PD Torremaggiore:il popolo,i problemi dei cittadini e il doppio gioco di Ciancio

Pubblichiamo il comunicato ufficiale del PD Torremaggiore,la responsabilità del contenuto riportato nel comunicato è ESCLUSIVAMENTE a carico dell’autore.

PD TORREMAGGIORE

Per mesi interi, il sindaco Ciancio ha sempre sbandierato che i cittadini di Torremaggiore avevano scelto una persona come loro, che non avrebbe mai tradito il mandato ricevuto dagli elettori, che non sarebbe mai passato con il centro-destra,che non esistevano maggioranze politiche e assessori politici ma solo di alto profilo, che non era attaccato alla poltrona,che i cittadini meritavano un nuovo modello di amministratore di cui lui era l’esempio,che non accettava ricatti di qualsiasi tipo, etcc…,etc…. etc……
Sono bastati 19 giorni dalle sue dimissioni, per cambiare completamente volto e carte in tavola: maggioranza politica, assessori politici, tradimento dell’elettorato di centro-sinistra ,modello nuovo messo in soffitta per sottostare ai ricatti dei singoli consiglieri anch’essi per vari motivi interessati alle loro postazioni, distanti diverse miglia dalle necessità e i bisogni della collettività.
Non sappiamo quale sia il “popolo di Torremaggiore” a cui il sindaco Ciancio fa riferimento e che lo avrebbe indotto a ritirare le dimissioni,né tantomeno i “problemi dei cittadini” che lui intende risolvere visto il totale fallimento amministrativo in 13 mesi della sua amministrazione.
Né tantomeno riusciamo a capire quali siano i cittadini e le associazioni che, con un resoconto così disastroso,gli avrebbero chiesto di continuare questo fallimento amministrativo.
Ciancio , dopo gli impegni presi pubblicamente all’inizio del suo mandato,oggi si nasconde,si rifugia, si barrica dentro il Palazzo, non ha più contatto con i Torremaggioresi .
In quali occasioni ha parlato con quello che lui definisce “il popolo”? dove spiega qual e’ il suo progetto amministrativo? l’ultimo consiglio comunale, una delle poche occasione in cui i cittadini si possono rendere conto del contenuto delle sue proposte, è stato convocato alle 10,00 di mattina quando i cittadini sono nel pieno dell’attività lavorativa.
Come può il sindaco Ciancio, senza avere il termometro della cittadinanza, a nostro parere completamente negativo, parlare in modo positivo di tale atteggiamento?
La verità e che per un intero anno ha preso in giro i cittadini, le forze politiche e i consiglieri comunali, strumentalizzando situazioni e a volte facendo la vittima per perseguire l’unico fine che è quello personalistico e di attaccamento al potere.
Ancora una volta, il Partito Democratico denuncia tale situazione ,si impegna con la cittadinanza e con le forze di opposizione a combattere tale comportamento , perché prevalga il rispetto dei patti con gli elettori e i principi democratici che regolano la vita civile di una collettività.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: