Venezia porta in gondola Torremaggiore:presentato il videoclip degli Age of Time “Raccoglimi sulle nuvole”

Segue il comunicato ufficiale degli AGE OF TIME. La responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore (GC).

VENEZIA PORTA IN GONDOLA TORREMAGGIORE! – AGE OF TIME, RACCOGLIMI SULLE NUVOLE.
Presentazione videoclip & back stage al MONDO FACEBOOK tramite YOUTUBE.

GIOVEDI 1 SETTEMBRE 2011

In collaborazione con: VIDEORADIO edizioni discografiche e musicali con il discografico Giuseppe Aleo.

Gli AGE OF TIME tornano a calcare i palchi e presentano un nuovo videoclip, tratto dall´album “ATTIMO”, questa volta “Raccoglimi sulle nuvole” respira l’aria della ribalta mediale attraverso la grande professionalità della regia di Loris Tesolin e la direzione artistica di Mara Gobbo.

Il marchio di fabbrica della band è costituito dall´energia scalcante e corrosiva della introspezione chiaroscurata attraverso la poesia surreale dell’autore del testo Dott. Giovanni Corleone, attivo artista nella scena letteraria nazionale, e i compositori della musica, Prof. Emilio De Biase ed Antonio Schiavone che con la sua voce, emotivamente carismatica detta grandi spazi nella ricerca dell’eternità con una canzone interpretata per provare ad amare l’arte come bellezza estrema.
Il basso di Guido Russi e la batteria di Vittorio Schiavone completano un quadro dalle profonde virtù dei nostri giorni, un mix di esasperata genialità.
Dopo i plausi della critica per la pubblicazione dell’album “Attimo”, un´ulteriore resa visuale di quest´approccio è costituita da questo clip, realizzato da una regia di navigatissima esperienza nazionale ed internazionale disegnata da Loris Tesolin , con la direzione artistica di una donna dalle doti innate per la comunicazione simbolica come Mara Gobbo.

Una riflessione ironica e trascendentale sul concetto di perfezione, un calembour di equivoci ed un estetica che sorride all´eleganza, al rock e al nonsense se diventiamo partecipi ad una ribalta popolare che mette al centro di una dedica la storia di Sacco e Vanzetti.
La libertà innata della chitarra del Prof. Emilio De Biase raccoglie sulle nuvole un’ immensa scia di emozioni infinite perché gli AGE of Time dettano legge nella modernità della musica carpendo che il sound non deve essere elaborato come finto artificio ma deve garantire al primo ascolto la reale consapevolezza che si sta ascoltando arte e non musica usa e getta.
Il futuro cambia il futuro, e come le sorti di una band che continuerà a stupirvi con fantasia e creatività e valorizzare una Italia che stava perdendo la musica contro lo star-sistem dei mediocri show televisivi, sempre meno concentrati a dare spazio alla musica dell’anima, avrete la percezione che in fondo il protagonista di questa avventura sarete Voi sperando di raccogliervi presto sulle nuvole in sogno da tenere stretto al cuore.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: