Movimento Socialismo Dauno: Torremaggiore è diventata la città dei ribaltoni

Pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale del Movimento Socialismo Dauno di Torremaggiore, la responsabilità del contenuto riportato nel comunicato è ESCLUSIVAMENTE a carico dell’autore.

Torremaggiore è conosciuta in provincia come la città del vino e dell’olio, ma da circa un decennio è nota come quella dei ribaltoni in politica.Si pensava, che quello fatto da Alcide Di Pumpo nel lontano 2002 fosse stato un evento eccezionale per Torremaggiore, invece non è così, l’allievo Vincenzo Ciancio ha superato il maestro..Infatti nella seduta del consiglio Consiglio Comunale del 31 maggio 2011 il Sindaco, eletto dal Centro-Sinistra (PD, IDV, SEL, LISTA CIVICA “FORZA TORRE” ,listino del Sindaco), ha ottenuto la fiducia dai partiti di Centro–Destra ( PDL, NUOVO PSI, LISTA CIVICA “ FORZA TORRE “ E UNIONE DI CAPITANATA), operando un vero e proprio ribaltone che avrà anche in futuro effetti devastanti nella politica di Torremaggiore..Ciancio ha avuto l’abilità di distruggere i partiti politici a favore della creazione dei “partiti dei consiglieri”.I cittadini e gli elettori di Torremaggiore non meritano tutto questo, sono stufi e demotivati.L’Associazione Socialismo Dauno condanna questa assurda situazione venutasi a creare per volontà di un sindaco molto lesto a mantenere la poltrona.Pertanto invita tutte le forze politiche del Centro-Sinistra e i cittadini, offesi e presi in giro da questi pseudo-politici, a mobilitarsi con opportune iniziative pubbliche utili mandare a casa il sindaco per ridare la parola agli elettori.

IL SEGRETARIO di Torremaggiore
NINO MARTINO

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: