SEL Torremaggiore parteciperà allo sciopero del 6 settembre a Bari

Segue il comunicato ufficiale del Circolo SEL di Torremaggiore . La responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore.

Sinistra Ecologia Libertà di Torremaggiore annuncia la sua adesione alla mobilitazione nazionale promossa dalla CGIL con lo sciopero generale del 6 settembre prossimo.

E’ un appuntamento essenziale ed irrinunciabile per manifestare la forza necessaria a modificare la manovra finanziaria del Governo Berlusconi e per promuovere e sollecitare quella fase radicale di cambiamento politico in grado di costruire l’alternativa per lo sviluppo e la crescita del nostro Paese.

I tentativi e le difficoltà del Governo di giungere a un testo definitivo, attraverso una manovra che cambia di ora in ora in un balletto triste e ridicolo, creano grosse speculazioni e confusione nei mercati finanziari e sgomento nei cittadini italiani che non intravedono nessuna salvezza per le proprie condizioni di lavoro e di vita familiare. L’unica certezza che emerge è che questa drammatica condizione di crisi si abbatte ancora una volta sulle fasce deboli perché introduce misure inique con prelevamenti sui pensionati, le famiglie, i giovani.

Minori risorse da destinare al welfare, alla formazione, all’istruzione, agli enti locali, portano ad una operazione di macelleria sociale volta a fare cassa, senza dare futuro ala Paese e alla sua crescita, portando i cittadini verso un impoverimento generale in termini di reddito e di servizi pubblici.

Siamo di fronte ad una crisi di sistema che sta interessando i paesi occidentali. In Italia, in particolare, si pone la necessità di uscire dal guado con un esecutivo e delle idee di grosse spessore e non con aggiustamenti fasulli che non toccano i privilegi e la ricchezza bensì solo le tasche già vuote dei lavoratori e non crea futuro per il lavoro dei giovani e delle donne.
Lo sciopero del 6 settembre oltre che generale deve essere anche generalizzato, e coinvolgere non solo quei titolari di contratto che si asterranno dalla giornata di lavoro, ma anche le centinaia di migliaia di disoccupati, precari e lavoratori in nero ai quali questo Governo sta togliendo ogni speranza per il futuro.
L’invito di SEL è di prendere consapevolezza di ciò, di aderire allo sciopero e partecipare alla manifestazione regionale che si terrà a Bari.
Scendiamo in piazza tutti per manifestare la nostra protesta a tagli iniqui e crudeli, che come sempre, colpiscono i più deboli e salvaguardano gli speculatori, i furbi e gli evasori.
Si invita a raggiungere Bari attraverso i pullman in partenza da San Severo, martedì mattina, alle ore 7,00.

Coordinamento Circolo A.Vassallo
Sinistra Ecologia Libertà
Torremaggiore

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: