Ottocento euro per restituire la Panda:arrestato con l’accusa di tentata estorsione

Segnaliamo questo articolo realizzata dalla Redazione del Corriere del Mezzogiorno, relativo all’ultima operazione effettuta dal Comando Stazione Carabinieri di Torremaggiore.

null

Clicca qui per leggere l’articolo >>>>>>

Advertisements

6 risposte a Ottocento euro per restituire la Panda:arrestato con l’accusa di tentata estorsione

  1. nemo ha detto:

    Un plauso ai carabinieri e soprattutto alla vittima della tentata estorsione che ha fatto arrestare il delinquente.

  2. explorer ha detto:

    Dovremmo tutti seguire l’esempio di questo cittadino. Se diventasse pratica comune sarebbe molto più difficile il lavoro di questi ladruncoli.

  3. Anonimo ha detto:

    Soprattutto non ha avuto paura per quando il malvivente uscirà di galera e u va ciaffann!

    • nemo ha detto:

      Quando il malvivente uscirà, qualunque cosa dovesse accadere al protagonista di questa storia, sarà il primo ad essere preso dalle forze dell’ordine e a farsi un’altra vacanza al fresco.

  4. camillo ha detto:

    ci vuole il fermo di polizia in italia non’è possibile che gira tanda gende senza lavorare e fa una vita meglio di chi lavora, e solamente vergognoso che permettiamo tutto questo, lasciando solo l’arma a difendere le nostre cose mentre i magistrati dopo 24 ore li lasciano liberi. UN GRAZIE A TUTTE LE FORZE DELL’ORDINE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: