Volantino politico di Peppino Lamedica “Contrordine compagni”

Pubblichiamo il volantino politico realizzato dal torremaggiorese Peppino Lamedica “CONTRORDINE COMPAGNI ”, la responsabilità del contenuto riportato nel volantino è dell’autore.

CONTRORDINE COMPAGNI

24 risposte a Volantino politico di Peppino Lamedica “Contrordine compagni”

  1. destroso scrive:

    peppino ormai sei andato completamente fuori strada: cosa centra il fatto che uno vada a trans(non condivido) con il fatto che uno vada invece ad escort minorenni? il punto non è che uno ha usi sessuali privati particolari ma che berlusca vada con minorenni (se accertato).
    hai svenduto la tua storia personale al pari di gasparri,larussa etc per l’uomo forte? leggi meno il giornale di berlusca. presto o tardi silvio uscirà di scena.sta a palazzo chigi oggi solo per non andare in galera.
    te lo dice uno di destra convinto.

  2. cettolaqualunque scrive:

    stai proprio fuori…come un balcone!!

  3. Luana scrive:

    Peppino torna a fare i vecchi volantini li gradiamo di più, inoltre perchè su Ciancio non ci dici più nulla?

    SE ci sei batti un colpo…

  4. peppino scrive:

    patetico manca solo che torni con secchello e pennello a scrivere sui muri…………ancora con pepponbe e don camillo come rete quattro.. tanto trovi sempre qualche coglione che e’ sempre convinto che gli altri mangiano i bambini matre gli “amici” tuoi li mettevano…li preferivano alforno::::::::

    • Ingenuo scrive:

      Ma fatemi capire: IL NOSTRO PRESIDENTE REGIONALE si fa slinguettare il suo onorevole lobo, in occasione di una pubblica manifestazione, dal primo che passa;
      IL PORTAVOCE DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO di qualche tempo fa ( quella tra il Berlusca 2 ed il Berlusca 3) si fa beccare per strada da un fotografo mentre sta redigendo un contratto di lavoro con chissa chi.
      Perchè ve prendete con Peppino Lamedica?
      Mi direte: ma Peppino pensi al suo Silviuccio!
      Ma agli altri (Vendola, Sircana) qualcuno pure deve pensarci!
      La democrazia funziona anche così!
      O no?

      • Federico scrive:

        TI RICORDO CHE GLI ALTRI DELLA SINISTRA DIGNITOSAMENTE SI SONO DIMESSI! E TI RICORDO CHE C’E’ DIFFERENZA SULL’ESSERE GAY DALL’ESSERE RINVIATO A GIUDIZIO PER PROSTITUZIONE MINORILE!!!

        Federico

  5. patrizio scrive:

    Credo che Peppino abbia ragione, cerca soltanto di farci riflettere. Non sempre è facile maturare un proprio convincimento, quando si è bersagliati da informazioni a volte costruite ad arte. La faccenda ultima che riguarda Berlusconi, per esempio, così come viene raccontata, fa pensare a manipolazioni, come manipolata fu la storiella con protagonista la signorina Daddario e altre storielle a tema e non.

    • Federico scrive:

      Ti ricordo che c’è un rinvio a giudizio e già per questo dovresti tacere… già solo per dare a questa Nazione ancora un pò di dignità!

      Ce lo ha ricordato ieri sera Roberto Benigni.

      Federico

      • Ingenuo scrive:

        x Federico: ti ricordo che nella nostra regione l’assessore Tedesco, amico della d Addario ancor prima del Berlusca, fu dapprima “fatto” dimettere dal suo incarico e successivamente promosso senatore, mentre il suo collega di cui non ricordo il nome sparì dalla vita politica solo allorquando, dopo essere stato ricandidato da Vendola,
        fu arrestato.
        Per il Cav invece spendiamo fior di energie finanziarie, che paghiamo noi, ed umane a scapito della nostra sicurezza per controllarlo a casa sua.

  6. per torr. scrive:

    siete dei servi sciocchi Berluscone f…. e voi lo difendete.

  7. Ingenuo scrive:

    ah..si,si,si, i servi sciocchi siamo noi, si, si, è proprio così…….

  8. Federico scrive:

    Ricordo a Peppino Lamedica che la BANDIERA ITALIANA E’ TRICOLORE!

    Caro Peppino riguardati, se hai già avuto la fortuna di vederlo, la LECTIO MAGISTRALIS di Roberto Benigni al festival dove ha ricordato a TUTTI cos’è l’Italia. Puoi riguarda, attentamente mi raccomando, qui:

    Dopo averla vista ti chiedo di ragionarci sù per qualche giorno e trarne le dovute conclusioni.

    Federico (patriota e con il tricolore nel cuore)

  9. cyber scrive:

    Benigni è semplicemente divino!! una cultura unica!! ierisera ha detto cose IMPORTANTISSIME x chi si sente ITALIANO e tutti gli italiani dovrebbero saperle!!! vorremmo, DOVREMMO sentirle spesso in quest’anno!! chi parla di queste cose…?…più sente ancora dentro l’amore di patria…?…quale bestia immonda di politico ne parla (salvando il Presidente Napolitano che deve farlo per forza)..chi più si sacrificherebbe per un’ideale..??…chi più si sente “unito”..??…la nostra bandiera è VERDE, BIANCA e ROSSA!!..non SOLO verde o rossa o bianca!! MI VERGOGNO CON FORZA nell’essere rappresentato da 3 luridi ministri della repubblica italiana che NON CREDONO nell’unità d’Italia…non credono sul tricolore…schifano l’inno…e IGNORANO che la lega nacque per difendere l'”italia” da dominazioni estere!
    W L’ITALIA!!!!
    p.s. peppino invece di sparare squallide stronzate scrivici qualcosa sul 150°! hai le doti per farlo! utilizza BENE i tuoi talenti!!

    • Ingenuo scrive:

      Bravo , bravissimo Benigni a magnificare gli ideali del 150°.
      Ma la QUESTIONE MERIDIONALE, nata con l’Unità d’Italia e purtroppo tutt’ora viva, l’abbiamo di colpo dimenticata?
      Ne vogliamo parlare?

  10. patrizio scrive:

    Ricordo quando (tu) e quelli come te, facevano il tifo per le squadre di calcio del blocco sovietico, le varie: dinamo di Mosca, Dinamo di Kiev, Dinamo di Belgrado, ecc. anche quando giocavano contro le nostre squadre. Ora siete toccati dallo spirito patriottico stimolati da un buffone, che si fa pagare profumatamente. Lo spirito patriottico è ben altro, voi non arrivate a capirlo, e no, proprio non ce la fate!

    • cyber scrive:

      sei un microbo al suo pari!

    • cyber scrive:

      io tifo inter! xke ha dei giocatori che di palle se ne intendono…ma tifo e tiferò sempre ITALIA anche quando me ne fa vergognare (vedi l’anno scorso) xke i giocatori italiani vogliono solo la “pila” senza lottare per meritarla! poi mi vengono a dire:l’inter non è una squadra italiana..e grazie al caxx gli italiani che sanno giocare si contano sulle dita! è normale ke zio massimino se li compra altrove…com’spinn cusì magnij

  11. Giantonio scrive:

    Se è consentito cantare fuori dal coro, vorrei esprimere il mio parere sulla serata del Festival dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
    Da Benigni mi aspettavo molto di più dopo averlo apprezzato nella “lettura” di Dante. Ha detto certamente cose egrege ma all’esegesi dell’Inno di Mameli (per la qual cosa era stato chiamato) ha dedicato un tempo insufficiente in proporzione a quello di tutto il suo intervento. Infatti mi è parso frettoloso, poco approfondito, poco convinto egli stesso di quel che diceva.
    In merito, poi, alle canzoni italiane di tutti i tempi, trattandosi di rievocazione storica, non sarebbe stato più giusto orchestrarle e cantarle così com’erano nate nella loro epoca e nel loro contesto storico?
    Queste osservazioni, ovviamente, per nulla sminuiscono il mio sentimento nazionale e il mio orgoglio d’essere italiano.

  12. patrizio scrive:

    Apprezzo molto il tuo intervento Giantonio, con quelli come te ci si può confrontare, comunque tu la pensi. Gli altri invece dal tipo di risposte che danno non entusiasmano, per così dire, molto spesso scantonano, non ne vale la pena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: