Giovane Italia Torremaggiore:ripartiamo dai giovani di Torremaggiore

Segue il comunicato ufficiale della Giovane Italia di Torremaggiore, il Movimento giovanile del Popolo della Libertà. La responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore.

null

Le ultime vicende elettorali e amministrative, hanno posto numerose riflessioni e considerazioni nel nostro movimento giovanile. Da molti mesi, abbiamo trattato, guidati dal ns Coordinatore cittadino, Lorenzo De Santis, diverse questioni sul dato elettorale del 2010, sulle azioni di scelta del PDL locale e sul ruolo che devono avere i giovani nel nostro paese.
Riteniamo giusto, noi della Giovane Italia di Torremaggiore, rendere note le nostre analisi, allo scopo di porre un punto di riflessione alla cittadinanza, meno superficiale, meno bigotto, meno riduttivo. Un punto di vista diverso, che non abbiamo la presunzione che venga condiviso, ma renderlo noto è un dovere.
In questi mesi la Città è stata invasa dai tanti comunicati stampa dei diversi partiti, dai tanti uomini politici della nostra città. Ovviamente tutti questi comunicati sono frutto di questioni meramente personali, legate a logiche di potere, di interessi, di ambizione, di vendetta, di affari.
È chiaro che ora noi della Giovane Italia , pensiamo al futuro della Città , pensiamo a costruire una classe politica seria, che abbia come obiettivo il servire i cittadini e la Città. Una classe politica futura, fuori da logiche affaristiche personali, di ricerca di sistemazione mediante posti di lavoro, dove la politica sia una continua ricerca di passione, energia, vitalità, creatività, ricerca di valori, ricerca della normalità delle azioni e delle cose, visto che oggi essere normali non è più un complimento. Siamo consapevoli che nella nostra Città ci sono delle bellissime intelligenze. Invitiamo, pertanto, tutti i ragazzi dai 14 ai 30 anni ad impegnarsi con passione con forza senza condizionamenti, senza ambizioni legate ad atteggiamenti poco umili e di megalomania, affinché si possa sperare in un futuro più roseo per la nostra Città. Per renderla più viva, più attiva e dove le azioni, i fatti in ogni ambito siano presenti, per una Città più protagonista in un territorio, dove gli altri politici forestieri, tendono a frenare e a calpestare beffeggiandoci con promesse e commenti ironici.
Noi siamo il futuro! Ma il futuro si costruisce capendo il passato e vivendo il presente! Riteniamo giusto che i giovani a Torremaggiore devono avere più spazio in politica, ma devono essere anche educati da politici con la P maiuscola! Siamo consapevoli, che all’interno del PDL ci sono uomini e donne che hanno la cultura e l’esperienza per insegnarci molto. siamo fieri di collaborare e conoscere e rispettare questi anziani o adulti della politica, oltreché siamo convinti che il PDL di Torremaggiore ci darà molto spazio per insegnarci e educarci e soprattutto accettare le nostre proposte.
C’è sembrato giusto però rendere noto con semplicità agli occhi dei cittadini i nostri punti di vista.
Il PDL, in questi mesi di amministrazione, ha lavorato ed ha cercato di dare alla Città un’amministrazione, in grado di non bloccare tutti i progetti e gli atti in cantiere, che potevano dare lo slancio giusto che si aspettava da tempo, purtroppo dopo i vari tentativi fatti, tutti senza alcun successo, Il PDL si è reso conto che non valeva la pena continuare e tenere in vita questa compagine amministrativa. Noi della Giovane Italia abbiamo appoggiato quanto fatto dal PDL, perché crediamo tutt’ora che quanto fatto era per il bene di Torremaggiore e volevamo contribuire con le nostre idee giovani a far crescere la nostra Città.
Ci auspichiamo, che la futura amministrazione, riesca a mettere in campo tutte quelle azioni necessarie e fondamentali per la crescita di Torremaggiore, soprattutto per far invertire la rotta all’emigrazione lavorativa di molti giovani che qui non vedono un futuro per loro. Inoltre, invitiamo i cittadini nel momento del voto a fare una scelta coerente, votando chi veramente ha dimostrato di essere capace e onesto nel governare la città, che non è legato ad alcun gruppo di potere o clientelismo, ma è li solo per lavorare per il bene di Torremaggiore.
Da parte nostra, noi della Giovane Italia, cercheremo di essere attori principali nelle scelte del PDL nella scelta del candidato Sindaco e dei candidati alla carica di Consigliere.

Lorenzo De Santis
Coordinatore della Giovane Italia di Torremaggiore

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: