Rientro.

Alla Terza Commissione spetta il compito di esprimere il parere sul Regolamento varato dalla Giunta adottato in attuazione del Piano di Rientro del disavanzo sanitario sottoscritto tra Regione e Stato e che permetterà alla Puglia di incassare i 500 milioni di euro dal Fondo Sanitario Nazionale bloccati ormai da troppo tempo.

I lavori della Commissione continueranno, ci saranno almeno tre settimane di tempo per definire altre variazioni al Piano di Rientro. Ieri sono state presentate già le prime modifiche al Piano di Riordino Opedaliero, firmatari i consiglieri regionali: Decaro, Marino, Caracciolo, Degennaro, Epifani, Maniglio, Mazzarano, Romano, che hanno previsto:

l’aggiunta di una lettera d) all’art. 4 comma 1° secondo cui

<Lett. D) riconversione, in struttura intermedia (degenziale specialistica, lungodegenza, Hospice, RSA, DH, Day Service, riabilitazione specialistica) connessa funzionalmente ad Ospedali di I° e II° livello ed a poliambulatori distrettuali, degli stabilimenti dismessi di: Ceglie Messapica, Campi Sal., Poggiardo, Gagliano del Capo, Massafra, Mottola, Monte Sant’Angelo, San Marco in Lamis, Torremaggiore, Spinazzola, Bitonto e Cisternino

>

null

– l’aggiunta all’art. 4 comma 1 lett. C) dopo “immuno-mediate ed ambiente-correlate” aggiungere:

– Maglie: struttura sanitaria e socio sanitaria territoriale

– Minervino: struttura sanitaria e socio sanitaria territoriale

– l’aggiunta all’art. 4 comma 2

– l’aggiunta all’art. 4 dopo la lettera d) aggiungere:

E) assistenza emodializzati;

F) attività chirurgica ambulatoriale nei plessi provvisti di sale operatorie efficienti;

G) ambulatorio oncologico

H) Hospice

L’ottica è quella di salvare i servizi, per evitare che i cittadini si sentano privati del loro diritto alla salute. In tale contesto è importante ricordare che le modifiche apportate stamattina hanno previsto il ripristino di alcuni servizi socio-sanitari e un percorso geriatrico per tutte le strutture di cui si chiede la dismissione o lka parziale dismissione.

null

Venerdì inizieranno le audizioni della Prima e della Terza commissione sentiremo per primi rappresentanti dell’ANCI, dell’UPI, e i sindaci di 18 comuni cui ospedali sono interessati da un ridimensionamento o da una dismissione.

5 risposte a Sanità:emendamenti presentati dal PD al Piano Sanitario,rispunta Torremaggiore

  1. CITTADINO scrive:

    Perchè noi a Torremaggiore abbiamo un sindaco? Sa solamente lamentarsi “ci hanno chiuso il PUNTO di primo intervento” e il sindaco che voglio ricordare se ne è uscito a Luglio con un manifesto nel quale si elogiava da solo (del resto sa benissimo che ha lo 0,0% di consenso popolare) perchè era riuscito ad avere il PPI regolarmente chiuso da lì a pochissimi giorni e lui che cosa ha fatto in tutto questo tempo? Di comunicazione con i cittadini neanche a parlarne! E i consiglieri che mantengono questo esempio di democrazia, comunicazione ecc…… che cosa ne pensano?

  2. C.J, scrive:

    Vogliamo il Sindaco ospite in radio per spiegare molte cose ai suoi cittadini.

  3. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Il Sindaco Enzo Quaranta cosa ne pensa?

    Perchè NON si parla della riattivazione IMMINENTE del Pronto Soccorso, quale è il vostro peso politico cari politici democratici? Non avete portato a casa per la COLLETTIVITA’ ad oggi NESSUN risultato…..ma qualche briciola per il vostro elettorato e affini sì!

    DIMETTETEVI

    Il PALAZZO TACE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non siete idonei ad amministrare!

  4. u professor scrive:

    Sono sicuro che il consigliere Dino Marino è l’unico che veramente si sta dando da fare per trovare una soluzione per quando riguarda l’ospedale di torremaggiore, anche se lo fa per fini elettorali, fa bene perchè sta cercando di contrastare quello che a bari hanno già deciso, ed è così che un politico deve prendere i voti, non con le chiacchiere!
    Marino bravo mi stai sorprendendo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: