Comunicato PRC Torremaggiore:l’anatra zoppa si è trasformata in cornacchia!

Segue comunicato stampa ufficiale del Partito della Rifondazione Comunista di Torremaggiore, la responsabilità del contenuto riportato nel comunicato è ESCLUSIVAMENTE a carico dell’autore.

In nove mesi di dis-amministrazione il sindaco Ciancio insieme ai suoi amici di merende è riuscito a distruggere ogni parvenza di corretta politica amministrativa. L’ “Anatra zoppa” si è trasformata in una Cornacchia: in pochi mesi una maggioranza “bulgara” di 17 Consiglieri si è trasformata in una ciofeca di forse 10 Consiglieri uniti solo dalla ricerca di un posto amministrativo e visto che gli Assessori saranno 6, che garanzie di affidamento daranno i 4 Consiglieri senza posto della futura maggioranza?
Basterà che ad uno di loro venga un raffreddore e la sua assenza farà venir meno il numero legale.
E si sta parlando di cose ipotetiche visto che il Sindaco, dopo il gesto eclatante delle dimissioni con le accuse infamanti di “.. mire egemoniche, forti anche di appoggi esterni che hanno determinato questa difficoltà politico amministrativa” rivolte ai Consiglieri e i Partiti dell’opposizione, a poche ore dallo scadere del 20° giorno ha ritirato le dimissioni per “il bene del Paese”.
Ma di che Paese va ciurlando visto che ha “risolto” la sua crisi nel chiuso del suo ufficio senza nessun coinvolgimento della Popolazione, anzi, ha ottenuto l’indizione di un Consiglio comunale per martedì 31 maggio 2011 alle ore 10 di mattina quando il 90% della Popolazione è impossibilitata a partecipare?.
E questo sarebbe “uno di noi”? E questo sarebbe il nuovo che avanza? Già Torremaggiore era diventata tristemente famosa nel 2002 per il “ribaltone” del Sindaco del centro-sinistra passato al centro -destra, oggi ridiventa “famosa” per il Sindaco del centro-sinistra che ha distrutto tutti i Partiti politici, ha creato il “Partito dei Consiglieri responsabili” come quelli che sostengono Berlusconi, con la differenza che a Lui sono bastati qualche piatto di lenticchie e un cotechino di promesse, e che intende amministrare con una Giunta di nominati senza nessuna capacità amministrativa.
Almeno prima aveva quattro Assessori tecnici che si sforzavano di capire ed avevano le professionalità per produrre qualcosa, ma domani cosa propone? La sorella di.., il cognato di.., l’amico di.., e via dicendo, ovviamente il “di” equivale ad un Consigliere comunale.
I Torremaggioresi non meritano uno schifo del genere è necessario che ci sia una forte condanna da parte di tutta la Popolazione ad un simile degrado, come Rifondazione Comunista proponiamo di indire le giornate della “COLLERA” contro la soluzione politica prospettato del Sindaco Ciancio e per le sue dimissioni irrevocabili a partire proprio dal giorno del Consiglio.
Il 31 maggio a chi intende chiedere la fiducia? A 10 Consiglieri che politicamente non rappresentano nemmeno se stessi ?
La fiducia la deve chiedere ai Cittadini che ha imbrogliato spacciandosi per il nuovo e per l’innovatore, quando ha dimostrato di non essere niente di tutto questo.
Rifondazione Comunista nei primi comunicati di analisi sulla nuova Amministrazione pateracchio nel 2010 aveva preannunciato che il centro destra l’avrebbe fatta cadere entro la primavera dopo aver cotto a puntino il Sindaco, infatti, se non lo fa cadere è solo perché adesso l’amministrazione arcobaleno ha perso tutti i colori tranne il bianco e il nero.
Una fine ingloriosa per chi si riteneva un innovatore ed invece era solo un trasformista.

RIFONDAZIONE COMUNISTA CONSIGLIA VIVAMENTE AL SINDACO DI DIMETTERSI IN MODO SERIO SOLO COSÌ FARÀ REALMENTE IL BENE DEL PAESE.

Torremaggiore 27/05/2011 –  Rifondazione Comunista di Torremaggiore

MitoAlfaRomeo.com

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: