Comunicato PD Torremaggiore:Ciancio prenda atto del fallimento del suo progetto amministrativo

Segue comunicato stampa ufficiale del PD di Torremaggiore

null

null

Il PARTITO DEMOCRATICO di Torremaggiore nella riunione del proprio organismo dirigente unitamente al Gruppo Consiliare svoltosi in data 27.01 2011 ha proceduto ad una disamina delle problematiche relative alla situazione amministrativa del Comune di Torremaggiore così come delineatasi nella seduta del 09.12. 2010.
Al fine di fare chiarezza sulla situazione politica attuale, tra gli elettori del PD, tra i cittadini tutti di Torremaggiore, nonché tra le forze politiche presenti sul territorio,

R I T I E N E

assolutamente inadeguata l’attuale compagine amministrativa, nata come amministrazione programmatica, trasformatasi, nella precitata seduta del 9 dicembre u.s., come compagine amministrativa, espressione di singoli consiglieri.
Prova ne sia, che la richiesta avanzata dal Partito Democratico già dal 20 gennaio di discutere su temi importanti riguardanti tutta la nostra comunità, ad oggi non ha avuto nessun riscontro, anzi, è stata strumentalmente convocata la riunione dei capigruppo in concomitanza della seduta del Comitato Direttivo del PD.
Inoltre, il Sindaco ha convocato un Consiglio Comunale per giorno 31 c.m., con dodici punti all’ordine del giorno, ma dimenticando di inserire i temi richiesti dal PD, ignorando completamente le forze politiche ed in particolare il PARTITO DEMOCRATICO che ha contribuito in modo determinante alla sua elezione;
Altra nota critica dell’ attuale amministrazione è l’assoluta e totale mancanza di comunicazione e confronto tra i diversi attori della scena politica.
Alla luce di quanto fin qui esposto, il primo cittadino bene farebbe a prendere atto del fallimento del suo progetto amministrativo basato sui singoli e non sui “ gruppi ” ricercando, nella chiarezza politica, la possibilità di realizzare un’Amministrazione ampiamente condivisa, propositiva e collaborativa che studi, analizzi, affronti e ricerchi idonee soluzioni ai problemi che attanagliano la cittadinanza e che dia meno spazio ai protagonismi individuali che tanti danni hanno già prodotto alla collettività.
Virtù dei forti è quello di saper ascoltare e non intestardirsi a seguire capoticamente le proprie idee non condivise dagli altri.
L’UFFICIO STAMPA DEL PD di Torremaggiore

scarica il comunicato in formato PDF
COMUNICATO POLITICO DEL 27 01 2011 PD TORREMAGGIORE

287 risposte a Comunicato PD Torremaggiore:Ciancio prenda atto del fallimento del suo progetto amministrativo

  1. Federico scrive:

    BENE FINALMENTE IL PD HA PRESO UNA POSIZIONE!
    Scrive precisamente:
    “…RITIENE Assolutamente inadeguata l’attuale compagine amministrativa… bla bla bla…”
    Quelle sono le parole chiave e allora dico agli ATTORI del PD:
    SE RITENETE ASSOLUTAMENTE INADEGUATA TALE AMMINISTRAZIONE PERCHE’ NON AVETE RITENUTO DI DOVER TOGLIERE L’APPOGGIO A TALE AMMINISTRAZIONE ED ANDARE IN MINORANZA???????????????????????????????????

    AVETE PAURA DI ANDARE A CASA????????????????

    Avete speso tante belle parole, chiacchiere come al solito!!!! MA i fatti per VOI dicono tutt’altro!!!!!
    Volete la BOTTE PIENA E LA MOGLIE UBRIACA!!!

    Federico

  2. Durango scrive:

    Enzo Quaranta colpisce ancora…ma ha ragione da vendere

    • Federico scrive:

      Già… ora la ragione è in vendita!

      • Federico scrive:

        “e va e va
        chi va con la polenta è baccala’…
        io so’ salmone
        e nun me ‘mporta niente
        a me me piace anna’ contro corente
        e va e va
        che piu’ sei grosso
        e piu’ ce devi anna’…”

  3. MIKEL U DRITT scrive:

    sento una puzza di ribaltone…..:/

  4. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Il PD ora cosa farà?
    Il PDL ha ritirato l’appoggio programmatico…cosa ci dirà domani sera?

    ANDATE A LAVORARE PER TORREMAGGIORE PAGLIACCI
    AVETE SVUOTATO TORREMAGGGIORE
    AVETE PUNTATO SOLO SULLE LOTTIZZAZIONI

    Meritereste uova e pomodori in faccia!
    La crisi arriverà anche nelle vostre case cari ciovani politicanti da strapazzo!

    ANDATE A LAVORARE!

  5. niki scrive:

    bravo a mikel u dritt

  6. Zaratustra scrive:

    caro Federico,
    hai perfettamente ragione come al solito è tutto strumentale. Si dice al Sindaco che ha una compagine Amministrativa inadeguata ma non gli si dice di ANDARE A CASA. Perchè non chiedete le dimissioni di Ciancio o ancor meglio non vi dimettete????? Forse perchè sperate di rosicchiare qualcosa anche voi????
    Egregio Durango Quaranta colpisce sì, ma sicuramente perchè non riesce a quantificare niente per Sè e la compagine dei vecchi mammalucchi rimasti.

  7. Libero scrive:

    Un alto lavoro di ingegneria politica….a breve o nuovi assessori o tutti a casa…

  8. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    M’ero ripromesso di non intervenire nel dibattito politico perché in questo periodo sono molto impegnato. Tuttavia, nel leggere questo “comunicato” emesso da un sedicente “ufficio stampa” del Pd torremaggiorese, una cosa mi ha fatto trasalire. No, non lo sforzo immane di fare un ragionamento politico, sempre più difficile in quel partito. Ma la scelta di una parola: “capoticamente”.

    Mi sono detto: “Perbacco! Io codesta parola non la conosco. Ma se la usa l’Ufficio Stampa, ohibò, deve pur esistere. Sono veramente un ignorante!”. Così mi sono impegnato in una breve ricerca sui dizionari online che ho a disposizione, ché ahimé in questi giorni non posso giovarmi di dizionari cartacei. Pur ricercando il lemma su quello della Garzanti, sul Sabatini Coletti del Corsera, sul “Si dice o non si dice?” della Hoepli, ahimé m’è apparsa sempre la stessa desolante formula di risposta: “Parola non trovata”.

    Voi comprenderete che tutto il senso umano di quel comunicato sta nel termine “capoticamente”. Il resto sono bubbole, cazzatine. La colpa che il sedicente Ufficio Stampa addebita a Ciancio è che “capoticamente” s’arroga il diritto di non fare come i Sommi Strateghi della Politica dell’ultimo trentennio e i ViceSommi di quella degli ultimi anni avrebbero voluto o vorrebbero fare. Naturalmente, vista la situazione bloccata, a questo punto, la cosa più ovvia sarebbe dire: “Dimissioni del Consiglio comunale e si va al voto”. Io questo avrei detto e dico. Tuttavia, come potrete ben notare nel comunicato, il sedicente Ufficio Stampa si guarda bene dal pronunciare la parola “elezioni”. Parla invece di altre soluzioni. Quali siano, lo sappiamo bene da mesi.

    Il punto su cui tutto il tonante comunicato dell’Ufficio stampa del Pd s’arena miseramente è, appunto, quella parola: “capoticamente”. Una tremenda buccia di banana su cui scivola dopo un discorso appassionatamente livoroso. Una parola voluta per classificare le scelte politiche del sindaco in una chiave, come al solito, personalistica e non politica. Una parola insomma fortemente ricercata. “Capoticamente” usata. Una parola inesistente e, perciò, inutile come tutto il resto di questo inutile comunicato.

    • Geremia scrive:

      Scazza bentornato…è aria fresca il tuo contributo.
      Credo sia Cardillo, già Professore di Italiano alle scuole medie (che ci faceva portare per forza le cartelline giallo canarino…chissà perché) ad essere responsabile dell’Ufficio Stampa del Pd Torremaggiorese. Per la serie…”A volte una laurea, non basta”. Ma magari mi sbaglio.
      I giri di parole non servono.
      Il pd prenda una posizione in Consiglio, sono stati votati per questo. Di certo ne esce molto, molto delegittimato, ulteriormente spaccato (stavolta non dal “gruppo letta”, ma dall’harakiri che abbiamo letto) e rafforza tutti coloro che da sempre sono stati “all’opposizione”, come Monteleone e lo stesso Manzelli, che adesso hanno in mano il coltello dalla parte del manico con il classico “t l’ev ditt!” da spendere nella prossima campagna elettorale.
      Il momento è vicino, ma permettetemi un’altra osservazione: il modello dei politici plurilaureati e grandi studiosi non paga a Torremaggiore. Mi spiego meglio: sento ormai troppe volte, anche nella splendida radio Albatro, ripetere che questi hanno la laurea in economia, medicina e bla bla. L’amministrazione è di “alto profilo” e bla bla. Ma a me, salvo un’eccezione, non mi sembra che si tratti di grandi personalità al di fuori dai confini della nostra città. Questo per dire cosa: non ci prendiamo il fumo negli occhi che ci è stato gettato e che ci getta chi vuole creare distanza tra il popolino e la borghesia. Presunti tali entrambi.
      Più che altro cerchiamo di riconoscere tra i politici “vecchia scuola” rimasti in circolazione quelli che da sempre sono stati attenti alle persone e poco alle apparenze. Questo comunicato è apparenza, ma la sostanza non ci vuole una laurea per capirla. E mi fa piacere ch ci troviamo d’accordo su questo, con tutti gli interventi scritti in questa sede, salvo Durango che però si concentra soprattutto sulla delegittimazione della festa di San Biagio, degno erede del suo referente politico, già portatore di verità.
      Prevedo sventure…ma saremo qui a parlarne.

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Caro Geremia, sono sostanzialmente d’accordo con te – compresa la questione delle lauree, se non è inteso però come un veto a chi ha la laurea tout court – salvo che su un punto. Il tema del ricambio generazionale, secondo me, si pone eccome. Un politico vecchio rischia di mettere in campo solo vecchie ricetta. Di politici della “vecchia guardia” ne abbiamo visti tanti, in questi anni, e ci hanno portato per lo più soltanto in basso. Di politica nuova ne abbiamo finora vista pochissima. Tieni presente che anche un politico anagraficamente giovane, se utilizza gli stessi strumenti (parliamoci chiaro: il clientelismo) dei vecchi politici, non è un giovane, ma è vecchio.

        Ma ripeto, è solo un punto. Per il resto, sono d’accordo con te.

    • Ufficio Stampa PD scrive:

      @Genji u’ Scazzamurrill’:
      Avendo letto il commento al comunicato del PD elaborato da Genji u’ Scazzamurrill’, si osserva che ci sono diversi modi per mostrare il proprio grado di cultura, in verità molto basso, che evidenzia la completa ignoranza della lingua italiana;
      “Capoticamente” è un avverbio che deriva dall’aggettivo “capotico” (testardo e presentuoso). Si osserva altresì, che prima di dare lezioni di italiano, si vada a studiare la stessa lingua e si comporti di conseguenza.
      Non si vuole proseguire, facendo altre considerazioni sulla correttezza linguistica dei testi. Si evidenzia invece il completo servilismo nei confronti di una situazione politica confusa e priva di qualsiasi logicità. Se il nuovo è questo, è meglio tornare indietro.
      Non si accettano infine, lezioni di moralità da chicchessia, meno che mai da Genji u’ Scazzamurrill’.

  9. mascalzone scrive:

    secondo me il pd è in coma forse irreversibile(scusate il paragone ma forse rende di più l’idea). ho letto alcune volte il comunicato ma non ho capito bene il senso: si lamenta una inadeguatezza della compagine amministrativa visto quanto accaduto il 9 dicembre: in quella data il Partito della Libidine ha detto basta all’accordo programmatico ma senza fare nient’altro fino a questo momento(vediamo il 31 gennaio in consiglio): cosa è cambiato per il pd? prima in altro comunicato stampa richiedevano di mantenere la giunta cosi com’è senza allargamenti o azzeramenti.boh,boh.
    quanto alla richiesta di consiglio comunale per problemi generali del 20 gennaio negli ambienti politici corre voce che alcune firme sono venute meno, in particolare i due pd vicini a ciancio hanno ritirato la propria adesione cosi come l’ex assessore al traffico impazzito di torre, di pumpo.
    se confermato altro che pd unito e simili cavolate.
    senza dilungarmi troppo e per evitare di generare anch’io confusione mi chiedo e vi chiedo: perchè usate il politichese? dite che non vi piace quanto accade e che ciancio vada a casa o che voi tutti e 4 andate all’opposizione o siete disponibili a dimettervi e cosi si capisce di più. a già dimenticavo non potete farlo perchè 2 non vi seguirebbero e 40 ormai è come un pesce in barile si dimena perchè non comanda ma non può buttare giu il proprio sindaco.vergogna!
    mo vediamo se il pdl risponde qualcosa o continuano a navigare sott’acqua….sento puzza di ribaltone…

  10. Libero scrive:

    Mi vien da ridere…..
    ora ci vuole solo la risposta di quaranta ….

  11. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Ringrazio il sedicente Ufficio stampa del Pd per la pronta risposta. Devo tuttavia dirle che, pur essendomi impegnato in un rapido ripasso della Lingua di Dante, quel “capoticamente” continua a non “tornare”.

    L’aggettivo “capotico” non è recepito dai dizionari della lingua italiana da me consultati. Tanto meno la forma avverbiale “capoticamente”. Consiglierei al sedicente Ufficio stampa del Pd di entrare sul sito della Treccani (www.treccani.it) ed effettuare una ricerca inserendo nello spazio apposito la parola “capotico” (o anche “capoticamente”). Potrà così verificare che neanche il motore di ricerca del più importante repertorio lessicografico della lingua nazionale rileva questo termine.

    Naturalmente la provocazione sullo pseudo-avverbio “capoticamente” non serviva per mettere in dubbio le competenze linguistiche di chi ha scritto quel documento, ma l’inconsistenza politica del documento stesso che, come al solito, si concentra su aspetti non politici, ma caratteriali. Questo perché, ovviamente, se si andasse su un piano politico, si dovrebbero trarre le conseguenze politiche. Quella più ovvia sarebbe la richiesta di nuove elezioni comunali. Richiesta che quel documento non avanza. Il motivo lo conosciamo bene.

    Infine – mi scusi ma questa se l’è proprio cercata, caro sedicente Ufficio Stampa del Pd – vorrei segnalarle che ho il massimo rispetto del suo bisogno di “tornare indietro”. Se fossi un esponente della vecchia politica, probabilmente anche io punterei al vecchio. A quel vecchio che ha devastato la scena pubblica torremaggiorese negli ultimi 30 anni. Quel vecchio a cui Torremaggiore deve tanti dei problemi in cui si dibatte ora e che, evidentemente, in lei suscita tanta nostalgia. C’è solo un problema: se il Pd è un partito progressista e riformista, come può voler tornare “indietro”? Non le pare una contraddizione in termini?

  12. Geremia scrive:

    Gentile responsabile stampa del PD.
    Senza fare nomi, Professore mio Professore, le invio soltanto questo link:
    http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a&hs=lXy&rls=org.mozilla%3Ait%3Aofficial&q=capoticamente&aq=f&aqi=&aql=&oq=

    Prego copi e incolli, c’è una ricerca di “capoticamente” su Google, il più importante motore di ricerca del mondo. Aggiungo questa, alla ricerca fatta da Scazza nei dizionari. Non si trova niente.
    Ma c’è di più…la parola “capotico” è tipicamente meridionale e molto diffusa nei territori della Campania. Cerchi ancora su Google il termine in questione, oltre che nei principali dizionari disponibili online (es. Treccani) e vede cosa trova. Io ho trovato questa immagine…riferita ad una poesia “O’ ciuccio capotico”…beh, volevo dedicargliela.

    http://www.fotonapoli.it/arteemestieri/slides/%27%20O%20ciuccio%20capotico.html

    Beh…comunque grazie per la rispolverata linguistica. Spero che la nostra ironia non le faccia venire troppa “cazzimma”…!

    Prevedo sventure-bis (prossima-mente)

  13. Abominevole scrive:

    Lei signor Scazzamurillo ci fa orrore. Ha pure la faccia di bronzo di tornare a scrivere dopo un assordante silenzio, e proprio mentre ci sono trattative sporche e poco trasparenti da parte del signor sindaco Ciancio con i singoli consiglieri. Dovrebbe ficcare la testa sotto la sabbia per quanto poco appropriato è il suo intervento al giustissimo comunicato fatto dal PD di cui il gruppo consiliare ha condiviso ogni punto. Lei signor Scazzamurillo non ha nessun titolo né morale e né politico per criticare questo comunicato e tanto meno può insultare l’addetto dell’ufficio stampa del PD, si deve vergognare!!! Perché invece lei non ci racconta dell’inciucio che ci sarà lunedì al consiglio comunale quando il signor sindaco Ciancio praticherà il ribaltone che non ha voluto fare prima? Adesso finalmente uscirà la vera faccia del signor sindaco Ciancio e tutti i cittadini potranno vederla.

    • Federico scrive:

      CARO ABOMINEVOLE UOMO DELLE NEVI…. TORNA NELLE TUE “LANDE” E NON DIRE BAGGIANATE!
      NON TUTTO IL PD HA CONDIVISO QUEL COMUNICATO. SEMPLICEMENTE PERCHE’ QUEL COMUNICATO E’ SOLTANTO UNO SPECCHIETTO PER LE ALLODOLE… E IO NON SONO UN’ALLODOLA!

      Federico

  14. Geremia scrive:

    Ma abominevole, suvvia…giudizi morali e politici.
    Ma di che parli? Tu sarai il classico sinistrorso che di questi ultimi tempi scopre il significato della parola “morale”, ma non entriamo nella questione dei significanti e dei significati sennò esce il casino. L’addetto dell’ufficio stampa ha fatto un errore grossolano. Proprio lui che è un professore di italiano. O lo è stato. Prova a cercare nei dizionari la parola “capotico” e poi mi dirai. Spero che il moderatore mi pubblichi un altro commento che ho fatto, dove trovi la dimostrazione di quanto è stato detto (credo non sia stato pubblicato ancora perchè riporta dei link, stai tranquillo, non ci sono insulti).
    E’ giusto un saggio della vostra competenza. E su quello che dicevo circa i tracotanti laureati nella nostra politica.
    Il comunicato comunque non è giustissimo, né letteralmente, né contenutisticamente. Perché? Perchè se si vuole fare opposizione si fa in consiglio e non nei media.
    Prendetevi le vostre responsabilità istituzionali.
    Sfiduciate, interrogate, scioperate.
    Gli incapotici capaci del Pd, sentiamo che c’hanno da dì.

  15. Abominevole scrive:

    Come mai questa parola viene utilizzata anche da altre persone su questo mondo? http://www.ilgolfo.it/t/storehtm/htm19/19Jun0304f.shtml

    E leggete pure qua: http://www.torreomnia.com/testi/spruloquianno/Spruloquianno.pdf

  16. Abominevole scrive:

    Capotico è un neologismo, diffuso in tutte le regioni centromeridionali, ma non accolto nei dizionari.

  17. Abominevole scrive:

    ‘ngnurant

  18. Geremia scrive:

    Abominevole. Un comunicato stampa non è un comizio e si fa in italiano e con un linguaggio il più chiaro possibile. Farmi insegnare qualcosa da te è come farsi insegnare a volare da un pesce. Capotico non è italiano, e non è un neologismo. Dammi dell’ignorante quanto vuoi, il tuo nome dice chi sei.

  19. costanzo di iorio scrive:

    Salve noi siamo quelli dell’UDC ed è una vita che ripetiamo che questa amministrazione ha le idee ben confuse. Comprendo il PDI che, in virtu’ del fatto che è realtà politicamente responsabile, ha appuntato la leggerezza amministrativa del Sindaco Ciancio.
    Non possiamo condannare la scelta politica di “provare” ma adesso è veramente arrivato il momento di mettere la parola fine alla farsa che ogni giorno si consuma sul nostro Comune sulle spalle della povera gente!
    Conosco Enzo è sono sicuro che non prenderebbe decisioni se non dopo aver consultato la base, quindi, TORREMAGGIORE NON VUOLE PIU’ CIANCIO SINDACO.
    Al “morto” Scazzamurril dico che questo spazio è riservato a chi ha cose vere da dire , non a chi mesta nel torbido di una realtà falsomediatica ed opportunista, per dirla in Torremaggiorese : vatt curc !

    • Federico scrive:

      Azzarola e tu saresti quello che DICE LA VERITA’???????
      INIZIA A DIRLA NELLA TUA SEZIONE AI TORREMAGGIORESI CHE VENGONO A CHIEDERTI DELLE CARTELLE DELLA ZONA PEEP!!!!!!!!!!!!!!!
      E poi torna a dare lezioni di moralità…
      Ah dimenticavo, quando deciderai di fare la chiamatina al tuo Signore “Cera” per far fare le stesse cose che ha fatto per San Marco e cioè no n far chiudere il Punto di Primo Intervento????????????

  20. Mi sa che devo rimontare la “bancarella” e mettere fine all’anonimato per poter finalmente parlare senza essere censurato. Cazzo, mi dispiace davvero dover ritornare a rompermi gli orchi ( attento Scazz……….viene dal greco “ed è un modo educato per non dire palle, un po come CAPOTICO per non dire” a cazzo di cane”).Non se ne può più, a Torre come a Roma,Satrapi dappertutto, siamo circondati. La satrapia al potere, Il potere al servizio della satrapia.Comunque,al PD va riconosciuto il diritto di esprimere critiche e prendere posizione sulla squallida pagina di politica locale,ammettendo che anche se in ritardo, credo a causa della presenza all’interno del partito di soggetti riconducibili all’area del “leccapensiero scazzamurrileano “, il partito sta lentamente riprendendosi il suo ruolo di guida della vasta area di cittadini che rappresenta da sempre, unitamente al bagaglio di lotte, conquiste, tradizioni.
    Su Cardillo possiamo dire tutto, meno che sia impreparato politicamente,competente ed onesto. Io ci ho litigato un milione di volte al tempo della sua segreteria PDS, ma posso garantire che l’uomo ha competenza e passione civile,e credo non meriti le reprimende di Scazz… e dei suoi sodali da sempre impegnati nel lecca….lecca.
    Sarebbe, piuttosto, interessante aprire un dibattito sui criteri di selezione delle candidature all’interno del partito, ad iniziare da una seria analisi sulle ragioni che hanno condotto alla scelta di Ciancio quale candidato sindaco.
    A me che vengo da lontano, pare impossibile che il PD abbia commesso un errore simile, e, nonostante ci pensi e ci ripensi da tempo, no trovo altra spiegazione che non sia riconducibile alla mancanza di ricambio generazionale del personale politico in forza al partito. Forse, le capacità e l’egocentrismo di Teo Marolla hanno coperto per anni il vuoto che si stava determinando all’interno di una forza politica da sempre capace di mettere a disposizione fior di amministratori locali.Ecco, mi piacerebbe cominciare a parlare del futuro, del dopo Ciancio già iniziato, sapendo che Torremaggiore ha già vissuto momenti bui a Palazzo di Città, tanto da somigliare a Palenmo in quanto al colore politico della maggioranza che la amministrava, ai metodi e alle pratiche non adamantine di gestire la cosa pubblica. La cosa che fa incazzare, è vedere i manovali di quel tempo assurgere al ruolo di ingegneri della malapolitica. Ieri portaborse e prestanome dei Padrini, oggi Padrini.Che tristezza per chi, Cardillo compreso,ha combattuto i Padrini e creduto nel rinnovamento, nella forza delle idee, nel mettere insieme la parte sana della cittadinanza per girare pagina e LIBERA…RE la Città da chi, confidando nell’antico detto ” nomen omen, pensava di continuare a poter abbindolare il popolo.Coraggio, ancora un po di pazienza, facciamo passare il freddo e poi mobilitiamoci in piazza per parlare liberamente, sapendo sin d’ora che abche questa volta la “Farina del Diavolo andrò in crusca. Buona domenica a tutti

    • Federico scrive:

      Leccapensiero lo dici a chi conosci! Non sò se rendo l’idea…

      Federico

      • Federico scrive:

        SIAMO STATI GLI UNICI AD URLARE AL SINDACO LA QUESTIONE DEL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO E FINALMENTE HA PRESO UNA POSIZIONE!!!!!!!!

        TU, IL PD E GLI ALTRI DOV’ERAVATE??????????????
        A fare fanta-politica?????????????

        Federico

  21. HERMESINPERSONA scrive:

    Mi sa che devo rimontare la “bancarella” e mettere fine all’anonimato per poter finalmente parlare senza essere censurato. Cazzo, mi dispiace davvero dover ritornare a rompermi gli orchi ( attento Scazz……….viene dal greco “ed è un modo educato per non dire palle, un po come CAPOTICO per non dire” a cazzo di cane”).Non se ne può più, a Torre come a Roma,Satrapi dappertutto, siamo circondati. La satrapia al potere, Il potere al servizio della satrapia.Comunque,al PD va riconosciuto il diritto di esprimere critiche e prendere posizione sulla squallida pagina di politica locale,ammettendo che anche se in ritardo, credo a causa della presenza all’interno del partito di soggetti riconducibili all’area del “leccapensiero scazzamurrileano “, il partito sta lentamente riprendendosi il suo ruolo di guida della vasta area di cittadini che rappresenta da sempre, unitamente al bagaglio di lotte, conquiste, tradizioni.
    Su Cardillo possiamo dire tutto, meno che sia impreparato politicamente,competente ed onesto. Io ci ho litigato un milione di volte al tempo della sua segreteria PDS, ma posso garantire che l’uomo ha competenza e passione civile,e credo non meriti le reprimende di Scazz… e dei suoi sodali da sempre impegnati nel lecca….lecca.
    Sarebbe, piuttosto, interessante aprire un dibattito sui criteri di selezione delle candidature all’interno del partito, ad iniziare da una seria analisi sulle ragioni che hanno condotto alla scelta di Ciancio quale candidato sindaco.
    A me che vengo da lontano, pare impossibile che il PD abbia commesso un errore simile, e, nonostante ci pensi e ci ripensi da tempo, no trovo altra spiegazione che non sia riconducibile alla mancanza di ricambio generazionale del personale politico in forza al partito. Forse, le capacità e l’egocentrismo di Teo Marolla hanno coperto per anni il vuoto che si stava determinando all’interno di una forza politica da sempre capace di mettere a disposizione fior di amministratori locali.Ecco, mi piacerebbe cominciare a parlare del futuro, del dopo Ciancio già iniziato, sapendo che Torremaggiore ha già vissuto momenti bui a Palazzo di Città, tanto da somigliare a Palenmo in quanto al colore politico della maggioranza che la amministrava, ai metodi e alle pratiche non adamantine di gestire la cosa pubblica. La cosa che fa incazzare, è vedere i manovali di quel tempo assurgere al ruolo di ingegneri della malapolitica. Ieri portaborse e prestanome dei Padrini, oggi Padrini.Che tristezza per chi, Cardillo compreso,ha combattuto i Padrini e creduto nel rinnovamento, nella forza delle idee, nel mettere insieme la parte sana della cittadinanza per girare pagina e LIBERA…RE la Città da chi, confidando nell’antico detto ” nomen omen, pensava di continuare a poter abbindolare il popolo.Coraggio, ancora un po di pazienza, facciamo passare il freddo e poi mobilitiamoci in piazza per parlare liberamente, sapendo sin d’ora che abche questa volta la “Farina del Diavolo andrò in crusca. Buona domenica a tutti

    • Geremia scrive:

      Hermes…Geremia non lecca nessuno. Geremia ama la verità e la cultura.
      Cardillo (in questa situazione) si è mostrato non culturalmente preparato, Scazza sì. Dimostrami il contrario e ti porto a cena.
      Io sogno una politica fatta da gente competente, che non si barrica dietro il titolo di studio, la cui passione civile (ammesso che ci sia) debba essere orientata verso prospettive di lungo termine e per il lungo termine, ma con solide basi culturali: mettitelo bene in testa, bisogna mettersi a studiare e non dire soltanto di farlo.
      Peraltro che io sappia, Scazza è stato sostenitore di Ciancio e da Ciancio non ha ricevuto niente, né niente è stato chiesto. Forse alcune previsioni sono state sbagliate, ma non siamo tutti profeti
      E tu, messaggero degli dei, dì al tuo dio che si sbrighi a muoversi per il bene di questa città, in consiglio e non con l’ufficio stampa. Il pd locale non è molto diverso da quello nazionale. Fate “mea culpa” e riprendete la strada. La domanda è: la strada l’avete in mente o no? cordial-mente saluto e buona domenica anche a te

  22. Geremia scrive:

    On. Di Iorio…le sue affermazioni sui “morti” fanno ridere. Pensi piuttosto al suo partito, suo malgrado erede dello straordinario movimento cattolico che ha fatto la storia di questo Paese, nel nostro paese ridotto a strumento per questo o quel personaggio che vuole lanciarsi nel governo cittadino.
    La sua sviolinata a Enzo è malriposta. Chi lo conosce bene sa che Quaranta è un decisionista e la base lo segue. Punto e basta. Forse piace per questo, anzi credo soprattutto per questo. E’ un leader e la base si fida delle sue decisioni.
    Anche perché nell’attuale base del Pd un po’ di confusione è evidente. Quindi è giusto che ci siano figure forti che possano prendere le decisioni per tutti. La questione è un’altra: quale decisione prendere. E molti chiedono la testa di Ciancio. Se Quaranta temporeggia, avrà un disegno preciso, ma non è tenuto a spiegarlo alla base e soprattutto non a partiti come il suo, un retore di bassa scuola che usa concetti come “povera gente” “mesta nel torbido” ecc. ecc.
    Qui nessuno è in grado di poter arrivare al famigerato “ki so jì e ki sì tu!”, se lo ricordi bene Di Iorio. Ah e aggiorno la sua pagina Facebook, è un personaggio pubblico, c’è una promessa risalente al 15 novembre dello scorso anno che annunciava “prometto di curare la mia pagina”. Uno che non sa curare una pagina, come vuole che curi una città?

    Prevedo sventure…” Contro di lui ruggiscono leoni con ruggiti minacciosi. Hanno ridotto la sua terra a deserto, le sue città sono state bruciate e nessuno vi abita.”

  23. Accordo UDC-PD in vista delle prossime comunali?

  24. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Leggendo il commento del mancato consigliere regionale Di Iorio, devo dire la verità, mi sono prodigato in ampi gesti apotropaici (traduzione per il sedicente Ufficio stampa del Pd: ho fatto gli scongiuri). Mi dà del “morto”, eppur mi sento tanto vivo!

    Ancora una volta il dottor Di Iorio dimostra di mancare di quella levità nelle metafore che sarebbe richiesta a chi fa politica, accompagnata ovviamente dallo spessore nei contenuti. Evocare la morte, dare del “morto” a un interlocutore è la più chiara prova che egli è “unfit” (“inadatto”, caro sedicente Ufficio stampa del Pd, ma questo è inglese, sei perdonato…) a fare politica. E lo è principalmente perché tanto è greve il suo linguaggio quanto lievi, al limiti dell’inconsistenza, sono le sue argomentazioni.

    In quanto alla questione linguistica, che era in verità soltanto una provocazione, una punzecchiatura, vedo che ha urtato le suscettibilità in maniera quasi smodata. Orsù, a tutti capita di prendere una cantonata, anche ai Dotti gestori del Piddì. In verità, di cantonate, il Piddì ne sta prendendo parecchie e non solo di natura linguistica.

    C’è un utente che esprime “orrore” nei miei confronti (e parla col “noi” pure). Mi compiaccio di questo fatto: suscitare orrore in chi non ha senso democratico è un titolo di merito che rivendico. L’incapacità di sostenere e rispettare le posizioni altrui, infatti, è la prova provata che costui di democratico non ha nulla. Democrazia vuol dire anche rispettare le posizioni altrui, magari anche il diritto al “silenzio” degli altri se uno non vuole parlare o ha altro da fare. Ascoltare, dissentendo anche in maniera accesa, ma senza provare orrore. L’orrore per gli altri lo provano solo i razzisti e gli idioti. Quindi spero che “abominevole”, a dispetto del nickname, non sia né l’uno e né l’altro e abbia la compiacenza di mettere da parte l’orrore o risparmiarselo per altre, più degne occasioni.

    Ovviamente, non ho motivi per rispondere al hermesqualcosaltro. Le sue affermazioni si commentano da sole. Che cosa si può mai dire a uno che parla a quella maniera? Dovresti scendere al suo livello e francamente non ne vale la pena. Quando uno non conosce la storia personale e politica della gente e gli attribuisce un’attitudine al servilismo, dimostra solo sciatteria intellettuale e pochezza analitica.

    Infine, io capisco che il metodo berlusconiano è stato introiettato profondamente anche dai quadri del Piddì locale. Fare “ammuina” (è napoletano, non italiano, non si preoccupi l’Ufficio stampa del Pd) e vittimismo per distogliere l’attenzione dal punto politico della vicenda è un metodo sempre efficace. Peccato che, in questo caso, non porti da nessuna parte. Allora qual è il punto politico? Semplice: il Piddì in questo documento dà per fallita l’esperienza amministrativa di questa giunta Ciancio, ma non chiede elezioni anticipate. Parla invece di altre soluzioni. Di grazia: si può sapere quali o fa “orrore” al Piddì rispondere? Io quali siano queste soluzioni, lo so già, ma sarebbe giusto dirlo pure a chi legge, per amor di chiarezza.

    Personalmente, io penso che, se il Pd ritiene – nella sua ennesima giravolta politica – di voler ritirare l’appoggio alla giunta, sia ora di ridare voce ai cittadini e andare alle urne. Perché il Pd ne ha così paura?

  25. enzo quaranta scrive:

    A dir la verità ho poco da dire rispetto a quanto ha comunicato il PD, partito nel quale milito. Posso solo tranquillizzare qualcuno che ha fatto illazioni circa la necessità di leggere dietro questo testo la volontà del PD (o mia, peggio ancora) di alzare il tiro per rivendicare sedie, sgabelli, poltrone e quant’altro. Gia nel manifesto del 10 dicembre il PD affermava che non era interessato a nulla di tutto ciò (cosa che le altre forze politiche di centrosinistra e a maggior ragione il PDL non hanno mai comunicato pubblicamente) e quindi la posizione resta tale. Già in quel comunicato si chiedeva invece di confrontarsi su temi che riguardano la collettività. E questo il PD ha fatto, ponendo temi quali la questione del PEEP, la scuola musicale (ancora chiusa!!), l’Ospedale etc. Su una formale richiesta del PD e del suo gruppo consiliare, il sindaco, o chi per lui, si è prodigato a far ritirare firme a consiglieri comunali che avevano liberamente sottoscritto. QUESTO E’ IL NUOVO!!!! L’attacco smisurato a dirigenti del PD da parte di Gengj e altri si commenta con semplicità. Quando questi dirigenti hanno indicato Ciancio sindaco e hanno lavorato per lui erano nuovi, o buoni, ora di colpo invecchiati. E non mi sembra che nè il Sindaco, nè qualche singolo consigliere siano poi così giovani rispetto agli altri, nè anagraficamente e ancor meno politicamente.
    La verità è un’altra. Si vuole condurre un’attacco a tutti coloro che hanno il coraggio di dire che questa amministrazione ha il respiro corto (e questa amministrazione è nata così per volere del sindaco e di una parte del PD!) e si vuole invece dirottare lo scontro su chi è pro o contro Ciancio.
    Caro Gengj e co. in politica si fanno delle scelte, si deve avere il coraggio di farle, e si deve avere il coraggio di assumersene la responsabilità delle conseguenze, evitando ogni volta di cercare di giustificare se stessi, scaricando le colpe sugli altri che sono buoni quando servono alla causa che a me piace e sono cattivi quando non servono più.
    Il mio personale pensiero è che questa esperienza è finita qui e non ho alcun problema a dirlo pubblicamente. Certo continuirò a seguire le scelte del mio partito, fatto di dirigenti politici seri e preparati.
    Ora se anche voi (gengj e co) siete convinti che questa esperienza è finita, dichiaratelo pubblicamente, dopodichè insieme possiamo guardare avanti.
    Ringrazio l’amico COSTANZO. Spero che davvero in prospettiva possiamo costruire un percorso politico insieme.
    Enzo QUaranta

  26. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Attacco smisurato?? Ho soltanto chiesto al mio partito cosa diamine intenda fare. Il Piddì dice che l’esperienza della giunta è finita, ma non dice che vuole andare a fare le elezioni e ventila altre soluzioni. Scusa Enzo: non credi che gli elettori e gli iscritti al Pd abbiano diritto di sapere a quali soluzioni il Pd pensa?

    La mia posizione è chiarissima: se il Pd (che è il mio partito) non sostiene più la giunta, per quel che mi riguarda, chiedo le elezioni anticipate.

    Qual è invece la tua scelta? Cioè tu dici ” a livello personale” che l’esperienza della giunta Ciancio è finita. Ma neanche tu parli di elezioni anticipate. Quindi, se la giunta è finita, ma non parli di elezioni, si può sapere a cosa altro pensi? E ti chiedo di dircelo non “a titolo personale” ma come consigliere comunale e capogruppo consiliare del partito in cui milito.

    Infine un’ultima notazione: ti ringrazio per aver espresso solidarietà rispetto al fatto che il tuo “amico” ha usato un’aggettivazione a dir poco “macabra” dandomi del “morto”. Capisco, ormai si ragiona in termini di “amici”, non di “compagni”…comunque va bene così. Buona domenica.

  27. Parli ancora di compagni scazza, aggiornati!

    Gli interessi hanno fatto mettere d’accordo comunisti,fascisti, democristiani, socialisti e tanti altri soggetti non meglio identificati…

    Voi minoranza del PD fareste bene ad uscire dal partito, cosa ci fate in un luogo dove vi beccate sempre e di continuo? Oramai pure in futuro sarà l’attuale maggioranza a definire i NOMI, altro che primarie, dove peraltro non avete la forza per ricandidare una persona in vostra quota.

    Enzo Quaranta gongola e lo si percepisce ma se domani non andrà all’opposizione il PD non esisterà più a Torremaggiore. La base vuole chiarezza e si è rotta le scatole con questa ambiguità perenne che sia privatamente ed ora anche pubblicamente mettete in evidenza.

    1) Il PD vada all’opposizione, chi non gradisce può andare in altri movimenti o partiti;
    2)Lo Scazza ha ragione sulle elezioni, volete archiviare Ciancio e allora andate a casa e ridate il potere al popolo che la prossima volta non sarà clemente con voi!
    3)La terza gamba del bunga-bunga ci sarà? Domani cittadini ANDIAMO tutti al consiglio comunale carichi di uova e di manganelli, siete INCONCLUDENTI

    MAI LA SCUOLA MUSICALE ERA RIMASTA CHIUSA
    MAI I FINANZIAMENTI SI SON PERSI IN QUESTO MODO
    MAI SI è VISTA TANTA AMBIGUITA’
    MAI SI SON VISTI TANTI PETTEGOLEZZI SOPRA E SOTTO
    MAI SI SON VISTE CERTE COSE

    PER IL BENE DI TORREMAGGIORE,ANDIAMO A VOTARE!

  28. PS IO VEDREI BENE IL DOTT. DI IORIO COME ESPRESSIONE DI PD e UDC, non ci sono altri nomi…..

  29. Texano scrive:

    E si, dopo ciancio ci manca di iorio, quello che se non veniva trombato alle regionali sarebbe stato tutto il tempo a telefonare a nichi per chiedere favori per il suo (?) paese! 40, quando imparerai a scegliere con chi accompagnarti?

  30. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Canyonero, i manganelli li usavano ben altri regimi. Abbassa i toni, perché a Torremaggiore abbiamo visto ben altre porcherie in passato e perché l’invito alla violenza è una cosa grave che ti prego di ritirare.

    Io, per quel che mi riguarda, penso che se il mio partito chiede le elezioni, si va a elezioni. Se propone altro, vorrei sapere cosa altro propone e vorrei saperlo pubblicamente. Perché un partito serio adotta una linea chiara e lo fa pubblicamente.

    Allora, ribadisco la domanda a Enzo o ai dirigenti del Piddì: se ritenete chiusa l’esperienza della giunta Ciancio ma, nel contempo, non proponete le elezioni anticipate, si può sapere a quale altra soluzione pensate? E con quali numeri?

  31. Texano scrive:

    Ha ragione Scazza: un partito, quello principale del centrosinistra e che ha fatto il nome di ciancio come candidato sindaco; e un personaggio, il principale e unico nel pd, nel momento in cui dicono che questo sciagurato esperimento non puo’ andare avanti devono anche prospettare uma soluzione che puo’ essere o una diversa maggioranza (e dire quale) o le urne! Questa chiarezza, mai avuta finora, farebbe del pd un vero grande partito e di 40 un vero leader! Balbettare insieme ad un diorio ora anche dimezzato ne sancisce la prossima futura sconfitta!!!

  32. niki scrive:

    di iorio sindaco!!! così se muore qualcuno essendo lui il primo dei non eletti alla regione, si ricomincia dinuovo.

  33. Non è un invito alla violenza, a Torremaggiore ci vorrebbe una mobilitazione popolare simile a quella che fecero i giovani contro Craxi al Raphael….

    Quella del manganello è una provocazione ma ci sta siamo stanchi tu Scazza sei a Roma buon per te, ma qui devi chiedere anche per farti sbloccare il terreno al cimitero, la corruzione, il nepotismo e la mancanza di prospettive per i giovani sono un problema reale, non vedi cosa succede in Egitto, Tunisia e Grecia… qua tra Bunga Bunga e il mago di Terlizzi qua siamo messi male NON c’è NESSUNO oggi in grado di far qualcosa ….

    Sono favorevole com D’Alema ad una costituente nazionale nuova ma senza D’Alema dentro che ha distrutto un partito.

    Questo per te è incitare alla violenza?

  34. Enzo Nicastro scrive:

    Fate governare il Sindaco e non rompete gli zebedei, ha avuto un mandato popolare sembra uno sciacallaggio!

    • Federico scrive:

      Concordo pienamente! Fatelo governare almeno per dargli il tempo poi di giudicare!!!!!!!

      Invece, tomo tomo, zitto zitto, cos’ha fatto ora il PD???? UN COMUNICATO………. AZZZ CHE IDEA INNOVATIVA!!!!!
      E quando fà il Comunicato???????? A fine Gennaio…. cosicchè mancano solo 2 mesi all’opportunità di andare a NUOVE ELEZIONI e con la speranza di qualcuno di “ELEVARSI” A NUOVO SINDACO! E bravi agli strateghi… ma quel qualcuno ha fatto i conti senza gli “osti”!!! E gli “osti” non sono quelli della controparte del Pd…. da buon intenditore poche parole!

      Federico

  35. Texano scrive:

    mandato senza maggioranza caro enzo nicastro! Se trova una maggioranza che governi pure, ma dica da chi e’ costituita e cosa vuole fare. Altrimenti si torni a votare!

  36. enzo quaranta scrive:

    Caro Gengj quanto affermo che questa esperienza amministrativa è finita, intendo dire che, per me, capogruppo e consigliere del PD, bisogna tornare alle urne.
    Vuoi con altrettanta chiarezza esprimere il tuo concetto? e magari chiedere agli amici e compagni di espreimere la loro posizione? Visto che non si interloquisce nel partito, facciamolo sul blog. Così regaliamo una lezione di partito aperto e trasparente.
    Per quanto riguarda Di Iorio, sono amico personale suo da anni, a prescindere dalle posizioni politiche, così come ho avuto rapporti di stima con altre persone di partiti opposti, tipo Monteleone.
    Certo, se mi chiedete cosa ne penso dei rapporti politici tra partiti, credo che il PD debba interloquire anche con forze politiche tipo UDC o movimenti civici. Ripeto, attendo che gli alleati politic del PD alle scorse elezioni comunichino la loro posizione con chiarezza all’esterno, come sta facendo il PD che con coraggio non nasconde la propria delusione rispetto a questa situazione. In politica, come nella vita, è improbabile che non si sbagli mai, ma di fronte agli errori bisogna avere il coraggio di porvi rimedio.
    Enzo quaranta

    • Federico scrive:

      e lo dici a fine Gennaio???? Non te ne eri accorto da Novembre?????????
      Ma dai……… ribadisco:

      “…mancano solo 2 mesi all’opportunità di andare a NUOVE ELEZIONI e con la speranza di qualcuno di “ELEVARSI” A NUOVO SINDACO! E bravi agli strateghi… ma quel qualcuno ha fatto i conti senza gli “osti”!!! E gli “osti” non sono quelli della controparte del Pd…. da buon intenditore poche parole!”

      Federico

  37. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Quella del manganello non è una provocazione, è una minaccia, caro Canyonero. Quando si usano certe espressioni (il manganello…e perché non l’olio di ricino?) ci si qualifica. Dovresti chiedere soltanto scusa ai consiglieri comunali – a partire da quello che è intervenuto in questo blog – per aver lanciato quella minaccia. L’imbarbarimento della politica locale è fatto anche di queste minacce e di queste dichiarazioni. Quindi ti prego di ritirarla.

    Quello che sta mancando a Torremaggiore, in realtà, è la politica e dietro il tentativo di arrostire Ciancio c’è un inquietante deficit di progettualità all’interno dei partiti.

    Dov’è il Pd? dov’è il dibattito interno al Pd? Quale sindaco, quale giunta potrebbe funzionare essendo ogni giorno sgambettata da partiti politici che, pure, hanno dato il via libera a quella giunta? Il tiro al piccione su Ciancio è facile facile. Se volete posso farlo pure io, posso dire anche io quello in cui Vincenzo sta sbagliando e ha sbagliato. Il punto però è che la vera, grande colpa della paralisi amministrativa è dei partiti, in primo luogo del Pd, che non ha saputo darsi prospettive, che non è capace di definire soluzioni ai problemi. E soprattutto che non è capace di accogliere l’articolazione delle posizioni in campo e farne una sintesi politica.

    Questa è la verità. Questo è il motivo per cui il Pd fa una dichiarazione in cui attacca Ciancio, scadendo pateticamente su un livello emotivo (è “capotico” come dicono), ma non chiede le elezioni anticipate. E non è in grado di offrire alla pubblica discussione, e al dibattito interno al partito stesso, che ormai non esiste, alcuna soluzione politica.

    Io, come altri, ho chiesto semplicemente: se dite che l’esperienza di questa giunta è finita, ma nello stesso tempo non chiedete le elezioni anticipate, allora ci volete spiegare a quale soluzione pensate? I militanti del partito, i cittadini hanno diritto o no di sapere quali sono gli obiettivi che il partito prospetta?

    Oltre ad aggredire Ciancio, insomma il Piddì dovrebbe dire prima di tutto se è ancora un partito politico, con procedure e rappresentanza, o è diventato una lobby (perché una struttura organizzativa che opera nell’ambito della politica, senza fare politica, è una lobby, non un partito). Dovrebbe spiegare ai suoi militanti ed elettori, tra i quali ci sono anche io (che non ho incarichi e non intendo candidarmi a nulla), se ha una politica e quale politica ha. Di grazia, possiamo saperlo?

    A quest’ultima domanda di fondo ripetuta, reiterata da due giorni, esponenti anche rappresentativi del Pd torremaggiorese continuano a non rispondere. Salvo insultare, praticare la stantìa strategia del vittimismo. Insomma signori della maggioranza Pd, avete qualcosa di politico da dire o vi limitate a lanciare proclami senza senso?

    • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

      Ah vedo solo dopo aver pubblicato il mio commento che Enzo mi ha risposto. Questo non cambia il senso del discorso. Enzo dice che “per lui come consigliere e capogruppo” bisogna andare alle urne. Mi aspetto quindi che formalizzi questa posizione anche in consiglio comunale a nome del partito. Io non ho bisogno di chiarire, ho già parlato con chiarezza: anche per me a questo punto, se il Pd ritira l’appoggio a Ciancio, bisogna andare alle urne. Sono quattro, cinque volte che lo scrivo, mi pare sia chiaro.

      Naturalmente le considerazioni fatte nel mio intervento precedente valgono in pieno ancora per il Partito democratico. Visto che Enzo ha ben precisato che parla come consigliere comunale e capogruppo, ora mi aspetto che la segreteria del partito ci dica anche il Pd cosa intende fare. E che ci spieghi dove, quando e come ha deciso questa linea.

      Ultimo punto: visto che sei amico personale del dottor Di Iorio, mentre io non ho il piacere di conoscerlo, ti chiederei di consigliargli di evitare certe battute “macabre” sulle persone. Da un moderato ci si attende metafore moderate, non il ricorso alla categoria del lugubre e all’offesa. Anche perché io non ho mai rimestato nel torbido in vita mia e non permetto a nessuno di usare certe espressioni.

  38. Texano scrive:

    consigliere quaranta, allora in consiglio comunale lei dirà questo? che è meglio tornare alle urne? e la stessa cosa pensano e dicono anche gli altri 3 consiglieri del PD e gli altri consiglieri del centrosinistra, quelli di forza torre e dell’idv?
    in giro si dice che tutti questi che ho citato sono in sintonia con Ciancio e che solo lei, consigliere quaranta, e il direttivo e l’ufficio stampa del suo partito, la pensate diversamente. ergo, la maggioranza Ciancio ce l’ha a dispetto di quello che dice o dirà il pd. o no?

  39. Ciao scazz…ato, vedo che l’ironia ti procura prurito al culetto, e non trovando argomenti pensi di cavartela dicendo che basta vedere come mi esprimo……
    Capisco che tu , da sempre impegnato a cercare paroloni per tentare di dare l’immagine dello studioso, non hai tempo per aggiornarti sul nuovo linguaggio in uso.
    Pare si dica neologismi, correggimi se sbaglio ma non mettermi i ceci sotto le ginocchia.
    Mai sentito parlare di D. Fò, F.Rame, L.Littizzeto,R.Benigni,L.Lante della Rovere????
    Credo di si, ma ora devi fare il chierico e fingi di scandalizzarti.
    Risparmiati la fatica perchè in giunta c’è già un assessore alla cultura che fa il baciapile di professione (termine mutuato dal vernacolo toscano in omaggio alla tua passione per Dante) che non credo sia disposto a passare la mano a Vossia.
    Trovati qualcosa da fare invece di passare il tempo a fare il trombone quì,tanto non ti paga nessuno per fare difensore dell’indifendibile.
    Dai, fatti una risata, una pizza, una scopata ,starai meglio e più in pace col mondo, che, in ogni caso, va benissimo avanti anche senza di te.

    • Federico scrive:

      Come si vede CHIARAMENTE dal tuo intervento ti rode non poco il “culetto” (concedimi questo eufemismo.. e IO non sono Dottore a differenza tua… ma conosco bene il linguaggio per dire così: moderno…) per non poter prendere decisioni… e allora è più semplice ORA fare il paladino della giustizia, il difensore della patria! Ma in questa maniera, permettimi, sembra che appunto sei così scontento per qualcosa che non potrai ottenere… o sbaglio???
      Inoltre mi sembra alquanto scortese da parte tua attaccare senza motivo alcuno l’assessore alla cultura che comunque come te è un laureato! Quindi già solo per rispetto allo studio non dovresti permetterti simili “concessioni”… questo non per difendere Gengj o l’assessore, ma solo per una questione di correttezza verso altre persone che non la pensano come te.
      Poi, per quel che sò, Gengj non ha alcuna intenzione di prendere il posto dell’attuale assessore alla cultura, anzi ti dico di più, varie persone avrebbero voluto che prendesse incarichi politici locali, ma ha sempre declinato sia per motivi lavorativi che non glielo permetterebbero, sia per motivi personali. Quindi come al solito fate sempre il solito giochino di deleggettimare il prossimo per potervi far bravi belli e buoni! Ma sai una cosa: NON ME NE PUO’ FREGAR DI MENO! PENSA QUEL CHE VUOI, SARAI SEMPRE TU IL REPRESSO DELLA SITUAZIONE!
      Poi finisci il tuo intevento in bellezza… proprio nella maniera di un “CAFONE PURO”, ma cafone nel senso di maleducato!
      Dimenticavi di dirti che tutti aspettiamo che vai a rimontare la tua bella “bancarella” per TORNARE a sparare stronzate…. uhhh scusa la maleducazione!

      FedericoINPERSONA

  40. Geremia scrive:

    Cardillo = D. Fò, F.Rame, L.Littizzeto,R.Benigni,L.Lante della Rovere????

    Guarda, chiunque tu sia Mercurio, sei un imbecille.

    • Federico scrive:

      Concordo in pieno, anzi preciserei che non è un imbecille è l’imbecillità fatta persona… non a caso si firma: INPERSONA…

      Federico

  41. Abominevole scrive:

    Da noi cari signori si dice “ciucc e presuntus”. Voi questo siete cari signori. Voi siete i picchiatori mediatici da blog del signor sindaco Ciancio. Voi siete i fascisti del web. Voi non rispettate le opinioni altrui e difendete l’immoralità fatta in persona (quella si) nella persona del signor sindaco Ciancio. Vi consiglio “LE MANETTE” per non scrivere più “capoticate”!!!

    P.S. Consiglio per MERCURIOINPERSONA: sulla bancarella metterei un bel patibolo dove portare tutti i berluschini d’Italia (sic!). Do you remember Piazza Loreto?

    • Federico scrive:

      Che bravo ragazzo sei… SE FOSSI QUELLO ANDATO SUL PATIBOLO, PRIMA DI ANDARCI, MI TOGLIEREI IL COSIDDETTO “SCAZZELLO”: TI RIMANDEREI A CALCI IN CULO IN ANTARTICO!
      Emerito c…..e

      Federico

      • Federico scrive:

        ah dimenticavo, per quello che hai detto, tu non dovresti neanche minimamente pensare di essere di sinistra…e neanche di destra!

        A proposito se noi siamo i “ciucc e presuntuos”, avendo persone come te di fronte è come aver avuto il Nobel per la scienza.

        Federico

  42. Abominevole scrive:

    Picchiatore mediatico! Picchiatore mediatico! Picchiatore mediatico! Picchiatore mediatico! Picchiatore mediatico! Picchiatore mediatico!
    Ho ragione io sei solo un picchiatore mediatico! Perché non la finisce di fare la meretrice del signor sindaco Ciancio? Che per quattro “cianciate” vende il proprio fondo schiena sui blog, in frap versione lacchè.

    • Federico scrive:

      …. e chi sei SGARBI!!! Wowww come sei delicatino…. cos’è questa tornata amministrativa non hai avuto neanche lo yogurt? Comunque per quel “rossore” al culetto ti ci vorrebbe una bella pomatina… anzi fai così metti direttamente la vasellina e non ne parliamo più. Purtroppo con Dottori come te bisogna scendere molto di livello…

      Federico

  43. Geremia scrive:

    Caro Abominevole. Seguo sempre con interesse gli interventi di Federico, e vedere lui perdere la pazienza in effetti mi sorprende, ma non mi è difficile comprendere. Sotto gli occhi non abbiamo una semplice discussione sulla posizione presa dal Pd. Ma altri dati che vado ad elencarti:

    1) L’ufficio stampa del Pd ha usato un termine in un suo comunicato che non esiste nel dizionario italiano. E non è un neologismo, ma vero e proprio “slang” (lo trovi persino su facebook come tale…beccati la modernità).
    2) Intestardito, quelli del pd o chi per loro hanno difeso l’operato della straordinaria coscienza civile che ha scritto tale intervento. Peraltro la questione è nata da una provocazione che era molto più profonda della superficie dei significanti messi in campo.
    3) Scindere l’obiettività delle cose, da fare il tifo per una parte, è veramente una cosa difficile. Lo dico da juventino. Non sempre si può vincere.
    4) Il problema è che qui non si parla di calcio…ma di calci in c..o sì. Voi volete darlo a Ciancio e ci sto. Ma qui si confonde l’aspetto mediatico del proprio ruolo pubblico, da quello istituzionale. Il pd deve prendere posizione in Consiglio comunale
    5) Il rischio di altre “piazza Loreto” si corre soprattutto quando si tifa e non quando si pensa.
    6) Dagli interventi fatti, si vede chi pensa e chi tifa.
    7) L’unica cosa chiara è che Ciancio ha pochi tifosi ora.
    8) Proprio per questo…i Consiglieri del pd devono muoversi.
    9) Allora perché non lo fanno?
    10) Sono sicuro che non saprai rispondere.

    • Federico scrive:

      Geremia mi complimento con te per la lucida analisi. Hai perfettamente centrato il problema. Quì non si stanno prendendo le difese di nessuno, quello scritto dal fantomatico ufficio stampa del PD è semplicemente incoerente con la linea fino ad ora percorsa!
      Ora che si avvicina Marzo ecco che, come d’incanto, la “solita” parte del PD comincia a sbavare… ma ora è ancora presto per andare a casa!!!
      Faranno passare ancora qualche mese, vedrai… ecco perchè per ora non rispondono… SE L’AVESSERO FATTO A NOVEMBRE AVREI POTUTO CAPIRE, MA FARLO A FINE FEBBRAIO DIVENTA UNA PRESA IN GIRO PER TUTTI! ED E’ CHIARISSIMO CHE NON GLIENE FREGA UN'”EMERITA” DELLE SITUAZIONI IN CUI VERSA QUESTO PAESE, MA GLI INTERESSI SONO E SARANNO SEMPRE QUELLI DELL’AMBITA POLTRONCINA!
      Ma questo ovviamente fà comodo ai tanti come Mercurio, come l’Abominevole, come Di Iorio e come quelli che aspettano per poi potersi nuovamente “scannare” per l’ambita poltroncina… da quella di Sindaco a quella di Assessore… e fanno la morale, si fanno belli, ma intanto stanno già iniziando le spartizioni di quel pò che rimane del Bel Paese…

      MA COMUNQUE LA COSA PIU’ IMPORTANTE E’ CHE LA PARTE “ARCAICA” DEL PD E’ COSI’ PREPOTENTE CHE NON HA MICA CHIESTO AGLI ALTRI COMPONENTI DEL CENTRO SINISTRA COSA NE PENSASSERO… SECONDO LORO GLI ALTRI NON CONTANO!!! Loro prendono le decisioni e gli altri come pecoroni dovrebbero seguirle!!!!!!!! Neanche il Sovièt era così prepotente.

      Federico

  44. Texano scrive:

    il problema vero è che da una parte quello che poteva essere una fase di rinnovamento si è rivelata non esserlo affatto.manca la stoffa! dall’altra parte abbiamo il vecchio che abbaia, che non vuol mollare l’osso. la scelta è veramente difficile! altro che montare bancarelle, ci vorrebbe ben altro!!!

  45. costanzo di iorio scrive:

    Forse la parola morto è troppo ,allora diciamo resuscitato.
    Mi sovviene che per resuscitare devi comunque essere morto allora caro Scazz… sei comunque un morto resuscitato per l’occasione .
    Ma non sei l’unico defunto, lo è anche questa amministrazione e il suo condottiero di latta .
    Apprezzo molto lo sfoggio dialettico -linguistico di tutti i detrattori di chi veramente si spende per la gente, ma alla gente si parla come si mangia!
    Io non ho velleità (significa desiderio) di fare il Sindaco, mi accontento di far parte di una vera squadra targata rinascita per Torremaggiore. Comunque ritengo che si abbia ragione quando si dice che io sono legato alla regione Puglia per la mia condizione di primo dei non eletti , condizione che fà solo comodo alla nostra città perchè permette a me di poter chiedere ed ottenere attenzione per Torremaggiore.
    Ospedale , ponti ristrutturati , aiuti alle scuole ( o Squole ?), le associazioni e soprattutto i giovani di Torremaggiore sono i miei campi di quotidiana battaglia e , con vera umiltà, vi dico che io sono meglio di tanti BRACIOLONI che parlano…parlano…parlano…
    Enzo e Lino sono due belle persone da sempre impegnate in politica vera ed in mezzo alla gente pertanto ritengo ampia la possibilità di vedere finalmente questo paese uscire dal tunnel…. (affermazione da analizzare introspettivamente ) della completa ignoranza amministrativa.
    Per quanto concerne Cera vi ripeto che io devo il mio ingresso in politica a lui , ed è grazie a lui che ho intrecciato i miei, ma anche vostri, rapporti con le istituzioni comunali, provinciali, regionali e nazionali ,ho solo da imparare da Angelo.
    Penso vi siate accorti che adesso l’ UNIONE DI CENTRO è gestita da Angelo in qualità di Commissario e da una classe dirigente giovane che fà politica vera ed entusiasmante.
    Abbiamo lottato per epurare il partito da una classe dirigente centralista vecchia e macchiata e abbiamo riportato la barra al centro.
    La stessa cosa è avvenuta nella locale sezione dove l’arrivismo e lo sciacallaggio elettorale sono stati puniti con l’espulsione di elementi altamente pendolanti.
    Adesso la parte vecchia, dissidente, vagante , inutile ,assume la sigla di
    Unione Di Capitanata ( da apprezzare la fantasia) e vivacchia su qualche amministratore di facile soldo.
    In definitiva :io Costanzo Di Iorio dichiaro:
    1) sono grande amico di Angelo Cera, e lo reputo il mio maestro e spero di raggiungere il suo livello di preparazione politica sempre spesa con passione in favore del prossimo.
    2)sono grande amico di Enzo Quaranta persona che stimo e che non coltiva interessi personali in politica ma che , Come me, ama confrontarsi con i problemi della gente perchè gli piace far politica.
    3) sono amico di Lino Monteleone persona alla quale và riconosciuta una lealtà senza pari e veramente giusta per far politica perchè non parla mai per sentito dire ma riesce a cogliere sempre le cose importanti.
    4) ritengo che il Sindaco Ciancio non sia in grado di gestire il nostro comune e la cosa pubblica
    e che abbia generato una pericolosa accozzaglia.
    5)ringrazio di vero cuore gli amici della sezione UDC di Torremaggiore
    Antonio Faienza, Francesco Garofalo, Felice vocino, Gianluca Di ianni , Salvatore Manzulli, Maria Pia Soldano, Ciavarella Antonella e tutti gli altri iscritti che hanno fatto grande la nostra sezione con un tesseramento a dir poco strabiliante.
    6)non sopporto scazzamurrill e federico ,perchè ipocriti scenari di un vile disegno, chi non si firma non merita rispetto.
    7) ringrazio mia moglie e i miei figli che sopportano tanto impegno in politica che spesso porta a trascurarli.
    8) E’ il mio numero preferito.
    9) Faccio appello a tutti i Torremaggioresi di presentarsi in sala del trono questa sera per assistere all’ennessima rappresentazione di : IL MALATO IMMAGINARIO .

    • Federico scrive:

      Carissimo Sig. DI IORIO concordo con Lei in alcuni punti e Le spiego quali:
      1) sulla questione che avere un Torremaggiorese (che Lei non è) in Consiglio Regionale farebbe davvero bene a questo territorio;
      2) sull’onestà intellettuale di Lino Monteleone;
      3) sul fatto che al Consigliere ENzo Quaranta piace far politica.

      Inoltre vorrei chiederLe quale vile disegno avremmo io e lo Scazzamurrill????? Per caso fare un colpo di stato????? Hai sentito Scazza noi avremmo un VILE disegno… capperi come ci fate importanti!!! Di questo ne sono veramente felice. Grazie Sig. Di Iorio per averci fatto così grandi.

      Il resto che Lei ha detto sono tutte bazzecole, pizzellacchere!
      A proposito Lei che dice ESSERE ED ESPRIMERE IL NUOVO, l’ex-SIndaco Alcide DI Pumpo mi risulta che faccia parte del Suo staff…

      Federico

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Alle offese del dottor Di Iorio oppongo un silenzio. Prendo atto dei suoi giudizi verbalmente violenti. Evidente che con chi mette in campo queste modalità di comunicazione non c’è alcuna necessità di comunicare.

  46. Geremia scrive:

    Di Iorio ha dimenticato l’ultimo punto:
    10) Cavolo, ma non sono in mezzo al corso sulla bancarella a fare un comizio. Vabbè, sorrisi, sorrisi, sorrisi.
    11) calcistico: Di Iorio, può anche copiare e incollare questi punti in ogni suo intervento, anche per l’imminente campagna elettorale, ma continua a uscire dal discorso. Qua nessuno ce l’ha con Monteleone e con Quaranta, a cui va riconosciuto il carisma e la leadership. Lei la conosco troppo poco, non abbastanza per avercela insomma🙂
    C’è solo una domanda da rispondere, peraltro interna al pd, ma vedo che farsi gli affari degli altri partiti è lo sport cittadino
    (Mi manca ametta, che è un maratoneta in questi casi). Gliela rinnovo:

    Il pd come si schiera in Consiglio nei confronti dell’Amministrazione Ciancio?
    Si prenderà la responsabilità, davanti ai cittadini, di essere la forza politica che farà cadere il sindaco che ha fatto eleggere?

    Aspetto sue

  47. inquisitore scrive:

    stiamo assistendo dai commenti che leggiamo ad una guerra fratricida all’interno del pd o comunque della sinistra…il pdl ne godrà?anche se ci risulta che li le cose non vadano meglio.
    torniamo alle urne e facciamo chiarezza.la gente di torre non sta capendo nulla cosi come a livello nazionale.
    il pd ha prima accettato questo papocchio e adesso che non gestiscono il potere si vogliono tirare indietro(almeno parte di esso) mentre il pdl sta in silenzio per aspettà il ribaltone?stasera non accadrà proprio nulla o comunque non cose decisive perchè questi sono solo dei parolai…

    • Federico scrive:

      Hai detto precisamente le parole Sante:

      “… e adesso che non gestiscono il potere si vogliono tirare indietro”

      hai dimenticato però di aggiungere che il potere vorrebbero gestirlo come hanno fatto ormai da decenni!
      L’altra parte del PD non ha chiesto NULLA assolutamente, ha semplicemente CHIESTO PIU’ INCISIVITA’ AL SINDACO SU TEMI IMPORTANTI QUALI L’OSPEDALE ED IL PRONTO-SOCCORSO!! C’è voluto tempo, e di questo ancora non ho trovato una spiegazione, ora però il Sindaco ha reagito contro i poteri dell’ASL, finalmente!

      Federico

      • Abominevole scrive:

        Signor Federico l’altra parte del PD non è vero che non ha chiesto nulla, il signor consigliere Ennio Marinelli ha fatto eleggere un revisore dei conti, il signor consigliere Salvatore Russo voleva l’assessore per se. Perché dice falsità così già palesemente evidenti? La verità è che non sono solo gli altri “vecchi”, siete tutti vecchi a cominciare dai due conisglieri che ho citato. Il signor sindaco Ciancio invece è nuovo per modo di dire visto che ha rovinato pure un sindacato rispettabile come la CISL perché non capisce un tubo ed è una femminuccia. Il signor sindaco Ciancio non sta facendo proprio niente, l’ospedale l’hanno chiuso, il trasporto per le scuole non parte, la zona PIP che aveva promesso è tutto bloccato, la scuola musicale pure, l’unica cosa che sa fare bene è le delibere per la SOGET SpA dove stranamente lavora il signor Giuseppe Farino che ancora più stranamente è amico suo, è reato? No, però è strano che solo quelle cose le sa fare bene e velocemente, è proprio un campione. Al signor Federico dico soltanto di andarsi a nascondere dietro la “gonnella” del signor sindaco Ciancio, magari da là riesce ad aprire gli occhi.

    • Federico scrive:

      Signo Abominevole LEI DEVE FARLARE CON I FATTI NON CON LE FROTTOLE CHE DICE OGNI VOLTA CHE POGGIA IL DITINO SULLA TASTIERA…

      LE RISULTA CHE SALVATORE RUSSO ABBIA CHIESTO L’ASSESSORE?????????????? E CHI LE HA DETTO TALE BAGGIANATA????????????????
      SALVATORE RUSSO HA AVUTO L’ASSESSORE PER CASO?????????????????????????????????????
      LEI E’ FALSO E’ TENDENZIOSO!!!!!!

      PASSIAMO AD ENNIO MARINELLI, CHI SAREBBE IL REVISORE DEI CONTI CHE HA FATTO ELEGGERE MARINELLI?????????????????? FACCIA I NOMI ALTRIMENTI SONO SEMPRE E SOLTANTO BUGIE BUGIE BUGIE BUGIE COME SIETE DA SEMPRE ABITUATI A FARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      ED E’ PER QUESTO SIG. GIORGIO CASTRIOTA CHE LA CREPA NON SI RIMARGINERA’ MAI!!!!!!!!!!

      Federico

      • Federico scrive:

        Ho perso fin troppo tempo a risponderti caro “Abominevole” uomo di Neanderthal… perciò ti scrivo ciò che ti avrebbe detto un nostro grande concittadino:
        “Non valorizzare i ciarlatani polemizzando con loro, ci rimetterai in tempo e dignità”…

        Federico

    • Texano scrive:

      il pd sta adottando la stessa tecnica che ha portato al ribaltone di Alcide…

  48. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Se ha questi tempi scusate ma o è inadatto al ruolo che ricopre oppure ha uno Staff molto ma molto scadente!
    Io ritengo che debba governare ma questa crepa aperta all’interno del PD non so se sarà letale!

    Che libidineeeeeeeeeeee

    • Federico scrive:

      … la crepa all’interno del PD è presente ormai da NOvembre… quindi si sarebbe potuta anche rimarginare se qualcuno l’avesse voluto!

      Federico

  49. MARIO MEROLA scrive:

    MENTRE IN QUESTO PAESE STANNO CHIUDENDO TUTTO, MENTRE CI VUOLE UN CARRO ARMATO PER CIRCOLARE PER I TRATTURI (LE CHIAMNO STRADE DI SOLITO) CITTADINI, MENTRE QUEST’ANNO CI SARA’ UNA CRISI AGRICOLA DI PROPORZIONI IMMANI,MENTRE CI STANNO BANDE DI MALVIVENTI CHE RUBANO COME PAZZI DI TUTTO TARGHE , AUTO,SCASSINANO CASE, PORTAFOGLI, BAMBINI, ECC….VOI PENSATE SOLO AI GIOCHETTI DI POTERE….COMPLIMENTI CONTINUATE COSì!!!
    SABBAL E CHIAGN DINT A CASA MIAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • ametta scrive:

      Hai proprio ragione Mario Merola, sabbal e chiagn dint a casa mia…

      Michele Ametta

    • Federico scrive:

      Concordo MArio. Purtroppo è proprio così! Invece di RIUNIRSI per poter cercare di RISOLVERE I MOLTISSIMI PROBLEMI, si fanno questi bei comunicati “specchietti” che dividono sempre di più! Comunicati che servono soltanto a rallentare… già si và a rilento… sòp aù foc l’acqua vullut!!!

      Federico

  50. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Cosa scommettiamo per questa sera?

    SONO APERTE LE SCOMMESSE…..

    Per me da stasera NON cambierà NULLA!

  51. waltdisney scrive:

    cosa ci sarà questa sera alla “ribalta”???

  52. Libero scrive:

    ENZO ENZO ENZO ENZO ENZO ENZO ENZO ENZO FATTI SENTIRE !!!!!

  53. mash scrive:

    attenti all’apologia del clientelismo!
    ma siamo certi che basti avere un consigliere provinciale o regionale del posto perche la città venga presa in considerazione? siii? e perchè dovrebbero accontentare un consigliere piuttosto che un altro, perchè è più bello? ha più peso? la fa’ più a lungo? nooo…perchè metterebbe in essere quell’armamentario del do ut des (tu dai una cosa a me e io la do a te) che si chiama “clientelismo”. la scelta su chi votare si ridurrebbe così a scegliere chi ci convince che sia lui a saper far meglio uso del clientelismo. e dei ricattio che sarebbe capace di porre in essere nei confronti del presidente di provincia o di regione. quindi il nuovo della squadra di rinascita per torremaggiore si già autoproclama vecchio clientelista. anche il nome “rinascita” non è affatto nuovo. eppoi quante diavolo di volte deve rinascere torremaggiore. domanda: chi sa dire che cavolo di minchia hanno portato a torremaggiore gli ultimi 4 consiglieri provinciali (tutti di torremaggiore?).
    P.S. Piuttosto che parlar come mangi sarebbe meglio parlar chiaro!

    • ametta scrive:

      L’ITC nuovo di Torremaggiore tra gli altri?

      Michele Ametta

      • mash scrive:

        l’iter inizia con l’amministrazione comunale marolla che ha messo subito a disposizione il lotto anche contro il volere di alcuni riformisti di quell’ora. il tutto rientrava in un progetto ampio dell’amministrazione provinciale.

  54. Federico scrive:

    Per quanto detto da Enzo Quaranta che asserisce che la Sua esperienza con questa amministrazione è conclusa gli faccio notare quanto poco chiare siano le ultime “manovre” fatte. Incollo alcuni suoi interventi del post relativo al suo comunicato sulla questione Ospedale:

    “Il mio intervento, come ho già detto, non ha alcuna finalità di strumentalizzazione politica, ma ha come unica necessità quella di tenere accesa la discussione su un tema fondamentale. Ha la necessità di denunciare quello che sta accadendo. Da parte mia farò quello che ho scritto, ma sò che è poco, perchè ci vuole il sostegno di tutti. Per questo vi chiedo di mettere da parte le polimiche, seppur legittime, ma di dare ognuno il proprio contributo fattivo”.

    “Per quanto di mia competenza provvederò come sempre, ma lo spirito resta lo stesso: Unire le forze per cercare di salvare il salvabile.
    Ripeto che non voglio fare polemica con nessuno e, seppur con difficoltà, eviterò di farlo”.

    A questi tuoi scritti ho risposto che ero pienamente d’accordo. Ora, invece di trovare un tavolo comune per poter risolvere tutti insieme la questione Ospedale e altre questioni urgenti che sono necessarie per Torremaggiore, come d’altronde scrivi TU STESSO, cosa si fà? Si dice che si VUOLE FAR CHIAREZZA SULL’ATTUALE SITUAZIONE POLITICO-AMMINISTRATIVA… se non sbaglio quest’amministrazione “cioppa” nacque per il solo scopo di risolvere i problemi più urgenti e quasi tutti hanno acconsentito… ora che la questione Ospedale è ancora più CALDA, cosa si fà??? Si dice “ferma-gioco”!!!! E per quale motivo??? Perchè si RITIENE che l’attuale compagine amministrativa è inadeguata… PROPRIO ORA LO SI DICE???? PROPRIO ORA CHE SI DOVREBBE COMBATTERE TUTTI INSIEME COME TU STESSO HAI DETTO ATTRAVERSO UN TUO COMUNICATO????

    Ora poi che il Sindaco finalmente ci ha ascoltato!!! Ha inziato la battaglia contro i poteri del”ASL, tu che fai… abbandoni il campo???????????

    Te lo incollo di nuovo:
    “Unire le forze per cercare di salvare il salvabile”

    MI SEMBRA CONTRADDITTORIO CIO’ CHE SCRIVI DA CIO’ CHE FAI! Avevo risposto al tuo intervento che ero pienamente d’accordo e lo sono ancora se il fine ultimo è ancora quello che TU hai scritto e cioè “unire” per salvare il salvabile!
    Altrimenti sono tutte chiacchiere…

    Federico

  55. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Marolla doveva andare alla Camera nel 2001 se qualche GIUDA del PDS non faceva saltare tutto… ha avuto grandi meriti per il primo mandato ma dopo s’è perso…è forse stato il politico più potente degli anni Novanta;ora gli auguro che con l’IDV arrivi a Montecitorio… badate che quei GUIDA sono ancora lì.. altro che i ciovani ed il rinnovamento a libertà condizionata…

    La sinistra locale è brava a distruggersi!

    La DESTRA … quella post-MSI a Torremaggiore ha pochissimi voti, mentre l’asse DC-PSI che è quello che governa torre è dal 2001 inesorabilmente PARTITO DI MAGGIORANZA, anche se con diciture partitiche attuali..ma credete basti cambiare ragione sociale per vedere certi personaggi da quale cultura balorda vengono?

    • Federico scrive:

      Concordo con te sulla “storia” politica di Marolla e concordo per i meriti nella prima legislatura. Poi purtroppo è andata com’è andata…
      La Sinistra locale un tempo era UNITA, sapeva LAVORARE! Oggi tutti vogliono essere Padroni… e il risultato è che “nessuno è padrone”! I ciovani avrebbero la voglia di poter sentir parlare di risoluzioni di problemi, invece l’unica nota che suona sempre è quella delle poltrone!!!

      Per la Destra non sò risponderti anche perchè non mi piace parlar di casa altrui…

      Federico

  56. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    DC-PSI BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Vedremo la diretta on line…ma non scaldatevi NON succederà nulla di eclatante

  57. Geremia passa a Federico, che passa a Federico.
    Ma dove credete di essere, in Burkina Faso.
    O credete che la gente abbia tempo da perdere dietro a due onanisti del Web?
    Non basta il rito di Onan compiuto ogni giorno dal vostro idolo delle chiacchiere passate per notizie.
    Avete fatto un pippone tutti e tre con la storia del capoticamente per non parlare dei fatti che vi danno fastidio.
    Vi piace Ciancio e la sua corte?
    Vi piace l’ammucchiata dei manutengoli?
    Vi piace la faccia di bronzo di De Vito?
    Vi piace il revisore dei conti in quota Marinelli?
    Vi piace la Soget?
    Vi piace l’assessore alla cultura madonnaro?
    Cazzi vostri,ognuno è libero di intrecciarsi la corda alla quale impiccarsi.
    Non gradite l’ironia, la satira, e vi piace dispensare epiteti a chi non la pensa come voi e lo Scazz .
    Siete solo dei piccoli borghesi ignoranti e provinciali,figli degni di questo paese ormai in mano alla consorterie.
    Bene, fate come cazzo vi pare, dilettatevi quì a far la punta agli stronzoli, tanto non sarete mai eletti a niente, alla stregua di quelli che parlano e straparlano di calcio senza mai riuscire a tirare un calcio ad un pallone. Buone notte, e che Onan protegga le vostre mani dai calli.

    • MARIO MEROLA scrive:

      Quoto, persone che pensano a fare gossip politico senza capire che il male che ci attanaglia oggi è proprio la voglia,il desiderio e l’ignoranza egoistica di prevaricare sul prossimo! mo ,ci sta chi lo fa in politica(FURBIZIA) , chi nella cultura(PRESUNZIONE) e chi con la forza (DELINQUENZA), ma il risultato è sempre quello :i so megh d te e te i n’gul…
      SABBALL E CHIAGN DINT A CASA MIAAAAAAAAA!!!!!

    • Federico scrive:

      Meno male che ci sei tu carissimo Prof. DOtt. Ill.mo e Magnifico MERCURIO-CROMO… altrimenti a Torremaggiore non sapevamo proprio come fare!
      A proposito noi NON VOGLIAMO ESSERE ELETTI A NIENTE!!! FICCATELO BENE IN TESTA E NON SOLO… NON SIAMO COME TE E I TUOI AMICHETTI CHE PUNTANO AD ESSERE ELETTI A SANTI!!!!!!!! Così poi quando siete “di mano” fate I CAZZI VOSTRI!!!!!!!!!!!!! Non sò se rendo bene l’idea caro Mercurio-cromo!

      Federico

  58. Geremia scrive:

    Bravo Mercurio, tu si che sai prendere la situazione in pugno! Non ci vedo bene, non so che scrivo, maledetta cecità…chissà cosa l’ha causata.
    Io non ho bisogno di essere eletto e neanche Federico. Ancora una volta, mischi stupidamente i contenuti politici con quelli elettorali.
    E’ la libertà da gente come te e dagli schemi che proponi che mi permette di parlare come mi pare e su chi mi pare.
    Ma tu che ne sai di libertà? Al massimo la canti guardando Annozero in TV.
    Statti bene e complimenti per lo sfoggio dialettico di volgarità a raffica. La metafora con l’autoconososcenza biblica che hai riportato, con tanto di citazione dalla Genesi, nasce di solito da menti “disordinate”…e non ho detto perverse.

    • Federico scrive:

      Hai sbagliato Geremia, la dialettica che usano quelli come Mercurio-cromo e gli altri adepti del “vecchio regime” oltre che “disordinata” è proprio perversa! Anzi diciamo REPRESSA!!!!

      Federico

  59. Meno male che ora attacchi con la Genesi e ti sei scordato finalmente del “capoticamente”.
    Hai visto che ci sono riuscito?
    E’ bastato ricordarti la causa del tuo male per far materializzare il miracolo.
    Mi dispiace per il tuo handicap ma ti prego di non utilizzarlo quale alibi per scrivere cazzate, oggi la scienza fa miracoli, chissà che con un bel trapianto tu non possa riacquistare i sensi e la funzionalità totale di tutti gli organi, ad iniziare dal cervello.
    Ci possiamo provare, e, giacchè ci siamo, possiamo utilizzare il web per cercare un donatore.
    Non credo sarà difficile trovarne uno, considerata l’abbondanza di teste di cazzo e la gravità della tua situazione .
    Che ne pensi?
    Perso per perso, non credo si rischi molto nel trapianto, e anche se per pura sventura si offrissero come volontari i tuoi amichetti del” tic, tac.. e palomm”,avremmo comunque raggiunto il risultato di avere una testa di cazzo in meno
    P.S.
    Il richiamo alla Littizzetto,F. Rame….non era per accomunarli a Cardillo , ma solo per invitarvi a capire che c’è un diverso modo di esprimersi che nessuno si sogna di bollare come “incolto” o turpe.

  60. Quarantacagasot scrive:

    Aveva ragione lo Scazzamurillo, Enzo Quaranta è un cagosotto non si è presentato in consiglio per dire quello che ha scritto sul blog e ha deluso tutti i suoi elettori, bravo Enzo! Non venirtene con le scuse che avevi la febbre o la gastrointerite o ti prudeva il culetto per favore. Non hai le palle per fare la politica dimettiti te lo chiedono i tuoi elettori.

    • Geremia scrive:

      Guarda che Quaranta non è potuto andare in Consiglio perchè ha accompagnato Cardillo all’Accademia della Crusca per far approvare una mozione per aggiugnere una parola al dizionario, ma ora ho dimenticato quale.
      Al di là degli insulti di Mercurio, che sinceramente si qualifica da solo con quello che dice e non mi fa neanche voler chiedere al moderatore di intervenire, resta quanto affermato nei primi dei tanti commenti che abbiamo scritto in questa sede: la posizione pubblica di un politico deve manifestarsi prima nel luogo istituzionale e dopo in sede mediatica. Qui si è fatto il contrario ed è un atteggiamento deprecabile, perchè nel luogo istituzionale tu sei il diretto rappresentate dei tuoi elettori (oltre che di tutti i cittadini), nel luogo mediatico sei semplicemente uno che parla dall’alto e non rappresenti nessuno, se non i pochi eletti che ti circondano. Capire la differenza tra elettori ed eletti, non è un gioco da ragazzi.

  61. federico scrive:

    E bravo Quaranta! Come al solito tiri la pietra e nascondi la mano! Guarda sei proprio uguale a MR TRENCH ossia per i profani Leonardo De Vita che anche ieri ha dato uno spettacolo vergognoso! Quaranta spero che i tuoi elettori si rendano conto della tua ambiguità! Sei un quaquaraquaqua e la canzone di fabri fibra ti sta a pennello! Buona guarigione dalla malittia immaginaria caro fabri fibra! Almeno Prencipe ci ha messo la faccia ma nella sostanza non cambia niente, siete consiglieri di maggioranza colpevoli del come lo chiama quaranta “fallimento amministrativo” e siete alla stessa stregua di Russo e Marinelli ossia STIT PROPR RUVNT! Bello l’incontro di box che si è avuto ieri in consiglio comunale tra Costantino (segretario del PD) e Marinelli (forse militante del PD o forse no) con relativi schiaffi, bell’esempio da dare ai ciovani! Devo dire bravi a quelli dell’opposizione che in tutta franchezza sono le uniche persone dignitose in quella specie di consiglio comunale! Ormai il consiglio comunale è diventato un circo!

    • Federico scrive:

      Voglio NUOVAMENTE PRECISARE una cosa: il federico di cui sopra NON è il sottoscritto Federico!!! E quindi chiedo allo Staff di Torremaggiore.com di pubblicare i NOSTRI INDIRIZZI MAIL così da far capire che siamo persone differenti!!!!
      QUindi prendo le distanze da ciò che ha scritto.

      Voglio precisare però che sono davvero DELUSO dal fatto che il COnsigliere Enzo Quaranta ieri non si è presentato in Consiglio, quindi come ho detto fin dall’inizio quel cartellone è solo uno “specchietto per le allodole”!!!
      IL Consigliere Quaranta sarebbe dovuto essere in Consiglio e avrebbe dovuto fare la dichiarazione che ha decantato qui sul Web!!!

      Quindi caro MERCURIO-CROMO, caro HERMESINPERSONA (che è la stessa persona di mercurio…), caro MASCALZONE, caro COSTANZO DI IORIO, cosa ne dite ora?????? Non avevate esultato per la dichiarazione qui sul Web di Quaranta???? E ora cosa gli dite?????

      Per quanto riguarda invece le cose affermate dall’altro federico, non sò se siano vere e cioè se davvero c’è stato uno scontro fisico tra il Segretario del PD COstantino e il Consigliere Marinelli… SE FOSSE VERO SAREBBE DAVVERO DEPRECABILE!!!!! BISOGNEREBBE CAPIRE PRIMA DI TUTTO COME SONO ANDATE LE COSE E POI PRENDERE I DOVUTI PROVVEDIMENTI!!! QUeste cose non dovrebbero esistere in politica, anche perchè dovrebbe essere sì un luogo di scontro, ma di scontro DI IDEE, NON DI MANI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Quindi spero che si calmino un pò tutti quanti…. e si ricominci il dialogo, che può anche essere contrastante ma sempre nei limiti della decenza. E vorrei che entrambi facessero, se fosse vera la storia, una dichiarazione di SCUSE a tutta la cittadinanza e a tutto il Consiglio Comunale.
      Un’appunto però voglio farlo, non sò chi abbia iniziato, la colpa, se colpa c’è, ovviamente è di entrambi, ma avrei potuto capire che lo scontro avvenisse tra COnsiglieri (ovviamente non scontro fisico) che in definitiva fanno lo stesso “mestiere” in Consiglio, ma non tra un Segretario di Partito ed un SUO Consigliere!!!
      VOGLIO QUINDI RICORDARE CHE UN SEGRETARIO DI PARTITO DOVREBBE ESSERE RAPPRESENTATIVO DI TUTTE LE PARTI!!! E DATA LA SITUAZIONE INTERNA AL PD CHE HA ANCORA UNA FORTE SPACCATURA, NON VEDO MOLTO SFORZO DELLO STESSO SEGRETARIO NEL PRODIGARSI AL SANARE TALE SPACCATURA. QUINDI IN COSCIENZA DOVREBBE DIMETTERSI DALL’INCARICO DA SEGRETARIO NON AVENDO ASSOLTO AL SUO MANDATO.

      Federico

  62. Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

    Il Capogruppo PD Enzo Quaranta era fortemente ammalato già da qualche giorno e non è riuscito a venire per REALI problemi di salute al Consiglio Comunale di ieri sera; non è un cagasotto perchè ha sempre parlato apertamente nelle sedi idonee ed anche QUI ha sempre espresso il suo pensiero. Attendete che si riprenda e vi risponderà!

    Comitato Elettorale Enzo Quaranta
    Capogruppo PD al Consiglio Comunale di Torremaggiore

  63. federico scrive:

    Comunque caro comitato resta il fatto che il caro enzo quaranta predica bene e razzola male come al solito! Ieri puntualmente il PD ha fatto marcia indietro nel senso che il suo capogruppo denuncia il fallimento amministrativo di Ciancio e poi Prencipe in consiglio magicamente dice che è tutto risolto! Adesso o fanno parte di due partiti diversi o c’è qualcuno che stumentalizza la sua posizione ai soli scopi personali, e comunque il caro Enzo è un consigliere di maggioranza e quindi artefice principale come e più degli altri del come lo chiama lui “fallimento amministrativo”. Siamo al ridicolo! Il consiglio a quaranta è di schierarsi con il PDL perchè potrebbe benissimo essere il degno erede di ****** e magari lo candidano pure a sindaco tra 5 anni e sono sicuro vhe le elezioni le vincerebbe perchè non è un perdente come ****** !

  64. federico scrive:

    Federico, visto che il tuo è esattamente un nome di fantasia come il mio, non vedo perchè ti scaldi tanto! Pubblichiamo facciamo diciamo signorsì padrone!

    • Federico scrive:

      Il mio non è affatto un nome di fantasia! E comunque se il tuo è di fantasia, scegline un’altro!!! Chiamati ad esempio federicodidestra…

      il vero Federico

  65. inquisitore scrive:

    ieri sera c’era tanta gente al consiglio sia perchè interessata sulla questione peep che comunque non era in discussione sia perchè curiosa di capire cosa succede.
    semplicemente RIDICOLI!ciancio e de vita non meritavate di essere candidati sindaci e non meritate di rappresentare la nostra comunità.o forse si come recitava il manifesto in onore di ciancio dopo che ha vinto le elezioni!de vita si è rimangiato quello che ha detto il 9 dicembre, ha preso tempo, ciancio ha ribadito che stanno facendo cose eccezziunal verament’ peccato che la gente non se ne accorge!
    in un paese normale la gente si indignerebbe e vi cacerebbe a calci nel sedere…

    quanto al PD: SEMPLICEMENTE FINITO come partito. prencipe si rimangia quello che ha detto il loro comunicato stampa e il capogruppo; marinelli che va contro il dettato del comunicato e dice a sua volta che è rimasto fermo al congresso dove affermavano che stavano con ciancio….dulcis in fundo gli schiaffi con numerosi testimoni tra marinelli e il suo segretario di partito e relativa corsa dei vigili a separarli.madonn ch burdell!
    vergognatevi e se avete ancora un po di dignità non ripresentatevi piu a chiedere voti ai cittadini.
    brava Mina Leccese: finalmente un po di incisività da parte tua.quanto al gruppo futuro indipendente vanno alla grande!secondo me si divertono a prendere a pesci in faccia i cagasotto di consiglieri comunali che vogliono gli assessori, vogliono i posti ma non hanno il coraggio di dirlo pubblicamente…prima o poi torneremo alle urne e dovrete andarvene al mare per non farvi vedere in giro.
    invito i cittadini a rivedere le scene del consiglio via web.cosi capiretestando tra il pubblico ieri sera ne ho sentito di tutti i colori..

  66. mash scrive:

    Anche in altre occasioni il consigliere quaranta si è prodigiosamente “ammalato”-assentato.Trucchi del “mestiere”!
    In effetti c’è una enorme differenza di posizione non solo.com’era prevedibile, tra quanto detto da Marinelli e socio e il comunicato del PD-Quaranta, ma tra il medesiomo comunicato e quanto dichiarato da Prencipe e quindi anche a nome di Quaranta e Costantino segretario del PD cofirmatari del comunicato stesso.
    il consigliere prencipe, a conferma della roboante retromarcia effettuata rispetto al comunicato, ha poi chiesto di spostare i punti che riguardavano le nomine nelle commissioni (dove c’è da dividersi le presidenze im base a maggioranza e minoranza!)
    L’altra cosa da sottolineare è che alla richiesta perentoria fatta dalla dottoressa Leccese di dichiarare e dichiararsi maggioranza non c’è stata risposta alcuna da parte di Ciancio.Forza Torre, IDV, marinelli e socio sino dichiarati;De vita si è dichiarato a patto che gli venga riconosciuta la forza dei 7 che lui rappresenta (Assessori!!!). Quaranta e Prencipe: non si capisce!
    Che buffo Padalino! Solom Lui???

  67. Gentilmente è possibile EVITARE di fare discussioni infantili? Il FALSO Federico si firmi in altro modo,ma vogliamo scendere nelle risse tra immaturi?
    E bastaaaaaaaaaa, ma credete che ci deve essere sempre l’arbitro a farvi calmare?

    Grazie per la collaborazione!

    ps smettetela di accusare pubblicamente personaggi pubblici, VI LEGGONO e la querela è sempre in agguato se non vi calmate,alle volete sembra che ve la volete proprio cercare sebbene come moderatore faccio di tutto per farvi esprimere LIBERAMENTE ma con PACATEZZA e con toni CIVILI. Il nick non va sfruttato in questo modo!

    Ri-Grazie per la collaborazione!

    • Federico scrive:

      Concordo con lo Staff. Se si vuole discutere di politica, si può farlo anche attraverso lo scontro di idee, ma sempre rimanendo nel campo della buona educazione e del ragionamento! E’ quest’ultimo che dovrebbe DISTINGUERE GLI UOMINI DAGLI ANIMALI!
      Altrimenti se non si porta il livello della discussione al “ragionamento” accadono episodi incresciosi come quelli accaduti ieri sera in Consiglio Comunale.

      Federico

  68. Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

    Sulle accuse di trucchi del mestiere ricevute da mash non ci sono parole di replica più chiare di quelle già rivolte qualche riga fa. Volete venire a casa Quaranta per rendervi conto delle condizioni di salute dell’uomo prima che politico Enzo Quaranta? Basta con gli ATTACCHI,basta con le ACCUSE, questo IMBARBARIMENTO non si può accettare. Quando si riprenderà il capogruppo Quaranta risponderà a TUTTI, ora smettetela.


    Comitato Elettorale Enzo Quaranta
    Capogruppo PD al Consiglio Comunale di Torremaggiore

    • Federico scrive:

      Volevo chiedere al Comitato Elettorale del Consigliere Quaranta se gli è stato riferito dell’accaduto di ieri sera in Consiglio Comunale. Quello è il vero IMBARBARIMENTO!
      Vorrei sapere cosa ne pensa il Comitato Elettorale e lo stesso Consigliere Quaranta.

      Federico

    • mash scrive:

      dire che son o trucchi del mestiere non è offendere come chi ti ha detto cagone. usare i trucchi del mestiere ti “nobilita”!!! se poi è vero che eri febbricitante chiedo scusa e ti aspetto al più presto per sentirti confermare le stesse cose espresse nei blog di questi giorni e nel documento PD.
      Buona ripresa!!!

  69. quoto federico alla grandissima!

  70. Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

    No,non siamo a conoscenza di questo fatto che è stato scritto su questo sito, lo abbiamo scoperto qui. Provvederemo ad informare il capogruppo e come già detto,quando si riprenderà dal periodo di malattia risponderà a tutto e tutti, anche su questo! Facciamolo riprendere però… e che cavolo!

    Ok Federico?

    • Federico scrive:

      Ok, mi sembrava giusto che il Capogruppo sapesse dell’accaduto… è un tantino importante ciò che è successo!

      Ok Comitato?

    • ametta scrive:

      Mi dispiace per Enzo e spero si rimetterà al più presto in salute, anche perché al prossimo consiglio comunale dovrà dire le stesse cose che ha scritto sul blog per coerenza e per chiarezza.

      Michele Ametta

  71. MARIO MEROLA scrive:

    S’ABBALL E CHIAGN DINT A CASA MIAAAAAAAA!!!!!!!

  72. ametta scrive:

    Dell’episodio Marinelli-Costantino se è vero va condannato, ma questa cosa li faccia riflettere seriamente (e non voglio entrare nella loro polemica interna è solo un consiglio personale).

    Michele Ametta

  73. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Dopo quello che è accaduto ieri fuori dal Consiglio comunale, io credo che il segretario del Partito democratico abbia il dovere politico di dimettersi. E credo che chi ha responsabilità dirigenziali nel partito, fatte le dovute verifiche, abbia il dovere di pretendere quelle dimissioni.

    Premetto che non entrerò in polemica con chi cercherà di accreditare versioni fittizie dell’accaduto. Il luogo del misfatto era pieno zeppo di gente che può testimoniare l’accaduto. Quindi non dirò una parola di più sull’argomento.

    Intendo invece fare una precisazione riguardo il mio confronto, in questo spazio, col capogruppo consiliare del Pd Enzo Quaranta.

    Condanno nettamente gli insulti nei confronti del consigliere Quaranta contenuti in un post pubblicato sopra, alcuni interventi fa. Molte valutazioni politiche (e sottolineo POLITICHE) mi hanno diviso da lui, ma mai un rapporto personale può essere incrinato da una diversa visione politica. Perché quando si mischia il personale e il politico, si finisce per scendere lungo una china che abbiamo visto ieri dove può addirittura portare ad arrivare.
    Personalmente ritengo che quando uno ha l’influenza ha l’influenza. E, se per questo non può prendere parte a un consiglio comunale, non vedo perché debba essere insultato. Io personalmente gli auguro solo pronta guarigione.

    Su questo blog Quaranta aveva espresso una posizione. Io gli avevo chiesto allora di formalizzarla. Non ha potuto per ora farlo perché non ha potuto partecipare a quel consiglio comunale. Punto. Se riterrà di continuare a mantenere quella posizione, lo farà, se non lo riterrà, è nelle sue funzioni di consigliere (eletto da molti elettori) assumere diverse posizioni. Diversamente da altri, credo che in politica ci debba essere prima di tutto rispetto personale.

    Anche per questo, ritengo che Enzo avrà modo di prendere una posizione anche su un’altra, diversa questione. Avrà modo di chiedere in giro, magari anche a noi, magari anche a parti terze, lumi sul grave episodio di cui è stato vittima l suo collega consigliere comunale Marinelli e sono certo che saprà prendere una posizione (perché in queste situazioni non si può restare “neutrali”) in linea con la correttezza personale che gli riconosco.

    Con quella stessa correttezza, tuttavia, mi auguro che anche lui possa prendere atto del fatto che, se si fosse seguita la linea che avevamo iniziato a seguire (ricerca di un accordo nel partito per un rinnovamento generazionale), forse la cosa barbara accaduta ieri a Ennio e al partito la si sarebbe risparmiata. Questa però è una considerazione politica non orientata al passato. Non me ne frega niente di vedere chi aveva ragione e chi torto, ma una considerazione per un futuro che non può essere certo quello che s’è visto ieri sera.

    • ametta scrive:

      Però se si sono “picchiati” mi sembra più corretto chiedere le dimissioni di entrambi, non ti pare?

      Michele Ametta

      • Geremia scrive:

        Ametta, Costantino ha aggredito un Consigliere comunale, una figura istituzionale in un luogo istituzionale. Marinelli si è difeso, legittimamente.
        O per te doveva prendersi spintoni e insulti senza difendersi per poter essere immune da critiche?
        Peraltro lo stesso Marinelli aveva una vistosa fasciatura al piede.
        Costantino non è adatto all’incarico politico che ricopre e da uomo deve chiedere scusa per il modo in cui si è comportato. Le dimissioni c’entrano poco.

      • ametta scrive:

        Geremia leggi i msg più sotto.

        Michele Ametta

    • Federico scrive:

      Concordo in tutto quello detto da Gengj ed in primis sull’essere prima di tutto UOMINI e solo dopo politici! Devo in questo, come giustamente sottolinea Gengj, apprezzare il Consigliere Quaranta che non è mai scaduto sul livello personale, è sempre rimasto sul profilo politico dello scontro e questo mi dembra corretto e doveroso riconoscerglielo soprattutto in un momento delicato come questo.
      Concordo altresì con Gengj sul fatto che se si fosse continuato il percorso intrapreso alla nascita del Partito Democratico tutte queste “belle figure” si sarebbero risparmiate, ottenendo invece credibilità, potenzialità e personalità spendibili ovunque!

      Federico

  74. Zaratustra scrive:

    Il commento di Scazza è ineccepibile. La solidarietà và al Consigliere Marinelli che aveva semplicemente salutato il Costantino ed era stato spinto in malo modo dallo stesso. Questo è l’epilogo di una stagione di veleni messa in atto dalla componente più vecchia e radicale del PD. Tutto ciò è deprimente ancora più deprimente è vedere il menefreghismo del Segretario Proviciale di tale Partito che stà facendo dissolvere un grande potenziale elettorale. Il mio pensiero sulla situazione politica si articola il tre punti:
    1) Dimissioni di Paolo Campo
    2) Dimissioni di Costantino
    3) Dimissioni di Ciancio (per incapacità).
    Quindi azzerando tutto ciò si può ripartire, perchè l’elettorato del Partito Democratico ha molto da dare in termini di idee e civiltà.
    Dimenticavo Ametta, caro Amettuccio tu non puoi chiedere le dimissioni di nessuno perchè devi ancora capire chi sei e dove ti trovi!!!!!!

    • ametta scrive:

      Tranquillo io non voglio che si devono dimettere, stavo soltanto facendo notare allo Scazzamurill che per correttezza se si sono “picchiati” deve chiedere le dimissioni di tutti e due non solo di quello che non piace a lui. Per me basterebbe che chiedessero scusa a noi e tra di loro.

      Michele Ametta

      • Federico scrive:

        …. hai detto bene: SE !
        Informati prima di scrivere. Se vuoi c’erano anche le Forze dell’Ordine da quanto chiarito.

        Federico

  75. inquisitore scrive:

    ametta ha ragione quando dice che entrambi dovrebbero dimettersi perchè si sono menati: che scena!certo non credevo che marinelli fosse cosi irruento e operativo…ah,ah,ah.
    del resto non è una novità ne per il luogo ne per il partito arrivare alle mani: già nel congresso di alcuni anni fa dei ds al castello dovettero andare i carramba per sedare le “seggiate” che si tirarono dietro.
    a proposito di coerenza: ametta hai ascoltato le dichiarazioni del tuo consigliere nirchio in consiglio in risposta alla provocazione di monteleone rivolta a tutti i consiglieri per sapere cosa ne pensano dell’amministrazione:ha detto che farà il possibile per governare bene e che per lui ciancio, nella sostanza è il dio sceso in terra. che si fa per un bidello alla scuola musicale….se di pietro sapesse come vi comportate come partito mi manderebbe dal g.i.p….ah,ah,ah

    • ametta scrive:

      Nel congresso DS le prese il consigliere assente, forse aveva fiutato guai? hehe

      Non ero presente al consiglio, non partecipo da tempo ormai anche perché si discute solo di “Ciancio si, Ciancio no” e mai di fatti concreti.

      Michele Ametta

  76. mascalzone scrive:

    secondo me il pd è in coma forse irreversibile(scusate il paragone ma forse rende di più l’idea). ho letto alcune volte il comunicato ma non ho capito bene il senso: si lamenta una inadeguatezza della compagine amministrativa visto quanto accaduto il 9 dicembre: in quella data il Partito della Libidine ha detto basta all’accordo programmatico ma senza fare nient’altro fino a questo momento(vediamo il 31 gennaio in consiglio)…..
    ….questo ho scritto tra le altre cose in un altro commento e come è andata a finire?
    il pd alle mani e ormai diviso in mille pezzi e il partito della Libidine che fa finta di niente e continua ad andare avanti pretendendo gli assessori.
    chiedo agli elettori se ci sono, del pd e pdl: ma concretamente siete contenti di quello che stanno combinando i vostri rappresentanti?(io non gli ho votati e me vanto!)ci saranno sicuramente tanti cittadini in buona fede che hanno votato per loro ma si facciano sentire.
    apprezzo di piu la costantino(ma non potrebbe essere diversamente)o nirchio che hanno detto che stanno fino alla fine con ciancio ma il resto è tutto un giocare sulla pelle di torremaggiore.
    leccese cosi ti vogliamo: gajarda!
    per manzelli: complimenti per l’impegno.la scuola del ciabbotto ti fa bene.
    per Lino: un consiglio sincero: non perdere piu tempo a parlare e ad argomentare in consiglio comunale perchè non ne vale la pena.parli contro un muro di cemento armato insonorizzato.

  77. torremaggiorese scrive:

    Scasate ma forse non avete capito niente: MARINELLI LE HA DATE, COSTANTINO LE HA PRESE! Quindi non mistificate il ciovane MARINELLI

    • Federico scrive:

      Ehi bell bell, RACCONTA LE COSE PER IL VERSO GIUSTO ALTRIMENTI E’ ALTRA PROVOCAZIONE SULLA PROVOCAZIONE!!!!! C’ERANO LE FORZE DELL’ORDINE, QUINDI NON DIRE FANDONIE!!!!!!!!!!!!!!!

      IL SEGRETARIO DEL PD CON UN’ALTRO DIRIGENTE DEL PD HANNO ASPETTATO MARINELLI FUORI DAL W.C. E IL SEGRETARIO L’HA SPINTO CON FORZA CONTRO IL MURO!!!!
      MARINELLI HA ANCORA IL PIEDE DOLENTE E CON FASCIATURA CHE SI E’ NUOVAMENTE LUSSATO PER TALE SPINTONE, INOLTRE Lì VICINO C’ERANO ANCHE LE SCALE!!!!!!!!!! ED E’ PER QUESTO CHE HA REAGITO DANDO UNO SCHIAFFO AL SEGRETARIO…
      QUESTA E’ LA VERITA’!!!!!!!!!!!!!
      C’ERANO DECINE DI PERSONE CHE POSSONO RACCONTARE L’ACCADUTO QUINDI NON PRENDERE PER IL CULO LA GENTE!

      Federico

      • thinker scrive:

        Confermo la versione di Federico…e aggiungo che oltre allo spintone vi sono stati degli insulti verbali!!!!

  78. unoche c'era scrive:

    e le ha prese proprio da chi ieri sera prima ha disturbato con insulti tra il pubblico per popi spalleggiare costantino nella vile aggressione a Marinelli. ora dopo il ceffonazzo dato a 40 è tra le “cariatidi” che dirigono (chissà dove!) il PD.
    stim’ appost’ proprij’!!!

  79. torremaggiorese scrive:

    a forse lo scagnozzo di don ciancio può permettersi di distribuire schiaffi…….ma in mano a chi siamo andati a finire!

    • Mbà Pepp scrive:

      allor tù sì semp u stess, tu fuss proprj quill cà stev c’ Costantin? mò vù dic jì, jev Gin Selegg

    • Geremia scrive:

      Sei scandaloso tu che gridi allo scandalo.
      Ha torto sempre chi comincia, ricordatelo, ha ragione “unochec’era” nella sua similitudine calcistica.

      Guarda Marinelli è stato fin troppo calmo da quello che ho saputo, altre persone avrebbero reagito con maggiore vigore e pu fuss’m sciùt a “k’t n p’r”. Cmq, per finire a “Ki so ij e ki si tu”, Marinelli si conferma un signore, Costantino un musicista che piuttosto che a suonare il suo strumento, pensa a “suonargliele” agli altri.

      Ora per favore rilassiamoci, sono sicuro che i due si chiariranno a tempo debito, se uno proprio non riesce a fare passi indietro in pubblico, almeno in privato dovrebbe mostrare una certa dignità.

      Perciò Segretario Pd, a prescindere dalle sue dimissioni che ci saranno oppure no, faccia un mea culpa e si chiude qui la questione.

      • Federico scrive:

        Il mea culpa dovrà farlo se tiene alla dignità personale, ma le dimissioni dovrebbe chiederle per coerenza non essendo riuscito a riunire il Partito, anzi con questa vicenda è stato addirittura il promotore della LESIONE!

        Federico

  80. unoche c'era scrive:

    per mio errore il post di prima è da riferirsi a quando le ha prese il consigliere 40 anni fa’.

  81. unoche c'era scrive:

    a sentire la stragrande maggioranza dei presenti Marinelli ha salutato Costantino e questi, di tutta risposta lo ha spintonato dicendogli “infame” “tu sei contro il tuo partito e appoggi ilPDL”.Marinelli, di ha risposto con uno schiaffo. Fallo di reazione va’ punito con cartellino giallo. Per Costantino e gli altri sfascinorosi con cui si accompagnava:cartellino “ROSSO”. colore che dovrebbe anche piacergli di più!!!!

  82. Durango scrive:

    Ma di cosa vi meravigliate? Non è la prima volta in casa PCI…già è stato citato un episodio, ma ce ne furono anche a metà degli anni Ottanta ed anche a inizio Novanta.
    E’ un regolamento di conti tra compagni, pensavate che solo i neri picchiano o si picchaino? fatevi raccontare i picchiatori rossi cosa facevano negli anni Cinquanta a Torremaggiore …….i selvaggi ieri sera urlavano pure dal pubblico ma dove credevano di stare a Stalingrado?

    COMUNISTI SIETE NATI E COMUNISTI MORITE altro che democratici, non sapete cosa significa essere persone delle istituzioni…SIETE DEI TALEBANI

    POPOLO PECORONE DI TORREMAGGIORE RIBELLATI INVECE DI DORMIRE

  83. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Non voglio entrare in polemica con nessuno. Sulla ricostruzione di quanto avvenuto ieri sera ci sono testimoni a bizzeffe, anche appartenenti a parti terze e non coinvolte nel confronto politico. Quindi chi cerca di accreditare versioni fittizie, di rovesciare la verità, qualifica solo in maniera ancor più evidente la natura di un certo modo di far politica e l’urgenza di un cambio immediato alla testa di quel partito. Si faccia spazio ai giovani, come chiedeva la mozione di minoranza.

    In questo senso ribadisco alla lettera il mio post precedente. Come militante di quel partito chiedo gentilmente che il segretario si dimetta. E mi auguro che per onestà intellettuale i dirigenti di quel partito facciano la stessa richiesta. Mi auguro anche un intervento del vertice provinciale del Pd in questo senso.

  84. Geremia scrive:

    Cmq fateci caso, ogni volta che si parla del Pd si riempie il blog di commenti.
    Sapete spiegarmi perchè?

  85. camillo scrive:

    non perdete tempo con chi pensa ai fatti suoi e della sua famiglia. quello che a detto ieri e capace di rimangiarselo immediatamente, basta offrirgli un qualcosa in più diquello che a oggi e si vende !chiaro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    COMMENTO MODIFICATO DAL MODERATORE perchè NON RISPONDENTE AL REGOLAMENTO

    • Federico scrive:

      Meno male che poco prima lo Staff di questo Forum ha chiesto di evitare di scendere sul personale altrimenti si fomenta L’IMBARBARIMENTO!
      Vedo che Camillo ha capito tutto… ma perchè scendete sul personale? Non è più produttivo scrivere i dissensi in maniera pulita? Bòòò…

      Federico

  86. MARIO MEROLA scrive:

    AHAHAHAHAHAH FACIT BON ACCIDIT’V UN C LAV’T….ABBRACC E PACC’R DIN A CASA MIAAAAAAAAAA!!!!!

    • Federico scrive:

      che cacchio c’è da ridere???????????????? DOVRESTI CONDANNARE TALI QUESTIONI!!!!!!!!!!!!!!
      COS’è LA VIOLENZA TI FA’ RIDERE??????????????

      Federico

      • MARIO MEROLA scrive:

        SCUSA FEDERì MA MO SE MI VIENE DA RIDERE PENSANDO ALLA SICURAMENTE GOFFA SCHIAFFEGGIATA DEVO DARE CONTO A TE???
        E TU QUESTA LA CHIAMI VIOLENZA???
        POVERE E TE LA DOVRESTI VEDE’ VERAMENTE LA VERA VIOLENZA ALTRO CHE UNA SPINTA ED UNO SCHIAFFO…
        ABBRACC E PACC’R DINT A CASA MIAAAAAAA!!!!!!!!!!!

    • Federico scrive:

      Tu stà miss prorpj mmalamend!!!

      • MARIO MEROLA scrive:

        EFREGN E CHI PARL….U ZERBIN D CIAN E DU SCAZZAMURRILL MA VA T SP’R …
        HANN RAPERT I MANICOMIJ DINT A CASA MIAAAAAA!!!!!

  87. Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

    Gentili visitatori,
    il Capogruppo democratico continua a non stare bene in salute ma ci tiene ad inviare qualche messaggio al popolo di internet, prima che lo farà lui in prima persona dopo essere guarito.

    Tutte le vicende poco chiare saranno AFFRONTATE in Consiglio Comunale con tutta la chiarezza che da sempre contraddistingue Quaranta. Sulla vicenda del presunto incontro di boxe, sembrerebbe che ci sia stato uno scambio di battute tra il Segretario ed il Consigliere Marinelli e che stesse per degenerare, ma ciò non è avvenuto sia per l’intervento di un vigile sia perchè non si voleva arrivare allo scontro fisico. Evitiamo quindi di non ingigantire l’evento, che sicuramente bello non è stato.

    Il capogruppo vuole perciò tranquillizzare TUTTI, quando rientrerà risponderà a TUTTI ma ci tiene a dire TRE cose allo Scazzamurillo:

    1) l’intervento della Segreteria Provinciale sul presunto scontro fisico ci sarà;

    2) accolgo l’invito e condivido che il PD dovrà fare una ampia verifica interna (forse l’unica cosa che si condivide con lo scazza);

    3)Si faccia spazio ai giovani, come chiedeva la mozione di minoranza è quanto afferma lo Scazza: chi sarebbe il rinnovamento? Lui che ha dieci anni in più rispetto al Capogruppo Quaranta oppure Marinelli che anagraficamente è più anziano di Quaranta? Chi sono questi giovani? Dove sono questi giovani? Quali sono le proposte di questi giovani fantasmi?

    Il PD farà una verifica interna e le decisioni saranno prese come da tradizione del nostro partito. Il tempo che il capogruppo si rimette in sesto e si comincerà a far vedere come reagisce un VERO partito alle difficoltà.
    Non si permetterà a nessuno di creare CAOS nel PD!

    Saluti a tutti dal capogruppo Quaranta!


    Comitato Elettorale Enzo Quaranta

    • Federico scrive:

      Bè caro Sig. Comitato se il modo di rispondere alla VIOLENZA in cui è stato trattato UN SUO CONSIGLIERE è questo!!!!! E per giunta CERCARE DI RIUNIRE ESORDENDO CON IL PUNTO 3 mi vien da ridere… e questo sarebbe un bel modo di reagire????
      Ma mi faccia il piacere…

      Federico

      • Federico scrive:

        … mi sarei aspettato parole come SOLIDARIETA’….. ma vedo che VOI neanche sapete dove sono tali termini.

        Federico

      • Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

        Federico solidarietà a cose presunte? Non diamo retta alla voci di popolo, sarà la Segreteria Provinciale a decidere sul da farsi.
        Non alzare polveroni inutili….

        Il punto 3 è di risposta allo Scazzamurillo

      • Federico scrive:

        POLVERONI???????????????
        C’ERANO LE FORZE DELL’ORINE!!!!!!!!!!!!
        CHIEDA A LORO COME E’ ANDATA, NON ALLA SEGRETERIA PROVINCIALE CHE ERA A FOGGIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        Quindi la parola SOLIDARIETA’ LEI NON SA’ CHE ESISTE?????

        Federico

      • DIEGO ABATANTUONO scrive:

        VANGELO SECONDO ME…
        VIULEEEEEEEEEENZ!!!!
        VIULEEEEEEEEEENZ!!!!

    • Federico scrive:

      Le faccio presente (e non dovrei farlo se ne sarebbe dovuto accorgere da solo), che il fatto accaduto è di una gravità enorme! Aggredire un Consigliere facente funzione all’interno del Consiglio non è bella cosa… QUINDI NON PRENDA LA COSA ALLA LEGGERA!

      Federico

      • Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

        Ci sono troppe versioni diverse del presunto scontro fisico e quindi come già detto la SEGRETERIA PROVINCIALE prenderà la posizione nei confronti di tutti…non è chiaro?

      • Federico scrive:

        NO NON E’ CHIARO!!!!!!!!
        NON DOVETE DISTORCERE LA REALTA’!!! ORA E’ CHIARO??????????????

        Federico

    • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

      Trovo questa posizione umanamente deludente, prima ancora che politicamente. E’ falsa nella rappresentazione della posizione congressuale della minoranza, che non ha proposto Marinelli segretario ma ha ritirato la candidatura Balsamo per chiedere alla maggioranza un confronto che portasse a un segretario giovane che emergesse da un confronto politico aperto. E’ inoltre falsa nella rappresentazione e pilatesca nel giudizio su quello che è accaduto ieri. Ci sono, come dicevo, testimoni a bizzeffe su quello che è successo. Enzo si ricordi che, se la logica della politica all’interno del Pd deve essere quella del confronto fisico, si va a finire diritti nella barbarie e non nella politica. Io personalmente, ma parlo anche a nome di altri, alla barbarie non ci sto né alla logica del confronto fisico. E questa è la nostra scelta di campo. Se il capogruppo del Pd tra chi pratica la logica dello scontro fisico e chi quella del confronto democratico, non sceglie, è un problema suo. Spero per lui che sappia risolvere questa ambiguità.

  88. Gentili utenti,
    vi preghiamo ancora una volta di moderare il linguaggio nei commenti che fate e di non gettare accuse e fango in maniera anonima.
    Vogliamo ricordare che la denuncia per diffamazione è sempre in agguato per chi fà accuse precise denigratorie e diffamatorie non usando appieno il proprio cervello nascondendosi l’anonimato! Chiunque scrive lascia una traccia che in caso di denuncia sarà inoltrata alla Polizia Postale.Vi preghiamo di far prevalere il buon senso!
    Si può dissentire anche in modo pacato;questo blog è molto letto anche dai diretti interessati, quindi cercate di non mettervi nei casini. Grazie per la collaborazione!

    Buona discussione e buona permanenza

    SI INVITA ALLA MODERAZIONE

    TUTTI I COMMENTI DENIGRATORI SARANNO MODIFICATI O CANCELLATI

  89. Libero scrive:

    e basta ragàààààààààààà

  90. Federico scrive:

    Proprio ora sono venuto a conoscienza del fatto che appena successo il fatto anche il Consigliere Prencipe ha portato SOLIDARIETA’ al Consigliere Marinelli condannando tali MODI violenti! Da parte mia i complimenti al Consigliere Prencipe per aver portato subito solidarietà a Marinelli e per avergli fatto sentire la vicinanza del Partito!!!!

    Quindi rivolgendomi al Sig. Comitato Elettorale di Enzo Quaranta vorrei fargli notare che se anche un’altro Consigliere del PD ha RICONOSCIUTO l’errore da parte del Segretario e dell’altro Dirigente SIGNIFICHERA’ PURE QUALCOSA!

    Federico

  91. Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:

    Totale solidarietà al Consigliere MARINELLI e si ribadisce che la Segreteria Provinciale PRENDERA’ provvedimenti!

  92. consigliere Prencipe scrive:

    devo intervenire per fare un pò di chiarezza…..anche xè ho notato che c’è una squadra addestrata per “muoversi” in un determinato modo dando addosso a chi si dimostra più critico con l’amministrazione e mai dando il loro parere su come vanno le cose!!
    Vado ad argomentare alcuni punti:
    il consigliere 40 è in cattive condizioni di salute già da qualche giorno ed è il solo motivo per cui non si è potuto presentare in consiglio…..e non sono malattie immaginarie come qualcuno vorrebbe far credere!!!
    il mio intervento nella seduta del 31 è stato volutamente con toni pacati xè io, per mia indole, cerco sempre di trovare un punto di incontro nelle diatribe, ma ritengo di aver riportato chiaramente tutto il malessere del PD nei confronti di questa amministrazione in quanto, pur riconoscendo le difficoltà ad amministrare con un gruppo eterogeneo di partiti e consiglieri, ho denunciato il fatto che non siamo coinvolti nelle decisioni, che la nostra delegazione politica non si incontra con l’amministrazione da tanto, troppo tempo…che vengono fatti atti che molte volte apprendiamo solo tramite i cittadini…..e per questo ho dichiarato che per noi si azzera tutto il percorso fatto e chiediamo un ultima volta al Sindaco che dal 31 in poi, o ci rende partecipi delle decisioni da prendere o il Pd è pronto a prendere le distanze da questo operato…..e aggiungo che a me sembra che questo sia stato anche il messaggio che la PDL abbia mandato tra le righe!!!
    questo ad oggi risulta il pensiero del PD!
    per quanto riguarda la situazione dello “scontro” tra segretario e consigliere….bhè, io mi sono trovato alla fine e non avevo capito precisamente cosa fosse successo. Quando ho capito che si era arrivati alle mani, è venuto il consigliere a commentare la cosa e gli ho detto che non si può commentare e non ritengo che si possa arrivare a questo solo per divegenze di vedute politiche!! ho detto che il mio segretario era andato oltre, ma che bisogna anche capire che il PD e, quindi, lui in primis, sta subendo attacchi gratuiti dall’esterno ma soprattutto dall’interno con consiglieri che, insieme ad alcuni amici dirigenti, non partecipano più a nessun direttivo e che puntualmente si permettono di criticare il lavoro svolto dagli altri dirigenti responsabili; bisogna capire che l’intervento in consiglio del consigliere Marinelli poteva benissimo essere evitato e che da vecchio militante che è sa benissimo che i disappunti con i deliberati del direttivo si vengono a esporre nel partito, invece quell’intervento è stato voluto per fare un distinguo, per buttare fango sul proprio partito, per crearsi l’alibi per il “progetto” da mettere in campo.
    Ma anche se ci sono tutti questi presupposti che certamente potrebbero far perdere la pazienza a chiunque, io ho detto che si doveva evitare quello “scontro”!!!
    poi, solo stasera, sono venuto a conoscenza che è stato Ennio a tirare un ceffone, come reazione ad una spinta, al segretario……………………….lascio interpretare il mio pensiero riprendendo una metafora calcistica usata da qualcun’altro: se un giocatore dà una strattonata….può essere ammonito, ma se l’altro reagisce con le mani….viene espulso!!!!!!!
    Spero, ancora una volta, di essere stato chiaro e di aver dissolto i dubbi che qualcuno ha.

    • Federico scrive:

      Mi dispiace ti ritenevo molto più responsabile di quello che hai dimostrato con questo intervento “TAMPONE”!!!
      FACCIAMO COSì ALLORA: INVITO TUTTI NON APPENA CI SARA’ IL VIDEO DEL CONSIGLIO A RIVEDERLO ATTENTAMENTE ASCOLTANDO SIA L’INTERVENTO DI MARINELLI CHE GLI ALTRI, ALLA LUCE DI QUEL COMUNICATO “SPECCHIETTO”!!!!!!!!!!!!
      Così vediamo quali DUBBI sarebbero stati chiariti!!!!

      INOLTRE DOVRESTI ANCHE DIRE CHE MARINELLI HA REAGITO PERCHE’ FORTEMENTE STRATTONATO ED ATTACCATO VERBALMENTE DA 2 PERSONE INSIEME!!!!!!!!!!!! VORREI VEDERE TE COSA AVRESTI FATTO!!!!!!!! Avresti posto l’altra guancia????????????????????????????????????

      Federico

      • Federico scrive:

        … e ti ricordo inoltre che Marinelli in qualità di Consigliere, come lo sei tu, era facente funzione, quindi in veste Istituzionale! E’ stato fortemente spinto, attaccato verbalmente con termini poco consoni ad un Segretario sezionale e ad un Dirigente e con l’aggravante di essere già infortunato ad un piede… cosa che i 2 sapevano benissimo!!!!
        QUINDI MI DISPIACE DAVVERO CHE ORA TU CAMBI VERSIONE.

        Federico

    • Geremia scrive:

      Sig. Prencipe. La sua chiarezza è encomiabile

      “poi, solo stasera, sono venuto a conoscenza che è stato Ennio a tirare un ceffone, come reazione ad una spinta, al segretario……………………….lascio interpretare il mio pensiero riprendendo una metafora calcistica usata da qualcun’altro: se un giocatore dà una strattonata….può essere ammonito, ma se l’altro reagisce con le mani….viene espulso!!!!!!!”.

      Ma il contenuto della stessa piuttosto debole.
      Che Marinelli abbia dato un ceffone è per me sacrosanto. Perchè se non se n’è accorto dall’alto del suo seggio, mi risulta che gli insulti e i commenti del Segretario e del suo “bravo” compagno perduravano dall’inizio dell’intervento di Marinelli. Credo che ci sia una certa premeditazione in questo, chiamiamolo “fallo tattico”. Non penso che i due abbiano aspettato fuori appositamente l’uscita di Marinelli, resta il fatto che in due lo hanno aggredito e non solo verbalmente. Reagire di istinto rispetto a qualcuno che da mezz’ora ti insultava e ti mette le mani addosso è, ripeto, sacrosanto. Chi mette alla pari lo spintone di Costantino e il ceffone di Marinelli, o peggio fa risaltare quest’ultimo quale atto di violenza, è semplicemente un perbenista. E sono buono.
      Si immedesimi nella predetta situazione caro Prencipe e ci dica come reagirebbe.

  93. rdbase scrive:

    che delusione che siete cari comunisti: dopo le elezioni amministrative dove avete toccato il minimo storico come partito diventerete lo zimbello del paese perchè avete il vostro sindaco non adeguato ad occupare tale poltrona, un partito che dice una cosa e poi ne fa un altra e per finire si spaccano la faccia.
    caro comitato quaranta altro che ipotesi c’eravamo in molti a vedere quello che è accaduto con marinelli che risponde di istinto al segretario che gli ha dato dell’infame. questa volta quoto completamente scazzamurrill.

    scazza una domanda: che ne pensi dell’operato di ciancio come sindaco se sei onesto dicci come la pensi sul punto.grazie
    un ex socialista mai rinnegato.

    • Federico scrive:

      Se posso ti rispondo anche io, ovviamente lo Scazzamurrill dirà la sua. Per quel che mi riguarda, siamo stati gli unici prima che iniziasse il primo Consiglio, a dire che c’era la necessità di andare a nuove elezioni!!!! A questa ipotesi tutti hanno detto chiaramente di entrare in Consiglio ed andare avanti con il cosiddetto “governo di salute pubblica”, che alla luce di tutti questi accadimenti tutto può essere tranne che di salute!
      Ovviamente come tutti sappiamo, non c’è bisogno di nascondersi dietro ad un dito, quest’amministrazione fino ad oggi è andata a rilento. Ora non voglio dare colpe al Sindaco, al tale Consigliere o al tale Partito, ma una cosa è certa TUTTI HANNO GIOCATO A “RIMPIATTINO” (butti la pietra e nascondi la mano… un gioco vecchio quanto il mondo). E tali giochetti hanno provocato quello che abbiamo oggi: un’amministrazione “cioppa” nelle gambe e “cioppa” nell’animo!!!! “Cioppa” per volere di chi ha voluto a tutti i costi prevaricare su tutto. Da qui, dalla visione a “moviola” che si ha dell’operato di quest’amministrazione, si è arrivati alle dimissioni della Leccese che, per come la vedo io, è stata una grave perdita. Bisogna anche dire che molti Consiglieri però ad oggi, con tutti i problemi, con tutte le dicèrie che si diffondono all’interno della società un po’ come virus, di cui tutti siamo portatori sani, hanno sempre mantenuto la parola data e cioè quella per cui è nata quest’amministrazione: cercare di risolvere i problemi più urgenti di questo paese!!! Ovviamente sòp aù cott l’acqua vullùt… oltre a tutti i problemi ci tolgono anche il Pronto-Soccorso e ci chiudono l’Ospedale!!!!!! E anche qui tutto è andato a rilento… io in primis ho gridato che tutti dovevano muovarsi e tutti hanno invece perso tempo perchè avevano di meglio a cui pensare: l’ambita poltroncina!!!
      Ora, alla luce degli ultimi eventi, se devo essere totalmente sincero non saprei risponderti cosa si dovrebbe fare, è tutto così intrecciato che sciogliere tale “matassa” è difficile!!!
      In tutto questo calderone, con tutto quello che è successo, il Consigliere Prencipe denuncia il fatto che i Consiglieri MArinelli-Russo come molti altri dirigenti non vanno più nella sede del PD, ma non si chiede i motivi o forse non vuole chiederseli o forse fà comodo non chiederseli o forse li sà ma non li dice.
      Quello che è accaduto in Consiglio Comunale è gravissimo, ed è gravissimo a prescindere dalle colpe. E’ una forte sintomatologia di un qualcosa divenuto ormai insanabile! Di questo tutti i Consiglieri, tutti i dirigenti, il Segretario locale e provinciale dovrebbero prenderne atto. Quando le cose vengono imposte, e non voglio star qui ad elencare le cose imposte sin da quando è nato quel partito, per forza di cose poi portano a logorare i rapporti, che però dovrebbero logorarsi dal punto di vista politico non umano! Quando si arriva sul personale, sul fisico, allora significa che quello è il “punto del non ritorno”.
      Dopo quindi tali incertezze sul futuro del PD, sul futuro di questa amministrazione, di una cosa sono certo però, che sicuramente la sera del primo Consiglio saremmo dovuti andare a casa.

      Federico

      • Federico scrive:

        Ah volevo inoltre ricordare al Consigliere Prencipe che ieri che lui stesso ha partecipato alla Conferenza dei Capogruppo, alla richiesta del capogruppo della minoranza di fare LA DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PER LA QUESTIONE PRONTO-SOCCORSO, COSA CHE DURANTE IL CONSIGLIO COMUNALE IL CONSIGLIERE AVEVA RICHIESTO FORTEMENTE ANCHE IL CONSIGLIERE MARINELLI, si è declinato… rimandato…

        E’ QUESTA SAREBBE LA VOSTRA FATTIVITA’??????????????????????????????????????
        QUESTA SAREBBE LA PRESA DI POSIZIONE DI CUI PARLAVA ENZO QUARANTA SULLA QUESTIONE OSPEDALE?????????????????
        SE QUESTI SONO I VOSTRI MODI DI INTERVENIRE FATTIVAMENTE SU QUESTIONI COSì IMPORTANTI, CHE MINCHIA FATE QUEI CARTELLONI DOVE ANNUNCIATE, DITE TANTE BELLE COSE E POI…. TUTTO FUMO E NIENT’ARROSTO!!!!!!!!!! SOLO “SPECCHIETTO” PER LE ALLODOLE…..

        FATE RIDERE……………

        Federico

    • Federico scrive:

      … vorrei in definitiva farti notare che il più critico nei confronti dell’amministrazione sul punto “pronto-soccorso” è stato proprio Marinelli che ha richiesto in Consiglio Comunale che venga fatta la denuncia alla Procura della Repubblica per interruzione di pubblico servizio… Voi invece che sapete scrivere cartelloni quando c’è da passare dalle chiacchiere ai fatti, declinate…
      e noi saremmo la “squadra” addestrata per muoversi????? MA MAGARI VI MUOVERESTE!!!!!!!!!!!! SOLO CHIACCHIERE…

      Federico

  94. CITTADINO scrive:

    Quaranta non c’era e al consiglio comunale c’è stato lo scontro fisico, ossia c’è stato uno spintone con l’accusa infame da parte di costantino e il conseguente schiaffo da parte di marinelli. Questi sono i fatti. Ora, federico, il comportamento “animalesco” è stato tenuto tanto dal segretario quanto da marinelli….. non santifichiamo marinelli che ha risposto con la violenza alla violenza. Se si usa così a casa tua, problemi tuoi.
    Per quanto riguarda il consiglio la PDL ancora una volta si è RIMANGIATA quanto detto, è stato fatto l’ennesimo giochetto al rialzo e il ricatto politico continua nel senso che vedrete che prima di febbraio, data ultima per l’approvazione del bilancio, ci sarà l’azzeramento della giunta e non si vota il bilancio…..sicuramente federico non sarà d’accordo ma ne riparleremo a febbraio. Per quanto riguarda l’amministrazione Ciancio è sotto gli occhi di tutti è INCONCLUDENTE e tale INCONCLUDENZA è stata denunciata tanto dai consiglieri di opposizione quanto da quelli di maggioranza, solo per il sindaco, con l’intervento da lui fatto, va tutto a gonfie vele.
    I problemi che ha creato l’amministrazione sono molteplici ma l’immobilismo è quello peggiore! Ospedale, PEEP, trasporto scolastico, PIP, SCUOLA MUSICALE, IMMONDIZIA, GEMA,………l’unico settore che cresce e quello SOGET!

    • Federico scrive:

      Concordo con te che è stato sbagliato da parte di entrambi… però chi ha iniziato infierendo con Marinelli è stato il Segretario!! Quindi, avrà anche sbagliato Marinelli a reagire con uno schiaffo, MA CHI HA PROVOCATO E’ STATO IL SEGRETARIO INSIEME AD UN DIRIGENTE!!! Erano in 2 contro uno… se ci fossi stato tu caro Cittadino, con 2 persone che ti si “accaniscono” contro, che urlano e ti spingono, tu cosa fai, PORGI L’ALTRA GUANCIA?????????????????????

      Quindi non fare il santarello, prima di dare giudizi, esamine precisamente come sono andate le cose e poi, solo poi, dì la tua!

      Federico

  95. MsFT scrive:

    Quello della SOGET è il problema meno problema….si respira aria di immobilismo!

    Ascoltate cosa dice, http://www.youtube.com/watch?v=I2wq7GwiqqA cosa ha cambiato?

    La sua cravatta dallo spot ad allora….

    La vera CRISI è POLITICA e non sarà insanabile..

    Gli schiaffi? in casa PCI-PDS-DS-PD ci sono sempre state

  96. informatissimo scrive:

    Visto che hai la minchia facile, io ti faccio la stessa domanda. FEDERICO MA CHE MINCHIA DICI? Ieri la riunione dei capigruppo si è tenuta e la proposta fatta dal tuo consigliere marinelli, ossia fare la denuncia per interruzione di pubblico servizio per il punto di primo intervento da te tanto caldeggiata non è stata presa in considerazione perchè il tuo sindaco non la vuole fare , voleva fare l’ennesimo comunicato stampa a prendere in giro la gente, proposta ovviamente boccita dai capigruppo, indovina tu quali. Siete inconcludenti!!!!!!!! Renditi conto che il sindaco che tu caldeggi è ostaggio di politici facenti parte integrante della USL, e proprio come succede per l’amministrazione, non può fare proprio niente per l’ospedale, NON PUO’ FARE ALCUNA DENUNCIA!!!!!! QUINDI TE LO RIPETO CHE MINCHIA DICI?

    • Federico scrive:

      BENE ALLORA FATE LA DENUNCIA SOLTANTO I CONSIGLIERI CHE VOGLIONO FARLA!!!!!!!!!!!!!!!!!! E POI VEDIAMO CHI DICE MINCHIATE!!!!!!!!!!!!!!!!
      IO NON CALDEGGIO NESSUNO CHIARIAMO QUESTA COSA!!!!
      IO CALDEGGIO CHI SI PRENDE A CUORE I PROBLEMI DA RISOLVERE!!!!!!!!!
      QUINDI CALDEGGIERO’ TUTTI QUEI CONSIGLIERI CHE FARANNO LA DENUNCIA!!!!!!!!!!! TU SARAI TRA QUELLI????????????

      Federico

  97. CITTADINO scrive:

    Alla violenza non si risponde con la violenza a casa mia! E’ l’educazione e il saper stare nello stato civile che lo impongono e quindi ripeto sono da condannare ENTRAMBI! Poi ogniuno la pensa come vuole!

  98. Libero scrive:

    Siamo alle comiche quasi finali

  99. informatissimo scrive:

    TUTTI NOI ASPETTIAMO DEI RISCONTRI DAL GRANDE E ONNIPRESENTE FEDERICO! ALLORA QUESTA DENUNCIA SI FA O NON SI FA, OVVERO IL PDL VI DA IL PERMESSO? DE VITA, LAMEDICA, ZIFARO SONO D’ACCORDO! E TU CHE DICI GRANDE FEDERICO? MI SA CHE SE VUOI FARE UNA DENUNCIA PER INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO SUL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO TI DEVI RIVOLGERE ALL’OPPOSIZIONE! E PORTATI PURE MARINELLI!

    • Federico scrive:

      Federico non darà nessun riscontro a te! Anche perchè io non devo niente nè a te nè a chicchessia…. non sò se sono stato sufficientemente chiaro!!!

      QUELLO CHE INVECE TI POSSO DIRE E’ CHE IL GRUPPO DI MARINELLI-RUSSO HA RICHIESTO IN CONSIGLIO COMUNALE DI FARE STA SANTA DENUNCIA!!!!!! E’ QUESTO è AGLI ATTI… SE VUOI PUOI ANCHE SSENTIRTI IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 E POI LO HA RIBADITO NEL CONSIGLIO DELL’ALTRA SERA!!!!!!!!!!!
      QUINDI QUESTI SONO FATTI NON PUGNETTE COME SAPETE FARE VOI…. CARO DISINFORMATISSIMO!!!

      E’ STATA FATTA LA RICHIESTA DI FARE TALE DENUNCIA… ORA VEDREMO QUALI SARANNO I CONSIGLIERI CHE LA VORRANNO APPOGGIARE!!!!!!! TU SEI TRA QUELLI????????????
      OPPURE TI NASCONDI DIETRO UN DITO???????????
      SAI SOLO PARLARE BENE, MA I FATTI???????????

      TI STA A CUORE IL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO????
      DEVI PRENDERE UN POSIZIONE CARO DISINFORMATISSIMO….
      SE VUOI FARE LA DENUNCIA UNENDOTI OPPURE SE FAI SOLO CHIACCHIERE!!!!!!!!!!!!!

      Per il Centro Destra, non ti rispondo anche perchè saranno loro a decidere cosa fare. Se si uniranno o meno non sono questioni che mi riguardano!!!

      NOI ABBIAMO LANCIATO LA PROPOSTA… ORA STA A VOI RACCOGLIERLA…. ALTRIMENTI CHI FA’ SOLO CHIACCHIERE E DEMAGOGIA SIETE PROPRIO VOI. Impara ad avere coerenza tra quel che dici e quel che fai…

      Federico

  100. informatissimo scrive:

    mAGARI CARO LIBERO FOSSERO LE COMICHE FINALI, QUESTE SONO COMICHE E BASTA……E PER IL “MALE DI TORREMAGGIORE” CREDO PROPRIO CHE ANDRANNO AVANTI PER 5 ANNI CON LA RESPONSABILITA’ DI COLORO MANTENGONO QUESTA FARSA, OSSIA I CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA CHIUNQUE ESSI SIANO! POI CI FAREMO DUE RISATE QUANDO VERRANNO A CHIEDERCI IL VOTO, PERCHE’ 5 ANNI PASSANO……

  101. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Cinque anni potranno anche passare ma i CIOVANI se ne continuano ad andare e le logiche sono sempre le stesse, fallimentari sul piano socio-economico.

  102. DIEGO ABATANTUONO scrive:

    IL VANGELO SECONDO ME…
    VIULEEEEEEEENZ!!!!!!
    VIULEEEEEEEENZ!!!!!!

  103. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Prendo atto che ieri, dopo che ormai non avevo più modo di scrivere, il Comitato elettorale Enzo Quaranta ha scritto il seguente commento:

    “Comitato Elettorale Enzo Quaranta scrive:
    1 febbraio 2011 alle 18:33

    Totale solidarietà al Consigliere MARINELLI e si ribadisce che la Segreteria Provinciale PRENDERA’ provvedimenti!”

    Ritengo che ritornare sull’argomento con questo commento rappresenti una prova di onestà intellettuale e personale per la quale ringrazio Enzo.

    @RDBase

    che mi chiede come la penso sulla gestione Ciancio finora, voglio dare una risposta chiara, tenendo presente che per me la politica è fatta non di individualismi, ma di forze politiche e scelte politiche. Molti si applicano nel facile sport dell’impallinare l’agnello sacrificale. Io personalmente penso che finora la politica nel suo complesso si sia comportata in maniera assai scadente rispetto all’esperienza anomala ed emergenziale della giunta tecnica. Vincenzo certamente ha sbagliato alcune cose, gliel’ho anche detto. Ma la principale responsabilità degli errori che sono sotto gli occhi di tutti, secondo me, è da individuare nel fatto che finora ha dovuto impegnare la maggior parte delle sue energie a schivare le coltellate che hanno tentato di tirargli alle spalle. Alcune volte ha reagito in maniera poco decisa, altre in maniera troppo accentratrice e poco condivisa. Dopodiché, però, il fatto che Vincenzo abbia commesso degli errori, non esonera i partiti politici dalle loro responsabilità. E sto parlando dei partiti politici nel loro complesso, quei partiti squassati dalle loro divisioni interne (che attraversano, guarda un po’, tutti i partiti politici: nel Pd apparirebbero eclatanti, ma non dimentichiamo che il Pdl ha perso le elezioni sulle sue divisioni e ha subito già una scissione…e anche gli altri non stanno poi troppo bene). Insomma Vincenzo spesso m’è parso sperduto e senza bussola in una giungla, che però è piena di belve feroci. E a quel punto mi chiedo: quanti avrebbero saputo ammansire quelle belve, tra i tanti che alzano e puntano il dito per condannarlo?

    Anche per tutti questi motivi io ho detto chiaro e tondo: se i partiti non vogliono più sostenere quell’esperienza, basta che dicano che bisogna andare a elezioni anticipate. E non prendano posizioni ambigue in cui si attacca Ciancio, con accuse che non hanno nulla di politico e molto di personale (quel “capotico” di quel comunicato), ma senza l’assunzione di una precisa responsabilità politica: quella . Se davvero vogliono le elezioni, hanno solo da fare un passo. Mi pare che nel luogo deputato, il consiglio comunale, quel passo non l’abbiano fatto.

    • Abominevole scrive:

      Lei signor Scazzamurill perché non dice la verità? Che il signor sindaco Ciancio tratta con i singoli consiglieri promettendo mari e monti più che parlare veramente con le forze politiche? E’ vero o non è vero che l’hanno detto sia Mina che il PDL che il signor sindaco Ciancio non parla con le forze politiche? Ma mi faccia il piacere…

      • Federico scrive:

        E perchè state ancora tutti lì????????????
        Ma mi faccia il piacere lei….
        siete bravi solo ad andare a chiedere…. poltrone, divani e tavolini!!!

        SE NON VOLETE CHE CONTINUI, ANDATE IN CONSIGLIO E ALZATE LA MANINA PER ANDARE A CASA….

        SE VOI FATE IL “TIRO AL PIATTELLO” E NON LAVORATE COME PARTITI PER PORTARE INIZIATIVE ED IDEE, COME AD ESEMPIO SCHIERARVI PER FARE LA DENUNCIA ALLA PROCURA SUL PRONTO-SOCCORSO, CHE CACCHIO PRETENDETE??????????????? LE POLTRONE SOLTANTO???????????

        Federico

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Signore caro, lei esordisce male scrivendo: “perché non dice la verità?” La verità non è mai appannaggio di una parte e, in particolare, non è mai appannaggio della parte che urla e insulta. La politica è fatta di posizioni e opinioni politiche. Quelli che si ritengono depositari della verità, alla fine della storia, finiscono per diventare violenti verbalmente (se non talvolta addirittura fisicamente).

        La mia opinione è quella che ho scritto sopra. Che poi a lei non piaccia, mi permetta, fa parte del fascino della democrazia: tutte le posizioni, anche le più assurde, hanno diritto di cittadinanza e sono degne di rispetto. Persino la sua.

  104. rdbase scrive:

    grazie scazza per la risposta sei stato chiaro.
    molte cose da te dette sono condivisibili ma resta il fatto che ciancio si affidi a persone o consiglieri(non comunali) che sarebbe meglio che allontanasse anche perchè hanno interessi nel comune….a buon intentidor poche parole e questo non fa di lui garanzia di trasparenza.secondo me.

  105. informatissimo scrive:

    Allora mi sembra che tutti abbiano notato l’andamento ABOMINEVOLE dell’amministrazione che fa acqua su tutti i fronti e intanto la nostra città e in un immobilismo pauroso! Federico forse non hai capito,la denuncia NON SI DEVE FARE,questo hanno decretato i mammasantissima! Tu ne devi prendere atto! Il resto sono pugnette e attento che se si dicono tante pugnette si perde la vista!

  106. Federico scrive:

    FORSE NON CI SIAMO CAPITI ALLORA… IL NOSTRO MESSAGGIO E’ PROPRIO QUESTO!!!! NOI NON NE VOGLIAMO PRENDERE ATTO E VOGLIAMO CHE LA DENUNCIA SI FACCIA OPPURE CHE SI RISOLVA LA QUESTIONE RIDANDOCI IL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO!!!!!!!

    SE FACCIAMO COME FAI TU, E CIOè PARTI SCONFITTO, LE COSE NON SI FARANNO MAI… POI è OVVIO CHE COSì NON SI FARA’ MAI NULLA!!!!!!!!! INZIA ANCHE TU A “SOLLECITARE” I TUOI CONSIGLIERI SIA CHE SIANO DI MAGGIORANZA CHE DI MINORANZA A FARE STA CACCHIO DI DENUNCIA…. E QUALCOSA SI MUOVERA’!!!

    Poi se la vostra intenzione è quella di non far muovere nulla VOLUTAMENTE per poi puntare il dito come fanno gli altri…. allora è cosa diversa!!!!

    Federico

    • Federico scrive:

      Ah dimenticavo la mia vista è come quella di un falco… ecco perchè non mi faccio incantare da chi vuol rendersi il più bello agli occhi degli altri!!!
      Da buon intenditore poche parole…

      Federico

  107. enzo quaranta scrive:

    Proverò a rispondere per quanto possibile ai quesiti politici, fuori da polemiche sterili.
    Innanzitutto voglio sottolineare che la mia assenza al consiglio comunale è derivata da problemi di salute seri che mi hanno impedito di partecipare.
    Voglio sottolineare inoltre che chi dice che non è la prima volta che accade non mi conosce proprio. Consultate le delibere di consiglio degli ultimi dodici anni e vi renderete conto che le mie assenze in consiglio si contano sulle dita di una mano e sempre per ragioni di forza maggiore.
    Volgio sottolineare che da qunado faccio politica ho sempre detto quello che penso pubblicamente e nei luoghi deputati (consiglio comunale, organi di partito, comizi, comunicati stampa), assumendomene le responsabilità politiche e personali ed essere definito cagasotto da uno che non ha nemmeno il coraggio di firmarsi è davvero ridicolo.
    Comunque invito chi mi ha offeso di chiedere scusa su questo sito con la propria identità, altrimenti dovrò procedere a formalizzare querela.
    Chiudo questo argomento e entriamo nel merito delle questioni.

    • Quarantanocagasot scrive:

      WEWEWE non volevo offenderti, facevo una considerazione politica. Se sei stato veramente male certo che ti chiedo scusa!!!!!!!!!!!

  108. enzo quaranta scrive:

    prima situazione: posizione del PD.
    Il PD ha espresso una posizione di insofferenza rispetto all’amministrazione come risulta dal comunicato stampa che stiamo commentando. Questa è la posizione ufficale del PARTITO. E’ evidente che ognuno dei militanti può avere delle visioni differenti, ma l’espressione del Partito, quale elemento di sintesi è quella ufficiale espressa nel manifesto. Come dicevo, ci sta che le posizioni dei singoli membri del PD possano essere divergenti da quella ufficale, ma TUTTI ci dobbiamo adeguare a quella ufficiale. Allora Quaranta è più intransigente ed è e resta convinto che questa amministrazione ha terminato il proprio persorso ( e poi spiegherò anche le ragioni), Marinelli può essere convinto che Ciancio sia il Sindaco da sostenere a prescindere fin che morte non ci separi.
    Il problema è che le azioni dei singoli attori di un partito, al di là delle posizioni di ognuno, devono poi conformarsi alla linea del partito. Allora se il PD chiede di discutere di alcuni punti all’ordine del giorno e i consiglieri comunali del PD firmano la convocazione voluta dal PArtito e poi cancellano le firme, a mio avviso si è fuori dalle regole del partito. Se rispetto ad una posizione ufficiale del PArtito alla quale alcuni dirigenti e consiglieri seppur invitati come sempre non partecipano e poi si dissociano ricordano non meglio precisati congressi (perchè Marinelli, insieme ad altri non ha partecipato nemmeno all’ultimo congresso del PD, quindi non vedo come possa affermare che a quel congresso si è detto sostegno incondizianato a Ciancio), allora si è fuori dalle regole del partito.
    Quindi a mio avviso è arrivato il momento di fare chiarezza dentro il partito e dentro il gruppo consiliare perchè così non si può andare avanti. E sinceramente sono convinto che oramai le posizioni sono troppo distanti per essere colmate con i ragionamenti politici.
    Perchè, come dicevo da agosto scorso, la ricerca dell’unità presuppone la volontà di TUTTI di venirsi incontro, ma qui da anni si è uniti quando una parte accetta supinamente le volontà degli altri, si è divisi quando ciò non avviene.
    Riassumo per gengy e federico. Provinciali: Si vota a maggioranza Mascia e gengy annuncia che strapperà la tessera e quella parte politica NON VOTA IL PD. Comunali, chiedono di candidare Ciancio e TUTTI LEALMENTE VOTANO CIANCIO. Definizione dell’ipotesi di lavoro dopo le elezioni: una parte dichiara che o si fa l’accordo di programma con la PDL oppure non escludono di LASCIARE IL PARTITO (ciò è riferito da Ciancio alla segreteria provinciale del PD). Congresso del PD, Costantino candidato e NON PARTECIPANO AL CONGRESSO. ora posizione del PD e MARINELLI E RUSSO prendono le distanze da tale posizione.
    Mi dite quale sono i margini per costruire l’unità?
    Chiudo questa parentesi dicendo che sinceramente quando, prima delle elezioni, parlando con Russo, mi spiegò le ragioni per cui era giusto che una parte del partito potesse esprimere il candidato sindaco, l’ho capito e credo di aver interpretato il suo pensiero.
    Sono e resto amico fraterno di Salvatore, ma credo che da quella fase doveva prodigarsi di più per mantenere l’unità del partito, facendo capire ai suoi amici che quello non è stato un segnale politico, ma IL segnale politico, lo spartiacque rispetto a prima. Invece ciò non è avvenuto e anzi si è tentato sempre più di isolare e mettere da parte gli altri. In politica si è responsabili sia delle proprie azioni che delle proprie omissioni.

  109. enzo quaranta scrive:

    situazione accaduta in consiglio e tensione tra segretario e marinelli.
    premesso che non ho assistito è chiaro che quando accadono queste situazioni, ognuna la racconta a modo suo.
    Premesso che condanno OGNI FORMA DI VIOLENZA SIA VERBALE MA SOPRATTUTTO FISICA.
    Resta un dato. E’ evidente che oramai la tensione nel PD e nell’amministrazione è molto elevata. Ora quello che è accaduto non è la causa, ma l’effetto.
    E allora bisogna cercare la causa. Chi o cosa ha portato a questo livello di scontro??
    Qui bisogna aprire un’altra parentesi, ossia il rapporto che esiste rispetto al partito di appartenenza. Costantino e MArinelli, a prescindere dalle posizioni divergenti sono due “uomini di partito”, come lo sono io e gli altri consiglieri e dirigenti di partito. E quindi ci tengono a lavorare per il PD. e per questo si agitano!! (come mi agito io o gli altri).
    C’è invece chi non serve il PD ma il PD gli serve. E mi riferisco al Sindaco.
    Ciancio è stato candidato dal PD e doveva lavorare per il PD. Ma già dalla campagna elettorale non l’ha fatto! Ha preso dirigenti del PD e li ha candidati nella lista che si è fatto da solo e all’oscuro del partito (e contro la decisione del partito). Dopo la campagan elettorale doveva sciogliere la sua lista e farla confluire nel partito (e non l’ha fatto). Doveva definire la linea amministrativa e non ha coinvolto il partito. Doveva lavorare per la sintesi per il congresso del Partito e non l’ha fatto, anzi ci siamo resi conto che nemmeno comunicava ad alcuni consiglieri gli incontri ufficiali che si svolgevano in federazione. Negli incontri amministrativi non coinvolge l’orgnao politico del partito, ma i singoli consiglieri. Su alcune scelte amministrative ha creato acredine tra i consiglieri. Non riconosce e rispetta il ruolo del segretario politico. “Utilizza” alcuni consiglieri per mantenere rapporti politici con altre forze politche baipassando il ruolo del partito.
    Chi dovrebbe essere per voi il primo attore che dovrebbe spendersi col cuore per tenere unito il PD??? Chi??? Chi doveva coinvolgere tutte le anime del PD nelle scelte amministrative e politiche?? che doveva cercare di mantenere gli equilibri???
    Per me la causa è chiara. Questi avvenimenti sono solo gli effetti e spero che che non accadano ulteriori situazioni così spiacevoli.
    Tutti abbiamo delle responsabilità e io sicuramente ho le mie e volgio prendermele. Tutti dobbiamo fermarci e riflettere. tutti!!! e credo che questa sia la priorità. La mia non è una condanna senza appello a nessuno, ma vorrei che anche Ciancio possa riflettere e modificare le sue azioni politiche, riscoprendendo quell’umiltà e quella capacità di confronto che da quando svolge il ruolo di sindaco ha perso. e ricordando che gli avversari non li deve cercare tra chi lo ha sostenuto.

    • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

      Premesso che l’adesione o meno a un partito politico è una questione che ognuno si riserva di valutare sulla base delle idee e della “governance” di quel partito, quindi la mia scelta all’epoca era legata a una precisa governance del partito stesso (cioè UN DOCUMENTO DI ESPULSIONE FARLOCCO nei confronti di un membro del partito, e parlo del dottor Marolla). D’altronde sono pronto a consegnare la tessera di questo partito anche oggi, se nella logica dei tatticismi politici, caro Enzo, si sacrificherà il principio per il quale non è con la prepotenza, con le ingiurie, con la violenza verbale e financo fisica che si “governa” un partito. Se anneghi questa semplice considerazione in un mare di affermazioni politiche che rappresentano solo la tua versione, allora subordini a tatticismo un principio che in un partito democratico dovrebbe essere scolpito nel marmo. Mi spiace per te se lo fai. Io ti dico che in un partito in cui non venga sancito il principio della non-violenza, verbale e fisica, con atti concreti, non starò un minuto di più. Lo dico a livello personale, ovviamente, come dissi a livello personale quella cosa della tessera alle provinciali.

      Non voglio entrare nell’ennesima ricostruzione risalente alle calende greche. Al congresso, come sai, s’era iniziato un dialogo per arrivare a una sintesi. Dal momento che quel dialogo è stato interrotto e s’è preferito proseguire con un’imposizione, noi abbiamo dapprima presentato una candidatura alternativa per cercare di riportarvi al tavolo. Poi, visto che avevate deciso di andare a colpi di maggioranza, beh abbiamo ritirato la candidatura per non formalizzare la frattura – per il bene del partito – e abbiamo lasciato il congresso. Da quel momento, noi siamo minoranza.

      Non entro nelle questioni sull’amministrazione. Noto soltanto che tu hai dichiarato che chiederai le elezioni. Me ne compiaccio. Mi attendo che tu formalizzi la richiesta alla prima occasione ufficiale utile.

      Andiamo infine su chi doveva cercare l’unità. Non tocca forse alla maggioranza del partito, non tocca forse al segretario di un partito cercare di unirlo e compattarlo? E come lo si fa: andando a insultare un consigliere mentre si tiene il consiglio comunale? Dandogli dell'”infame”, del “pezzo di merda”? Mettendogli le mani addosso con altri membri della segreteria? Facendolo di fronte a tanta gente e gettando così discredito sul partito? Mai era successo che ci fosse un episodio del genere in una sede ufficiale e istituzionale. Se non rifletti sulla gravità istituzionale di quello che è accaduto, non ti rendi neanche conto, caro Enzo, che questa è la conseguenza del voler fare leaderismo senza politica e politica senza democrazia interna.

      Detto questo, io credo che il Pd avrà il coraggio di prendere delle decisioni dure su chi ha fatto una cosa così grave. Se non lo farà, consiglio di cambiare nome al partito…

  110. informatissimo scrive:

    Sei tu che non capisci e sei il solo, provo a ripeterlo Il sindaco e i suoi seguaci NON VOGLIONO FARE ALCUNA DENUNCIA PER IL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO! Trova altre strade, perchè nell’amministrazione ci sono troppi consiglieri che sono stipendiati ASL! Ma perchè non chiedi direttamente al sindaco come sta la questione, al posto di sbraitare solo sul blog?

  111. mash scrive:

    si riconosce il migliore quaranta!

  112. Federico scrive:

    Concordo con SOLI 2 passi dei Suoi interventi Consigliere Quaranta:
    – il primo nel querelare chi offende delegittimando le persone senza avere alcuna prova;
    – il secondo nel riflettere tutti quanti ma senza fermarci.

    Lei è stato molto, anzi moltissimo (come rafforzativo), RIDUTTIVO nell’elencare le situazioni e le motivazioni della parte minoritaria dalla fondazione del PD ad oggi.
    Non ha detto alcune cose chiave e gliele elenco:

    – la candidatura Mascia fu voluta prepotentemente da chi parla bene e razzola male e poi si sono visti i risultati: gli stessi che hanno voluto la Mascia candidata alle provinciali ed anche segretario (quindi doppio incarico) l’hanno poi “abbandonata”… inoltre Le ricordo che affermazioni come “quella parte politica NON VOTA IL PD” è davvero falsa e tendenziosa! Gengj disse che avrebbe strappato la tessera rivolgendosi SOLTANTO A LEI… e ne conosce bene le motivazioni!!! Non la sventoli come un modo scorretto di Gengj, si faccia un’esame di coscienza e ne rintraccerà le motivazioni…

    – veniamo alle Comunali, ora le diciamo tutte, perché Lei dimentica alcune cosine… Ciancio viene VOTATO DA TUTTI NON ALLE ELEZIONI MA ALLA CANDIDATURA!!!! Quindi il Partito TUTTO UNITO PER LA PRIMA VOLTA candida Ciancio come Sindaco, poi dopo qualche settimana si rimangia la parola e lo si vuole far passare in “secondo” piano… IO QUANDO PRENDO UN IMPEGNO LO PORTO A TERMINE FINO IN FONDO, NON MI VOLTO DI QUA’ E DI LA’ IN BASE A “COME BUTTA IL MIGLIOR VENTO”…

    – dopo i risultati “anomali” delle elezioni e si scopre la cosiddetta “anatra cioppa”, TUTTI NEL PARTITO VOTANO PER UN’AMMINISTRAZIONE COSIDDETTA DI “SALUTE PUBBLICA” CON APPOGGIO PROGRAMMATICO DEL CENTRO DESTRA E APPOGGIO POLITICO-PROGRAMMATICO DEL CENTRO!!!! O mi sbaglio????? Ma dopo che si comincia a capire che NESSUNO E DICO NESSUNO avrà le “aspirate poltroncine” allora si comincia ad “IMPALLINARE” IL SINDACO!!!! O mi sbaglio?????? Quindi si è giocato a DESTABILIZZARE quest’Amministrazione, frenando qualsiasi volontà della stessa e questo modo di “giocare” a rimpiattino ha portato all’allontanamento della Leccese e alla dichiarazione del Centro Destra!!!!

    – poi la goccia che ha fatto “quasi” traboccare il vaso: l’ultimo congresso NON UNITARIO del PD! Le motivazioni se vuole gliele incollo nuovamente nel comunicato fatto quella sera… dopo aver riscontrato che non si voleva assolutamente il cosiddetto RINNOVAMENTO, termine che Le ricordo ha sancito la nascita del PD !!! E non voglio raccontare dell’elezione dei 3 coordinatori, che come al solito, si decide per un percorso e puntualmente se ne fa un altro: con Voi ci si “coc a c’p e c’ s’ ruspeghj a pid” !!!!

    Quindi da questi modi di fare e di agire si sono dissociati Marinelli e Russo!!!!!!!!!!!! LO RIBADISCO, QUANDO SI PRENDE UN IMPEGNO LO SI PORTA FINO IN FONDO!!!!!!!!

    Poi quando si capisce che non c’è più nulla da fare, ma prima si è tentato di salvare il salvabile, si procede nell’esporre le VERE motivazioni che hanno portato al non poter essere riusciti nell’impegno che si è presi.
    Per quanto riguarda l’aggressione al Consigliere Marinelli stenderei un velo pietoso… questa è stata la VERA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO!!!!!!!!!!!!!!!! E ora Lei mi viene a giustificare un Segretario che ha commesso tale fatto!!!!
    NON SI PUO’ GIUSTIFICARE TALE EVENTO COME L’”EFFETTO” DI UNA TENSIONE, ALTRIMENTI SI E’ PORTATI A GIUSTIFICARE QUALSIASI COSA….

    Spero che Lei, essendo il Capogruppo del Partito, ne tragga le conclusioni e si prodighi in primis a portare la solidarietà DOVUTA al Consigliere Marinelli facente parte del Suo gruppo di Consiglieri e poi a prenderne i dovuti provvedimenti.

    Federico

    • enzo quaranta scrive:

      Senti Federico, io non voglio agitarmi, ma tu distorci la realtà. Gengy ha dichiarato che strappava la tessera nel suo blog, non a me in privato. Gengy per le provinciali non voleva la candidatura di Marolla e tu nemmeno. Perchè la vostra proposta era anche allora Ciancio. Alle provinciali, e lo dico semza ombra di smentita, la parte minoritaria del PD non ha votato PD.
      Ora, tu continui a rimproverare presunti impegni non mantenuti sino in fondo! Ma voi avete mai preso un impegno????? Si parla di rinnovamento. Di chi? Di cosa? come si costruiscono i quadri dirigenti? facendoli scrivere sotto forma anonima sui blog? Cercandoli con avviso pubblico? Come???
      Continuate a non capire, o vi conviene farlo. Quali sono le vostre responsabilità?? visto che quelle degli altri non vi sfuggono mai??
      E pure sulla vicenda incresciosa del consiglio io ho condannato ogni forma di violenza verbale e fisica. MA state mistificando la situazione. Perchè Marinelli non è uno stinco di santo, come non lo sono io, e forse come non lo è il segretario. Quindi se volete evitare di affrontare i problemi politici per martirizzare Marinelli e condannare qualcun altro, non ci sto. La federazione deve prendere provvedimenti sui comportamenti politici, e chiederò che lo faccia. Se ci sono altri risvolti devono risolverli gli interessati. Qualcuno ha ricordato che negli anni anch’io ho subito violenze fisiche e verbali. Non ne ho mai fatto una questione politica. Il dato resta. Le vostre risposte confermano che non c’è alcuna ricerca di sintesi e di unità. Basta prenderne atto.

      • ametta scrive:

        La prima parte che dice Quaranta la confermo anch’io.

        Michele Ametta

      • Federico scrive:

        Per prima cosa non agitarti…abbiamo già visto cosa provocano le Vostre agitazioni!
        QUI CHI DISTORCE LA REALTA’ SEI PROPRIO TU!!!
        IN PRIMIS TU NON PUOI DIRE NULLA SENZA OMBRA DI DUBBIO!!! PER SEOCNDA COSA POTREI DIRE ANCHE IO ALLORA SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE NON AVETE VOTATO CIANCIO ALLE COMUNALI… TI STA BENE COSì????
        MI SEMBRA CHE POTREI DIRE UNA CAZZATA IO COME L’HAI DETTA TU!!!!!!!! O MI SBAGLIO??? …. sulla questione votazioni al PD alle provinciali potremmo smentirti… in privato!

        Seconda cosa non volevamo Marolla come candidato, perchè tu lo volevi? L’avete anche fatto espellere dal Partito per questioni per così dire “private”…
        E mi vieni a parlare di responsabilità????

        Qui sul blog le cose diventano “chiare” per TUTTI!!! E non solo per gli addetti che puntualmente cambiano le carte in tavola!!!!!!!!!!!!!!!!

        Qui non si tratta di martirizzare nessuno!!!! E’ UN TUO CONSIGLIERE!!!!
        A QUESTO PUNTO DEVO PRENDERE ATTO CHE IL SEGRETARIO NON SA’ FARE IL SEGRETARIO E TU NON SAI FARE IL CAPOGRUPPO!!!!!

        Le Tue risposte confermano quello che c’è stato! E cioè la “non ricerca” dell’unità!

        Ne prenderemo atto.

        Federico

      • Federico scrive:

        … solo per puntualizzare la questione su Marolla, vsto che si è unito anche l’Ametta di turno. Noi come sempre non volevamo Marolla e l’abbiamo detto senza problemi, MA MAI PER QUESTIONI PERSONALI CON MAROLLA… per questioni strettamente politiche, anche perchè riconosciamo in Marolla un VERO politico! Ma non volerlo ad una candidatura NON VUOL DIRE NON VOLERLO NEL PARTITO!!!!! ECCO PERCHE’ PROTESTAMMO CONTRO L’ESPULSIONE DI MAROLLA COMBINATA DA VOI!!!
        Voi confondete le questioni personali con quelle politiche.

        Federico

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Giusto per la precisione, perché quello che avevo da dire a Enzo l’ho detta e mi dispiace il fatto che sia così ondivago da esprimere, prima, la solidarietà a Marinelli (attraverso il suo comitato elettorale in uno dei commenti sopra, per poi rimangiarselo, subordinando i principi ai tatticismi delle alleanze). Sulla questione tessera delle provinciali del 2008, devo precisare che io ho PUBBLICAMENTE detto che l’avrei strappata se non si fosse arrivati a una soluzione del problema. Non l’ho fatto allora per due motivi: 1) Marolla s’è candidato (dopo l’espulsione farlocca, che era stata comunicata attraverso un foglietto appeso, e ora voglio vedere se Ametta ha il coraggio di non confermarlo); 2) Vedevo (e vedo) ancora la possibilità di una svolta democratica e di rinnovamento in quel partito: tendo a non abbandonare la lotta alla prima difficoltà. Sono un po’ “capotico”, che volete?

        Quindi, anche se dopo tre anni Enzo cerca sempre di usare contro di me quella dichiarazione pubblica e inviata per raccomandata al segretario provinciale, anche se Enzo non capisce come possa essere stata traumatica anche personalmente quella presa di posizione, la cosa che lui finge di non capire è che io quella dichiarazione LA RIVENDICO con orgoglio.

        Come rivendico la dichiarazione che ho fatto oggi: per una questione di principio, io non potrò restare in un partito che non metta al bando il metodo della violenza verbale e finanche fisica. Se quindi non ci sarà una reazione di dignità nel partito per quello che è successo, io ne uscirò. Perché io in un partito non ci sto né per le cariche, né per i tatticismi. Ci sto per i principi che rappresenta. Se nella sua vita di tutti i giorni, nella sua “governance”, quel partito non rispetta ma, anzi, peggio, rende inesigibili quei principi, io non vedo perché dovrei stare in quel partiti.

        Quindi attendo fiducioso che i vertici provinciali e la dirigenza locale, di cui non faccio parte, faccia i passi che dovrebbe fare.

  113. CITTADINO scrive:

    L’importante non è la tua presenza o meno al consiglio comunale ma il dato di fatto certo e che il PD fa un manifesto nel quale denuncia il fallimento amministrativo di Ciancio, tu dichiari che occorrono nuove elezioni, Prencipe da l’ennesima occasione al sindaco che sicuramente non sfrutterà, Marinelli e Russo sono i protagonisti di questa amministrazione che come è stato denunciato in consiglio da tutti (tranne dal sindaco) va al rilento se vogliamo essere buoni, mentre se vogliamo dirla tutta è completamente immobile anzi non ne azzecca una! Il PD è scuonqussato, Ciancio va avanti con un amministrazione che conta solo su singoli consiglieri e intanto il paese va a rotoli. Fate qualcosa, qualunque cosa ma fatelo in fretta perchè la situazione sta degenerando! Grazie

  114. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Premesso che l’adesione o meno a un partito politico è una questione che ognuno si riserva di valutare sulla base delle idee e della “governance” di quel partito, quindi la mia scelta all’epoca era legata a una precisa governance del partito stesso (cioè UN DOCUMENTO DI ESPULSIONE FARLOCCO nei confronti di un membro del partito, e parlo del dottor Marolla). D’altronde sono pronto a consegnare la tessera di questo partito anche oggi, se nella logica dei tatticismi politici, caro Enzo, si sacrificherà il principio per il quale non è con la prepotenza, con le ingiurie, con la violenza verbale e financo fisica che si “governa” un partito. Se anneghi questa semplice considerazione in un mare di affermazioni politiche che rappresentano solo la tua versione, allora subordini a tatticismo un principio che in un partito democratico dovrebbe essere scolpito nel marmo. Mi spiace per te se lo fai. Io ti dico che in un partito in cui non venga sancito il principio della non-violenza, verbale e fisica, con atti concreti, non starò un minuto di più. Lo dico a livello personale, ovviamente, come dissi a livello personale quella cosa della tessera alle provinciali.

    Non voglio entrare nell’ennesima ricostruzione risalente alle calende greche. Al congresso, come sai, s’era iniziato un dialogo per arrivare a una sintesi. Dal momento che quel dialogo è stato interrotto e s’è preferito proseguire con un’imposizione, noi abbiamo dapprima presentato una candidatura alternativa per cercare di riportarvi al tavolo. Poi, visto che avevate deciso di andare a colpi di maggioranza, beh abbiamo ritirato la candidatura per non formalizzare la frattura – per il bene del partito – e abbiamo lasciato il congresso. Da quel momento, noi siamo minoranza.

    Non entro nelle questioni sull’amministrazione. Noto soltanto che tu hai dichiarato che chiederai le elezioni. Me ne compiaccio. Mi attendo che tu formalizzi la richiesta alla prima occasione ufficiale utile.

    Andiamo infine su chi doveva cercare l’unità. Non tocca forse alla maggioranza del partito, non tocca forse al segretario di un partito cercare di unirlo e compattarlo? E come lo si fa: andando a insultare un consigliere mentre si tiene il consiglio comunale? Dandogli dell’”infame”, del “pezzo di merda”? Mettendogli le mani addosso con altri membri della segreteria? Facendolo di fronte a tanta gente e gettando così discredito sul partito? Mai era successo che ci fosse un episodio del genere in una sede ufficiale e istituzionale. Se non rifletti sulla gravità istituzionale di quello che è accaduto, non ti rendi neanche conto, caro Enzo, che questa è la conseguenza del voler fare leaderismo senza politica e politica senza democrazia interna.

    Detto questo, io credo che il Pd avrà il coraggio di prendere delle decisioni dure su chi ha fatto una cosa così grave. Se non lo farà, consiglio di cambiare nome al partito…

  115. enzo quaranta scrive:

    Sulla questione denuncia per il punto di primo intervento.
    Premesso che per me, quello che si dice in consiglio è legge e li tutti hanno dichiarato di voler procedere.
    Premesso che essendo a casa con la febbre ha partecipato Prencipe alla riunione dei capigruppo e ho chiesto cosa hanno deciso, Mauro mi ha confermato che hanno deciso di chiedere un parere legale per procedere e non che non volgiono farla. In ogni caso, mi attivo per farmi fornire anch’io dei pareri legali e eventualmente farla preparare per procedere.
    per mash: non ho capito!

  116. enzo quaranta scrive:

    per Federico: le tue ultime risposte sono sconnesse. Sono solo volte ad attaccare me a livello personale. Quindi non meritano riposta.
    Più di una persona nel suo agire politico ha deciso di attaccarmi più sulla mia vita personale e privata che su questione politiche. se vuoi aggregarti pure te, fai pure…
    Marolla fu espulso dal partito perchè si è candidato alle provinciali in un’altra lista concorrente al PD e, tra l’altro, ha confermato la sua scelta di abbandonare il partito nelle competizioni successive. Queste sono regole fondamentali. Se conoscessi la storia di Torremaggiore sapresti che questo principio (previsto nello statuto del PD e negli statuti del PCI, PDS e DS) è valso anche per altre persone autorevoli. E’ valso per De simone quando decise di candidarsi con Nuova Politica, è valso per Soldano quando si candidò con una lista civica. Se poi, nel tempo, ci si ripensa, si può sempre riprendere a militare nel partito. Così De Simone ritorno nei DS e dopo fece anche il segretario. Soldano aderì al PD e ora fa il dirigente. Sono regole semplici previste dallo statuto del PD.
    Comunque vedo che stai fuorviando l’argomento e io mi sto facendo trascinare. Quindi eviterò di rispondere a tue ulteriori provocazioni. Sai come trovarmi e se vuoi chiarire sai come fare.
    Prendo atto che per te non vado bene come capogruppo, che il segretario dovrebbe dimettersi, che dovremmo tutti scomparire e cambiare paese e allora sicuramente avremo un PD rinnovato e forte.
    Mi dispiace, ma non credo accadrà in questi termini.

    • Federico scrive:

      …. assolutamente sbagliato quello che pensi! Io non voglio affatto che tu cambi Partito o addirittura paese, come non voglio che nessuno “scompaia”! Se leggessi bene quello che scrivo te ne accorgeresti. Non ti ho attaccato a livello personale in quanto stò “ululando” proprio perchè VOI CI AVETE DA SEMPRE ATTACCATO ANCHE SOLO NELL’ESPORRE LE NOSTRE IDEE, LE NOSTRE CONVINZIONI.
      Quindi stai rivoltando le frittate…

      Le mie risposte sono “lucidissime” e lo sai bene. Se altre persone nella tua vita politica ti hanno attaccato personalmente, me ne dispiace, ma non posso per questo non dire come sono andate realmente le cose. Inoltre il fatto che tu sia stato sempre attaccato a livello personale non dovrebbe licenziarti però a fare scelte politiche discutibili cambiando di volta in volta le regole e le carte in tavola.

      Se Voi non riuscite ad UNIRE, non riuscite ad amalgamare, non è un problema mio, te lo assicuro.

      Io ti ho sempre risposto perchè reputo che il dialogo anche se acceso può portare a dei risultati, se tu quando vedi che le cose non ti convengono, decidi di non rispondere, fai pure.

      Federico

      • Federico scrive:

        Dimenticavo di terminare dicendo che sono anch’io sicurissimo che non finirà in quei termini… anche perchè se VOI avete inziato il cammino dell’ELIMINAZIONE lo porterete a termine! Questa è la Vostra “teoria dell’inclusione”. Bravi, complimenti.

        Federico

      • Cecchino La Quaglia scrive:

        Leggi sotto Federico

  117. informatissimo scrive:

    Il consiglio si è svolto il 28/01/2011; la riunione dei capigruppo si è svolta il 01/02/2011; oggi siamo al 03/02/2011 mi chiedo quanto tempo occorra per un parere legale? Comunque se si muove in tal senso enzo o chiunque altro a me va bene uguale, visto che sulla vicenda come al solito si è tirati la pietra in consiglio per poi nascondere la mano!

  118. Cecchino La Quaglia scrive:

    Amici della ex margherita ma cosa vi aspettate dagli squadristi rossi? Non avete nulla da spartire con i democratici di sinistra lo volete capire sì o no?
    Questo contenitore di centro lo volete creare si o no?
    Unitevi con le forze moderate ex dc di Torremaggiore e trovate una sintesi. Dimittetevi dal bordello PD e andate in altri partiti centristi,la vostra cultura politica è quella, inutile andare allo scontro frontale con i compagni. Lo volete capire che il progetto POLITICO del PD è morto sia a livello nazionale che locale?

    I Comunisti restassero nel PD (con tutti i trombati rossi che sono diventati di colpo “pesanti”);
    Voi democristiani andate nelle case vostre e restateci. Pure Alcide si sta riorganizzando, rifondate il Centro Torremaggiorese, parlate con Costanzo e andate nell’UDC!

    I comunisti vi mangeranno vivi, già hanno apparecchiato la tavola e stanno mettendo le forchette….

    Questo è detto!

    L’unico VERO statista che abbia avuto l’Italia ALCIDE DE GASPERI diceva: A volte è meglio perdere e fare la cosa giusta che vincere facendo quella sbagliata.

    LUNGA VITA AL PENSIERO DC
    MEDITA FEDERICO E FAI MEDITARE ANCHE GLI ALTRI

    ANDIAMO ALL’ESTREMO CENTRO!

    • Geremia scrive:

      Cecchino è interessante quello che sostieni. Ma ti faccio una domanda: Si può tornare al pensiero DC senza sapere cos’è la DSC?
      Perchè se non si sa cos’è la DSC e, scusami se mi permetto, dal tono del tuo intervento non mi sembra si parli di pensiero politico ma di antiquato ritorno partitico, tutto quello che rappresenta il centro diventa aria fritta e si torna a dire che i democristiani sono soltanto quelli che si mangiano tutto.
      A me l’idea del PD piaceva perchè si potevano affrontare e confrontare due diverse scuole politiche, verso un unico obiettivo di riformismo. Converrai con me che quando una parte culturalmente differente dalla tua ti affronta sul piano dialettico, devi per forza prepararti per non soccombere. Il problema nel PD è l’incapacità di fare sintesi, la stessa che ebbe il compianto Moro, che di fatto venne lasciato solo dal partito di cui tu rivendichi nostalgicamenet il ritorno. Se c’è una cosa che i democristiani potevano insegnare era proprio questo: la sintesi, e sarebbe stato bello insegnarlo agli ex DS, ma purtroppo così non è stato.
      Peraltro, da quel che ne so, questo sogno di far incontrare le due “scuole” politiche che hanno fatto l’Italia, un po’ si realizza (seppur in piccolo) in quello che è stato ed è il “gruppo Letta”, perchè convivono benissimo idee di sinistra e di centro, perchè c’è l’obiettivo di fare il bene del paese e del Paese.
      Guarda ai due gruppi principali del PD oggi:
      Il primo, e più consistente, è soltanto sinistroide e si rispecchia completamente nella leadership del gruppo (che non è leadership del partito) rappresentata da Quaranta.
      Il secondo, meno consistente, vede convivere persone con funzioni e competenze diversificate, ma anche storie politiche diversificate, che purtroppo consentimelo, non possono convivere né nell’attuale UDC, né nell’attuale PD di Torremaggiore.
      Perciò per adesso il “Gruppo Letta” prova ancora a mettersi in dialogo con il “Gruppo DS” all’interno del PD. Poi si vedrà che succede.
      Ma secondo me non è nella partecipazione ad un partito piuttosto che ad un altro che farà la differenza. Ma la preparazione di una squadra il più variegato possibile, in cui le competenze sono definite e chiarite dall’inizio e dove tutti hanno un ruolo di servizio e non di necessità.
      Io nel gruppo Letta questo modello ce lo vedo, ripeto a prescindere dai partiti, da Di Iorio e da Quaranta.

      • Cecchino La Quaglia scrive:

        Spero che la vostra battaglia si possa vincere, in caso contrario è bene creare altri lidi; per me vi tengono in considerazione meno dei bidelli della sezione!

        un saluto democristiano!

      • Federico scrive:

        Concordo pienamente e complimenti per la “sintesi”.

        Ciao

        Federico

  119. Texano scrive:

    Si, ma il centro a torremaggiore di “estremo” ha solo le chiacchiere morte diioriane!

  120. Cecchino La Quaglia scrive:

    Mettiamo ad un tavolo tutti gli ex dc e ne riparliamo!

  121. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Giusto per la precisione, perché quello che avevo da dire a Enzo l’ho detta e mi dispiace il fatto che sia così ondivago da esprimere, prima, la solidarietà a Marinelli (attraverso il suo comitato elettorale in uno dei commenti sopra), per poi rimangiarselo, subordinando i principi ai tatticismi delle alleanze.

    Sulla questione tessera delle provinciali del 2008, devo precisare che io ho PUBBLICAMENTE detto che l’avrei strappata se non si fosse arrivati a una soluzione del problema. Non l’ho fatto allora per due motivi: 1) Marolla s’è candidato (ma dopo, non prima dell’espulsione farlocca che era stata comunicata attraverso un foglietto appeso. L’espulsione quindi non è stata conseguenza della candidatura. E ora voglio vedere se Ametta ha il coraggio di non confermarlo); 2) Vedevo (e vedo) ancora la possibilità di una svolta democratica e di rinnovamento in quel partito: tendo a non abbandonare la lotta alla prima difficoltà. Sono un po’ “capotico”, che volete?

    Quindi, anche se dopo tre anni Enzo cerca sempre di usare contro di me quella dichiarazione pubblica e inviata per raccomandata al segretario provinciale, anche se Enzo non capisce come possa essere stata traumatica anche personalmente quella presa di posizione, la cosa che lui finge di non capire è che io quella dichiarazione LA RIVENDICO con orgoglio.

    Come rivendico la dichiarazione che ho fatto oggi: per una questione di principio, io non potrò restare in un partito che non metta al bando il metodo della violenza verbale e finanche fisica. Se quindi non ci sarà una reazione di dignità nel partito per quello che è successo, io ne uscirò. Perché io in un partito non ci sto né per le cariche, né per i tatticismi. Ci sto per i principi che rappresenta. Se nella sua vita di tutti i giorni, nella sua “governance”, quel partito non rispetta ma, anzi, peggio, rende inesigibili quei principi, io non vedo perché dovrei stare in quel partiti.

    Quindi attendo fiducioso che i vertici provinciali e la dirigenza locale, di cui non faccio parte, faccia i passi che dovrebbe fare.

    • ametta scrive:

      Genji quello che dici tu non esclude quello che ha scritto Enzo Quaranta.

      Michele Ametta

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Caro Michele, a te in realtà ho chiesto solo una cosa: è vero o non è vero che Marolla ricevette quella espulsione finta con foglietto appeso fuori dalla sezione prima della candidatura? E solo dopo c’è stata la sua formale candidatura?

        Io allora volli dare solidarietà a un compagno (per me è tale) che riceveva un’espulsione con metodo antidemocratico. E ristabilire un principio di democrazia: non si caccia uno solo perché fa comodo cacciarlo, perché non è d’accordo con noi. Io per esempio ero contrario a una sua candidatura, ma non per questo potevo ritenere accettabile che lo si cacciasse dal partito. Quindi presi posizione con onestà intellettuale che, anche questa, rivendico e che lo stesso dottor Marolla stesso mi riconobbe per iscritto. Enzo dice che l’espulsione formale di Marolla è avvenuta perché s’è candidato. Sarà pur vero, formalmente. Ma quel foglietto irrituale fu appeso PRIMA. E questo la dice lunga.

        Comunque, francamente, trovo patetico tutto questo. Quando succedono cose come quella accaduta l’altro giorno (ripeto: ci sono testimoni a bizzeffe), nascondersi dietro giochini politologici è abbastanza triste. O si aderisce a certi principi, o si preferisce il piccolo cabotaggio e per me certi principi vengono prima delle tattiche.

      • ametta scrive:

        L’espulsione non è mai avvenuta, quindi di che stiamo a parlare?

        Michele Ametta

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Meglio mi sento, come si dice. Quindi confermi che quando io sono intervenuto con quella dichiarazione pubblica e con la raccomandata a Campo, cose di cui scrissi sul blog, quello che c’era era solo un foglietto irrituale messo all’esterno della sezione? E che Marolla non aveva subito alcuna formale procedura d’espulsione?

      • ametta scrive:

        Certo che confermo, non l’ha mai ricevuta. Quindi parliamo di fatti seri o di chiacchiere?

        Michele Ametta

  122. rdbase scrive:

    madonn ch burdell”! ve lo sta finendo il pd…bene.

  123. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Guarda, non c’è bisogno neanche che ti scomodi. Mi sono andato a ricontrollare precisamente le cose. Marolla aveva già annunciato la sua candidatura, su questo ricordavo male, E L’ESPULSIONE ERA FARLOCCA, come denunciavo io! Ecco la seguente cronologia per ristabilire l’ordine dei fatti:

    1) il 23 marzo 2008 usciva un pezzo sulla Gazzertta del mezzogiorno che annunciava l’espulsione di Marolla sulla base di quel ridicolo manifesto (di cui Marolla stesso mi mandò un’immagine). Nella stessa data io denunciavo in un pezzo intitolato “Purghe staliniane nel Pd”.

    2) il 25 marzo 2008 Marolla esibiva prova certificata della sua iscrizione al gruppo consiliare Pd alla Provincia e che smentiva il Tazebao.

    Ecco quindi i motivi per cui io minacciavo la mia uscita dal partito. Se poi si vuol far passare in altro modo una professione di correttezza democratica, m’interessa poco. Compito dei quadri d’un partito è rendere più forte e grande quel partito, non cacciare la gente. Io non sono un quadro del partito, quindi non tocca a me, ma ad altri.

    Di come la questione Marola sia stata poi “apparata” formalmente, m’interessa poco. Ho naturalmente, a conferma di quanto affermo, copia della mia corrispondenza con il dottor Marolla, ovviamente previa sua autorizzazione posso anche esibire.

  124. Federico scrive:

    Ametta delle due, una ! O ha ragione Enzo Quaranta oppure ha ragione Gengj. Il Dott. Marolla è stato “cacciato” dal PD sì o no???????????????????????????????????????????????
    Anche a te piace parlare il politichese a quanto vedo….

    Federico

  125. ametta scrive:

    Ma scusate ma mi volete spiegare che caspita centrano le cose successe nel 2008 con quelle del 2011? Genji ha detto che in un partito che non caccia il segretario che ha messo le mani su un consigliere non ci vuole stare, ergo adesso strappi la tessera come ha detto (o vuoi mantenerla come nel 2008?).

    Michele Ametta

    • Federico scrive:

      Amettuccio stai diventando proprio un “bravo” politico… E stàbben a m’kel. Non fare il furbetto, leggi bene prima di uscire con queste TUE solite massime!

      Federico

  126. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Ecco Michele, chiedi a Quaranta cosa c’entra il 2008, visto che lui ha messo in mezzo il 2008.
    Per quanto riguarda l’oggi, ti prego di non distorcere quello che ho scritto. Lo riscrivo per chiarezza:

    “Come rivendico la dichiarazione che ho fatto oggi: per una questione di principio, io non potrò restare in un partito che non metta al bando il metodo della violenza verbale e finanche fisica. Se quindi non ci sarà una reazione di dignità nel partito per quello che è successo, io ne uscirò. Perché io in un partito non ci sto né per le cariche, né per i tatticismi. Ci sto per i principi che rappresenta. Se nella sua vita di tutti i giorni, nella sua “governance”, quel partito non rispetta ma, anzi, peggio, rende inesigibili quei principi, io non vedo perché dovrei stare in quel partiti.

    Quindi attendo fiducioso che i vertici provinciali e la dirigenza locale, di cui non faccio parte, faccia i passi che dovrebbe fare.

  127. enzo quaranta scrive:

    FERMO GIOCO!!!!!!!
    Siamo usciti fuori tema!!!!
    Allora Gengy ho sottolineato che la tua rivendicazione allora era pubblica solo per correggere quello che ha scritto Federico. E tu mi confermi che la tua allora presa di posizione fu pubblica.
    Questione Marolla. Quell’espulsione (formale, sostanziale, farlocca) fu fatta il 23 marzo, ma Teo aveva gia accettato la candidatura nell’altra lista. Fidati. Si era già avviata la campagna elettorale e le candidature erano chiuse. e le ragioni su quel comunicato (farlocche o no) citavano questa circostanza. Teo rivendicava che essendo ancora consigliere provinciale in carica (per il mandato che sndava a scadenza) era ancora del PD. Anche questa cosa di Marolla non c’entra nulla con la discussione di questi avvenimenti, ma l’ha tirata fuori federico, accusandomi che Marolla è stato cacciato da me per problemi personali.
    Su quanto accaduto invece ripeto per la trecentosettanduesima volta che condanno ogni forma di violenza fisica e verbale. e che non esistono santi in giro. e che giocare alla vittima e al carnefice e un gioco che non mi piace.
    Non credo che la scelta della militanza in un partito sia legata al fatto che due apparteneti a un partito litigano. Quindi la tua appartenenza al PD dovrebbe essere un dato di fatto, non può ogni volta crearti queste difficili riflessioni qualsiasi evento accade. Essere critici va bene, essere confusi no.

    • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

      Con questo mi confermi che avevo ragione nel denunciare nel 2008 quell’operazione. Se l’espulsione – secondo quanto dici tu – è stata fatta il 23 marzo, vuol dire che quel manifestino (affisso molti giorni prima, sicuramente prima del 19 marzo) era un falso. Quindi la mia presa di posizione era correttissima. Punto.

      • enzo quaranta scrive:

        sei testardo più di me. quando scendi qui a torre ti faccio vedere i documenti, le date e tutto e ti dimostro che non è così! mannaggia… se non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere…

    • Federico scrive:

      ….SGAMATO! (farlocche o no) = farlocche!
      E questa è la Vostra visione di Partito? “Teoria dell’inclusione”…. Bravi!

      Federico

      • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

        Sono “capotico” vuoi forse dire🙂

        Ma comunque, guarda che i fatti mi danno ragione. Se è stato espulso – come dici tu – il 23 marzo, quel manifesto precedente al 19 marzo era farlocco.

  128. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Beh la questione del 2008 su Marolla, a questo punto, chiaritevela con Marolla. Per me le espulsioni non si fanno, salvo che per gravi motivi comportamentali o giudiziari, e se si fanno non le si fanno con foglietti appiccicati in piazza, ma con precise, trasparenti procedure pubbliche. In quel caso di trasparenza se ne vide ben poca. Comunque, allora feci solo il mio dovere democratico, e lo rivendico.

    Sulla vicenda attuale, mi pare che quello confuso sia tu, caro Enzo, visto che solo 48 ore fa esprimevi – attraverso il tuo Comitato elettorale (commento del 1 febbraio, ore 18.33) – solidarietà a Ennio Marinelli, oggi invece te la rimangi e torni a una posizione cerchiobottista. Non importa, scelta tua.

    Infine, sulla mia posizione drastica rispetto alla possibilità di continuare una militanza in un partito (che è stato di mio padre e che io ho contribuito a fondare, dal 2006 a torremaggiore, con il comitato per il Pd) credo di non dovere spiegazioni. La militanza a un partito, ripeto per la terza volta, per la mia visione del mondo, è basata sull’adesione ai valori che quel partito deve propugnare e praticare anche attraverso la “governance” interna. Nel caso del Partito democratico torremaggiorese, l’episodio di ieri – se non ci sarà un deciso intervento che metta le cose sui binari – dimostra che il partito è democratico solo a parole. Quindi, ribadisco, nella scelta tra i principi e i tatticismi – le alleanze interne – io scelgo i principi. Se quei principi non verranno ribaditi nel partito, per me la questione è chiusa.

    Naturalmente tu e altri potrete pensare e dire anche “chissenefrega” (non mi sopravvaluto pensando addirittura che ne sareste contenti). Beh, fareste male a dirlo o pensarlo, perché compito di un dirigente di partito (e io sono solo un militante) è cercare di rafforzare il partito, ampliandone al massimo la partecipazione. Quando un militante se ne va, vuol dire che quel compito che ci si è assunti rispetto agli iscritti al partito, non è stato assolto. Quindi, fossi in te, rifletterei bene su quello che vuol dire quello che scrivono gli altri, staccando un attimo l’attenzione da quali sono le tue contingenti tattiche politiche del momento.

  129. enzo quaranta scrive:

    Gengy il mio comitato elettorale ha risposto 48 ore fa perchè ero a letto con la febbre e ha risposto in base a quanto si era saputo dell’episodio sino ad allora. Poi si è appreso che ad una aggressione verbale (da condannare) è stato risposto con una aggressione fisica (da condannare). Quindi fermiamoci qui.
    Tuo padre, persona da me sempre stimata, ha visto nell’allora PCI discussioni violente e botte da orbi. Perchè c’era passione (pure troppa) e rispetto per il partito. Ma tuo padre non ha mai pensato di abbandonare il partito per litigate avvenute tra singole persone. Quindi, da dirigente politico, ti dico di continuare a militare nel PD. Ti invito ad una riflessione comune su tutto ciò che è stato sinora. Ti invito a confrontarti con me e gli altri. Ti invito ad assumerti la responsabilità di militante serio. Ti invito a impegnarti con me a verificare se ci sono ragioni per stare uniti.

    • Federico scrive:

      State sbagliando di nuovo: l’aggressione prima che verbale è stata FISICA da parte del Segretario del PARTITO. Marinelli è stato letterlamente SPINTO CON FORZA VICINO AL MURO!!!!!!!!!!!

      Non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire e
      cieco di chi non vuole vedere…

      Federico

  130. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Compagni democratici ma dopo questo sputtanamento del PD cosa volete ricucire? Siete DIVISI su tutto!
    Aspettiamo il prox consiglio che VERREMO in massa a sentire Quaranta, ma non rimangiare quello che hai detto, tira dritto per la tua strada perchè di questo bordello non ne possiamo più!

    La chiarezza del PD solo Quaranta può interpretarla ma con degli atti MOLTO CHIARI, come nel suo stile, anche logorroico di interventi chilometrici….

    Mi piacerebbe un parere del dott.Marolla su questo sputtanamento on line di quello che era un partito.. ora non lo è più….

    • enzo quaranta scrive:

      Cercherò di essere chiaro e meno logorroico nel futuro….
      il PD esiste ed esiterà,con o senza me, con o senza gli altri…

  131. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Lascia perdere Enzo, non ti lanciare in ricostruzioni ardite di quel che è successo l’altro giorno. Ci sono fior di testimoni che possono raccontare quel che è accaduto.

    Ti prego inoltre di non mettere le mie scelte politiche in contrapposizione con quelle di mio padre. Io l’ho citato per dirti quanto mi pesa prendere una posizione come quella di minacciare di lasciare il partito. Ma il partito in cui militava mio padre viveva altri tempi, in altre concezioni di militanza. Tra l’altro, dovresti sapere che se volavano le botte, volavano in sezione, non all’esterno…lascia perdere questi confronti. Comunque, ti faccio notare che mio padre non fa politica. Forse perché gli piace l’idea di rinnovamento, forse perché crede che arriva un momento in cui bisogna fare largo ai giovani.

    Io con te mi posso pure confrontare su questioni politiche (per parlare d’altro ovviamente quando vuoi) ma partendo da tre assunti: 1) che i fatti non si stravolgano a piacere; 2) che le ragioni degli altri non vengano distorte dicendo che io lascerei il partito perché due persone hanno litigato (le ragioni di quella eventuale scelta le ho scritte già tre volte ); 3) che il partito e i suoi dirigenti non permettano che passi il principio che la linea della maggioranza si imponga con gli insulti e mettendo le mani addosso alla gente. Su questo terzo punto, mi aspetto fatti concreti. Azioni concrete e giuste. Tra l’altro 48 ore fa tu stesso annunciavi che ci sarebbero state.

    Ti voglio solo dire, da compagno, un’altra cosa. Attento, perché se oggi il metodo subito da Ennio viene applicato a uno di noi, in un partito che non applicasse la regola della democrazia e della non-violenza, domani quello stesso metodo una eventuale maggioranza che non ti comprenda potrebbe applicarlo a te. Tu cosa faresti allora? Ecco, quindi, che questa battaglia io la faccio pure per te. Perché io credo che ci siano principi che vanno oltre le contingenti alleanze e maggioranze del momento. Se tu non condividi questo, posso parlare volentieri con te di calcio. Ma non di politica.

    • ametta scrive:

      E’ impressionante quanto tempo tu dedichi per scrivere del PD… ma non avevi il full time?

      Michele Ametta

    • enzo quaranta scrive:

      Senti Gengy, sai che al di là di tutto, non mi sono mai tirato indietro a nessun confronto… Non c’è un problema di maggioranza o minoranza… E ti ho detto che la federazione deve esprimersi su i comportamenti POLITICI….
      Se Ennio dissentiva sulla linea del partito, perchè non lo è venuto a dire nel partito?? Così, senza litigare, ci saremmo chiariti nel partito.. Se qualche altro dirigente del PD che scrive su questi blog dissente dalla linea del partito, perchè non viene nel partito a dirlo??
      L’avvertimento, o il consiglio che dai a me è anacronistico… perchè io ho subito attacchi personali e violenze verbali e fisiche da quando ho deciso di scendere in politica… anche da persone del tuo stesso gruppo… e il discredito che ancora qualcuno si permette di fare nei miei confronti te lo posso dimostrare in ogni circostanza di luogo e tempo.. ma non ne faccio una questione politica…

  132. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Ametta tornerà nel PD per aiutare lo scazza?

  133. Federico scrive:

    Ma perchè non fai formale richiesta di ingresso al PD?

  134. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    Ma sì Federico che lo riprendete…..

  135. Genji u' Scazzamurrill' scrive:

    Capisco che ognuno ha la sua sensibilità su certi temi. Resto fermo sulla mia posizione.

    • Genji u' Scazzamurrill' scrive:

      E, aggiungo, sarò conseguente ai miei principi. Per rispondere a Michele: puoi stare certo che, se il partito non sancirà quei principi che ho detto, ne uscirò.

  136. massimo scrive:

    e smettetela! dopo quello che è successo in consiglio con le divisioni del pd e le botte, state finendo di distruggerlo con le vostre repliche e contro repliche. che sputtanamento senza precedenti!
    quaranta di tutta la verità: ciancio va per i fatti suoi ma voi oltranzisti avete sete di potere, leggittimo visto i consensi che hai preso. è tutto qui lo scontro. il bene di torre non c’entra un fico secco.

    • enzo quaranta scrive:

      massimo mi dispiace deluderti ma nessuna sete di potere. questo mi rende ancor più libero di poter dire quello che penso sempre.. e comunque noi non siamo oltranzisti di nulla..

  137. informatissimo scrive:

    ECCO PERCHE’ IL PAESE VA A ROTOLI, CIANCIO VA A GONFIE VELE E VOI VI PRENDETE A SCHIAFFI! MA PENSATE AL “VERO BENE COMUNE” E NON A VOI STESSI!

  138. Zaratustra scrive:

    Andreotti disse “IL POTERE LOGORA CHI NON CE L’HA”,ma alla Comunità chi ci pensa?????????????
    Vi rendete conto che invece di mettersi a lavorare seriamente per la cittadinanza qui ognuno pensa al proprio orticello dimendicando il perchè del mandato ricevuto??????
    Secondo me uno dei pochissimi che cerca di ottemperare al suo mandato è proprio il Consigliere Marinelli. Prendete esempio e meditate invece di fare discorsi strumentali che non portano a NULLA. Io mi auguro che il PARTITO DEMOCRATICO possa ritrovare la sua unità e che si faccia pulizia.

  139. Giorgio Castriota Scanderberg scrive:

    IL PD UN PARTITO ALLO SBANDO….LITIGIOSO, AZZECCAGARBUGLI ….

    SE NON SARETE COERENTI AL PROX CONSIGLIO COMUNALE SARETE MORTI POLITICAMENTE, E PER SEMPRE!

    No questo non vi interessa, vi piace distruggervi a vicenda

  140. Zaratustra scrive:

    Il PARTITO DEMOCRATICO NON E’ ALLO SBANDO ma ha un momento di sbandamento. MI AUGURO CON FORZA CHE SI FACCIA CHIAREZZA E PULIZIA DALLE VECCHIE LOGICHE.

  141. Through paying attention to this news lets out of the day time, monetary reviews,
    or the newest on strongly trending marketplaces, you should use these records to
    be able to forecast that means market may unavoidably move.
    Given that stockbrokers within the Are Binary Options A Scam marketplace regularly shell out tiny proportions, possibly about sacrificing positions, it really is evident of which such a purchase vehicle will be legit.
    If an individual are considering engaging in Are Binary Options A Scam, which can be generally
    known as electronic digital selections, there
    are many points you’ll want to learn before beginning to invest your money.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: