La verità sullo scioglimento del consiglio comunale il 15 luglio 2011

Pubblichiamo il comunicato ufficiale dell’ex sindaco Vincenzo Ciancio,la responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore.

Il Sindaco di Torremaggiore Vincenzo Ciancio

Il Sindaco di Torremaggiore Vincenzo Ciancio

Vincenzo Ciancio venerdì 15 luglio alle ore 21,00 terrà un pubblico comizio per spiegare le vere ragioni dello scioglimento del Consiglio Comunale.

Dopo i numerosi attacchi subiti da alcune forze politiche, Ciancio rompe il silenzio per far capire ai suoi concittadini i veri motivi che hanno indotto gli uomini “cosiddetti di partito” a sottoscrivere le dimissioni il 01/07/2011 disattendendo gli impegni assunti con i cittadini e con gli alleati di governo e determinando la fine dell’Amministrazione Comunale.

Da un lato i molteplici personalismi del centro sinistra e dall’altro la scarsa coesione del centro destra, dopo soli 20 giorni dalla formazione della giunta, hanno decretato lo scioglimento anticipato del Consiglio Comunale impedendo alla cittadinanza di beneficiare delle numerose iniziative avviate a favore di tutti.

Si tratta degli stessi interpreti che con atto di responsabilità avevano suggerito al Sindaco eletto dal Popolo di avviare un percorso di governo fondato su programmi seri solo ed esclusivamente per il bene comune.

Evidentemente, continua Ciancio, le logiche di alcuni uomini di partito non coincidevano con la mia azione amministrativa mirata solo ed esclusivamente agli interessi dei cittadini.

“Il Governo cittadino non rappresenta una vittoria tra partiti, ma una condivisione di idee democraticamente messe in campo per il bene di tutti”, con questo slogan Ciancio si proponeva ai cittadini di Torremaggiore e per queste ragioni ritiene doveroso informare tutti coloro che hanno creduto nel nuovo modo di fare politica caratterizzata dall’etica e della morale.

Appuntamento quindi venerdì 15 alle ore 21,00 in P.zza Papa Giovanni Paolo II.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: